1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. quiry

    quiry Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ciao, sono nuovo in questo forum. Cerco di spiegare al meglio il mio problema e spero di ottenere da voi un aiuto. Oggi ho ricevuto una lettera che mi ha segnalato che settimana prossima un incaricato verrà a controllare la mia caldaia (vivo in una villetta, quindi il riscaldamento è autonomo). Le manutenzioni le ho fatte fino al 2001, poi il tecnico mi aveva spiegato come controllare i fumi per cui non ho più chiamato nessuno. A gennaio 2015 ho pensato di chiamare un tecnico per verificare se la caldaia fosse a posto e così è risultata ed ora sono a norma fino al 2017 (anche con pagamento regione lombardia) Nella lettera ricevuta oggi è segnalato che controlleranno anni 2012-2016. Ho letto su alcuni siti che è come per la revisione della macchina, conta l'ultima documentazione che risale a gennaio 2015. E' vero?
    Dovrò pagare una multa retroattiva? a quanto ammonterà? su alcuni siti ho letto che va da 500 a 3000, è corretto?
    C'è qualcosa che posso fare?
    Spero che qualcuno di voi possa chiarirmi le idee.
    Grazie mille. Cordiali saluti.
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Bisognerà capire cosa intendono sanzionare.
     
  3. quiry

    quiry Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie Dimaraz, ma potrebbe essere fino a 3000 euro? perchè ho letto che in teoria 3000 è per le aziende oppure condomini...
     
  4. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
  5. Marinarita

    Marinarita Membro Supporter

    Proprietario di Casa
    Quiry, anch'io come te ho il riscaldamento autonomo, e tutti gli anni viene un tecnico per effettuare la manutenzione cioè la pulizia sella caldaia e ogni 2 anni esegue il controllo dei fumi:ok:Però non ho idea se, a seguito di della verifica che ti è stata fissata per la settimana prossima, l'incaricato ti sanzionerà per l'omissione del periodo pregresso, tantopiù che ora fino al prossimo 2017 sei in regola:affermazione:So che eseguono le verifiche con un criterio di sorteggio: nel mio condomino da qualche anno ed ogni anno sono venuti dei tecnici aa effettuare dei controlli, ma tutti i condomini erano in regola per la manutenzione e controllo dei fumi, però sono state riscontrate riscontrate alcune imperfezioni in relazione all'impianto, per cui hanno invitato i condomini interessati a mettersi a norma fissando la verifica di lì a 15 giorni, avvisando che, a seguito del controllo fissato, la non esecuzione delle modifiche, avrebbe comportato delle forti sanzioni:affermazione:Cmq, Quiry, informaci sull'esito della visita della prossima settimana:ok: Auguri:ok:
     
  6. Hug

    Hug Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Anch'io ho ricevuto una lettera così. Era un tizio che proponeva un controllo tecnico (non di legge). Gli ho telefonato dicendo di cancellare il mio indirizzo dalla sua agenda. E', la lettera, della serie di quelle che chiedono soldi per le missioni. Catene del demonio, più che di Sant'Antonio.
     
  7. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Infatti, anche a me, ogni tanto arrivano delle lettere che rasentano l' intimidazione. Se hai fatto i controlli nel 2015 e sei "coperto " fino al 2017, manda li a quel paese. Non c'è nessuno che ti potrà dire che sei in contravvenzione perché nel passato non hai fatto i controlli .
     
  8. Marinarita

    Marinarita Membro Supporter

    Proprietario di Casa
    ......Ma io vi informo che, nel nostro condominio sono stati inviate agli interessati, (sorteggiati) delle lettere protocollate della Regione Lombardia, nelle quali era stato fissato un appuntamento per il controllo della caldaia nel domicilio della persona interessata. Il giorno indicato, si presentarono 2 tecnici ( con il cartellino della Regione) che, con le apparecchiature effettarono i controlli e rilasciarono una relazione dettagliata indicante le problematiche riscontrate. Alcuni condomini, dato che avevano delle caldaie molto vecchie, preferirono sostituirle con una di " nuova generazione a condensazione" e mettendo a norma tutto l'impianto, dato che era già noto che dall'anno 2015, sarebbe stata soppressa la produzione di quelle di vecchia generazione ( come, in effetti è stato attuato)
     
  9. Hug

    Hug Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Tipo?
     
  10. Hug

    Hug Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Che c'entra il condominio?
     
  11. Hug

    Hug Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non esistono, che io sappia, caldaie a condensazione vecchie.
     
