Micc

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti, ho un problema con la vendita di un appartamento ereditato:
Praticamente mio padre quando all'epoca ha comprato l'appartamento, ha comprato sia quest'ultima e sia la cantina, che appartengono allo stesso subalterno. Però il dettaglio della cantina non è stato indicato nella successione quando è morto. Adesso il problema sorge con la vendita di questo appartamento, praticamente il notaio sostiene che non può eseguire la vendita perchè la cantina a detta sua non risulterebbe ancora mia. Però il mio dubbio è: all'epoca quando è stato comprato l'appartamento insieme alla cantina erano in unico subalterno. Quindi alla fine dove sarebbe il problema? E' solo la mancanza di un dettaglio, non la mancanza di un subalterno da succedere.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Un Notaio,, come qualsiasi professionista, dovrebbe evidenziare i problemi (eventuali) ...e spiegare la soluzione per risolvere.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Probabilmente al momento del citato atto l'appartamento, sebbene contemplasse la cantina, questa non era presente nella planimetria catastale. Pertanto, se così fosse, occorrerà integrare, l'accatastamento della cantina separatamente, la successione ed infine la fusione dell'abitazione con la cantina.
 

Micc

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Era stato fatto l'accatastamento della cantina a parte dopo che ho ereditato. Adesso ho pure la planimetria e due subalterni, la cantina e l'appartamento. Però quando mio padre comprò casa faceva parte di un unico subalterno. Adesso la mia paura è: se devo fare una successione che subalterno verrà preso in considerazione. Perchè erano all'epoca un unico subalterno. Praticamente il notaio all'epoca quando c'è stato la donazione delle quote, ha dimenticato di scrivere il dettaglio della cantina durante la descrizione del subalterno dell'appartamento.
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Era stato fatto l'accatastamento della cantina a parte dopo che ho ereditato. Adesso ho pure la planimetria e due subalterni, la cantina e l'appartamento. Però quando mio padre comprò casa faceva parte di un unico subalterno
Ma perché creare problemi inutili ragionando di TUA iniziativa.

Hai provato a consultare un tecnico che ti spieghi dettagliatamente la situazione ?
Dovresti farlo!!!
Se appartamento e cantina sono stati poi scorporatj/divisi ( lo dici TU stesso) allora ha ragione il notaio se in successione è stato riportato solo il sub dell'appartamento.
Ora ti tocca sistemare la successione.

A chiarire >
La successione è stata fatta prima o dopo lo scorporo ?
 

Micc

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Prima dello scorporo. Ma all'epoca era tutto su un unico subalterno. Quindi per esempio Subalterno 10 (Appartamento, Cantina). Prima della successione era tutto un unico subalterno. Poi una volta che ho ereditato ho fatto l'accattastamento.
 

griz

Membro Storico
Professionista
Prima dello scorporo. Ma all'epoca era tutto su un unico subalterno. Quindi per esempio Subalterno 10 (Appartamento, Cantina). Prima della successione era tutto un unico subalterno. Poi una volta che ho ereditato ho fatto l'accattastamento.
continua a non quadrare: se citi il numero di sub. significa che era presente in catasto e da quanto scrivi era unito, se così fosse andava citato in successione quel sub. qual'è quello che tu chiami "accatastamento" che hai fatto dopo?
 

Micc

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Rispiego la situazione:

Compravendita di mio padre all'epoca: Subalterno 10 (Appartamento, Cantina),

Nell'atto di donazione viene descritto che a me passa il Subalterno 10, però nella descrizione del subalterno non viene descritta la cantina.

Io di questo problema me ne sono accorto adesso con la vendita, perchè dopo ho rifatto fare le planimetria e ho fatto accatastare la cantina, perchè in origine erano nello stesso subalterno.
 

griz

Membro Storico
Professionista
Rispiego la situazione:

Compravendita di mio padre all'epoca: Subalterno 10 (Appartamento, Cantina),

Nell'atto di donazione viene descritto che a me passa il Subalterno 10, però nella descrizione del subalterno non viene descritta la cantina.

Io di questo problema me ne sono accorto adesso con la vendita, perchè dopo ho rifatto fare le planimetria e ho fatto accatastare la cantina, perchè in origine erano nello stesso subalterno.
allora: tuo padre ha acquistato l'immobile unito, sopra scrivi di appartamento ereditato ma poi precisi che ti è stato donato, da quanto capisco rimane il fatto che il sub 10 è tutto tuo perchè ti è stato donato, a riprova che hai potuto fare la variazione per separare le 2 parti altrimenti l'ufficio non lo avrebbe permesso (vero che il catasto non è probatorio ma le cose devono quadrare). Il fatto che non sia menzionata la cantina nella donazione non significa che non sia di tua proprietà e secondo me la cosa è ininfluente per la vendita
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Alto