  12. Marinarita

    Marinarita Membro Supporter

    Proprietario di Casa
    Probabilmente, non ho esposto al meglio l'indicazione: tutte le caldaie di vecchia generazione sono sprovviste della condensazione ed è per tale motivo che, dall'anno 2015 ne è stata soppressa la produzione. Ciò, è per consentire e costringere gli utenti che, a causa di un guasto alla vecchia caldaia, non trovando più i pezzi di ricambio, siano costretti a sostituirla con una di nuova generazione a condensazione:affermazione:Certamente è giusto considerare che, questo tipo di caldaie rappresentino una ulteriore sicurezza ma......accidenti, quanto sono care, nel senso che costano parecchio:soldi::soldi::soldi:
     
  13. Hug

    Hug Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Stupendo il fatto che si consenta che i consumatori siano costretti. Bello! Sei filo-governativa? Oppure distratta? Grazie.
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  14. Marinarita

    Marinarita Membro Supporter

    Proprietario di Casa
    Non sono distratta ma, è innegabile che, si ha bisogno del riscaldamento e della produzione dell'acqua calda per lavarsi, per cui la realtà finale è quella che, purtroppo, e alla resa dei conti, nel caso di un guasto o perchè la Regione Lombardia fisserà una data per sostituire tutte le caldaie di vecchia generazione, ( mi sono informata e ciò corrisponde a un non troppo lontano futuro) l'unico passo necessario, sarà quello di mettere mano al portafoglio :soldi: sostituendola:affermazione:Il Condominio non c'entra nulla: è stato solo per un caso che 3 possessori delle "caldaiette" nell'arco di due anni siano stati "sorteggiati" per il controllo delle stesse da parte della Regione Lombardia:sob::affermazione:
     
    Ultima modifica: 8 Dicembre 2016
  15. quiry

    quiry Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie mille a tutti! vi farò sapere, speriamo bene! si marinarita sono controlli a sorteggio da parte della regione lombardia.
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  16. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In realtà pare che tale possibilità esista.
    Se ad un controllo chiedono di verificare le precedenti attestazioni (manutenzione e/o bollino analisi) e non si è in grado di produrre documento...allora possono sanzionare.
    Si cita solo la prescrizione per i periodi precedenti ai 5 anni.

    Tenete presente che per le caldaie a gas sotto i 35 kw il "bollino" scade ogni 4 anni (x tutte le caldaie)...e fin qui è una Legge opinabile ma uguale per tutti.
    Le manutenzioni periodiche invece sono una "imposizione" che suona troppo di "favore" a certe lobby.
    La "cadenza" è rimessa alle disposizioni dell'installatore o del produttore...quindi anche "annuali".
    Personalmente trovo "scandaloso" che si sia prodotto tal obbligo per un "stupido" impianto di riscaldamento... mentre nulla di paragonabile esista per il parco automobilistico o altri settori.

    Ciliegina sulla torta con il più recente "libretto" l'obbligo si estende anche ad altri impianti (condizionamento, etc)
     
    A Marinarita e alberto bianchi piace questo messaggio.
  17. Marinarita

    Marinarita Membro Supporter

    Proprietario di Casa
    Dimaraz , già l' obbligo od imposizione, del libretto della caldaia è un "rospaccio" da digerire, il volerci propinare anche il libretto per la manutenzione del condizionatore estensibile a qualche altro impianto, è quanto di più folle possano appiopparci:shock:Quando tempo fa, ho letto questa notizia sono rimasta:basito: (al femminile ovviamente):affermazione:
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  18. Creatt67

    Creatt67 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    ciao, scusa da quando è ogni 4 anni, io so da informazioni verbali della regione e del mio produttore, che ogni due anni bisogna controllerà la caldaia, bollino alla Regione e fumi. La pulizia annuale mi è stato detto che va fatta se il produttore lo consiglia, che ha proposito sto cercando informazioni, se è un obbligo di legge oppure no. Essere obbligati a fare una revisione biennale, fumi ecc. ci sta per la sicurezza, e il costo che costo che non ci sta. Per la pulizia annuale, essere obbligati, secondo me è solo una truffa legalizzata.

    Mi trovi d'accordo con te, conosco beni i condizionatori, e non hanno niente di pericoloso, si hanno delle schede elettroniche dove passa della corrente filtrata.

    Se sarebbe lecito che creino il libretto per i condizionatori, cosa dire degli altri utensile che attacchiamo alla presa di corrente, tutti sotto corrente allo stesso modo dei condizionatori, con caratteristiche diverse,
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  19. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Gradirei riferimenti, anche regionali: mi risulta che 4 anni sia la periodicità per caldaie nuove o con meno di x (4?) anni; successivamente la cadenza mi pare di aver letto sia di 2.
    Salvo sia una richiesta del locatore... sul contratto.
    Non mi pare il caso di allarmarsi: l'obbligo è previsto solo per potenze installate medio-alte. Difficilmente rientrano i condizionatori domestici.

    p.s.: per completare la lista delle conseguenze, ricordo che esiste anche il rischio venga a scadere la APE (attestato prestazione energetica) se il libretto di caldaia evidenzia due controlli consecutivi omessi rispetto alla periodicità prevista
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  20. Hug

    Hug Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ossia. Qual è la potenza al di sotto della quale non c'è obbligo? Grazie.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina