• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Sigmatau

Membro Junior
Proprietario Casa
Buonasera, sono proprietaria di un attico di uno stabile che ha 4 appartamenti. Lo stabile è stato costruito nel 2011 e da allora non sono state fatte manutenzioni al tetto. Ora sto avendo problemi nel mio appartamento di muffa in alcuni angoli della casa che negli anni precedenti non ho mai avuto. Ho fatto vedere l'appartamento da un mio amico che fa l'imbianchino e mi ha detto che la muffa nasce da piccole infiltrazioni dal tetto. Che mi consigliate di fare? Devo chiamare, secondo voi, l'amministratore o far vedere prima l'appartamento ad un tecnico specializzato?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Se già è difficile fare una diagnosi in loco dovresti capire che sia impossibile farlo da dietro un pc e con le scarne informazioni che dai.

Il tetto è condominiale e quindi informi l'amministratore che faccia verificare.

Una costruzione del 2011 non dovrebbe presentare fenomeni di infiltrazione dal tetto.
 

Sigmatau

Membro Junior
Proprietario Casa
Infatti io non ho informazioni adeguate, vorrei capire se devo procedere autonomamente, cioè far vedere l'appartamento da un tecnico di mia fiducia o invece chiamare l'amministratore che provvederà lui stesso a chiamare un tecnico.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Inizia dalla seconda.
Se dicono che non ci sono infiltrazioni allora chiami un tecnico per verificare.

Piccole macchie di muffa su un muro pitturato da quasi 10 anni possono essere nella norma nelle moderne case "sigillato e" e sono determinate da una seppur minima condensa dell'umidità interna.
 

Sigmatau

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie Dimaraz. Farò così la situazione è un po' complicata da spiegare. Forse la risposta era anche scontata ma volevo conferma.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
In genere gli angoli del soffitto sono ponti termici dove si creano fenomeni di condensa della umidità naturalmente presente nelle stanze dove il ricambio dell'aria è insufficiente
 

Sigmatau

Membro Junior
Proprietario Casa
L'appartamento di cui parlo è affittato. Dirò alle persone che vi abitano di ariegiare di più. Anche se ci vivono le stesse persone degli anni precedenti e, come ripeto, negli anni precedenti non si è verificato tale problema. Comunque un controllo al tetto è bene farlo fare.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il fenomeno, se dovuto alla condensa dell'umidità presente nell'aria dei vari ambienti si presenta in corrispondenza dei ponti termici, come accennato da @basty, sulle strutture perimetrali in cemento armato e comunque sulle pareti a nord se mal coibentate.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
E non si evidenzia istantaneamente. Poi se si tratta di angoli più "sporchi" rispetto alla tinteggiatura, più che muffa lo attribuirei alla polvere depositata dalla condensa. Dopo 8 anni ci puoi stare anche una ritinteggiatura, trattata precedentemente con un po' di antimuffa o semplice candeggina
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Se in quasi 20 anni non sono stati rivelati problemi di muffa, ora il problema esiste e va verificato da un tecnico che senz'altro troverà la causa, fai intervenire l'amministratore prima di fare spese che forse non ti competono, se non in parte
 

Sigmatau

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie moralista da quasi 10 anni, cioè dal 2011, che è stata costruita ora sono comparse anche se solo in alcuni punti. Chiamerò l'amministratore prima di fare qualsiasi altra cosa.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Che tipo di rivestimento, copertura ha il tetto? Se fossero tegole sarebbe preliminare una sua ispezione. Salterebbe all'occhio una tegola rotta o smossa. L'eventuale rivestimento dovrebbe essere lesionato. Comunque, se fosse un'infiltrazione i contorni della macchia sarebbero netti, mentre nella condensa sarebbero progressivi, ovviamente più intensi in corrispondenza del ponte termico.
 

Sigmatau

Membro Junior
Proprietario Casa
Il tetto è rivestito di tegole. L'unica cosa che posso dire è che le macchie si sono formate solo in alcuni angoletti dell'appartamento e sopratutto intorno ai lucernari velux e intorno alle finestre. Ai lucernari, anche se erano in buono stato, ho fatto eseguire una manutenzione a Dicembre da un tecnico specializzato. Non credo che dipenda dalle finestre. Comunque devo chiamare l'amministratore ma avendo una situazione un po' complessa in condominio volevo rifletterci bene.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Da quanto scrivi, potrebbe dipendere dalla condensa che si forma in corrispondenza degli infissi che viene assorbita dall'intonaco della parete sottostante e poi da origine alle muffe.
 

Sigmatau

Membro Junior
Proprietario Casa
Probabilmente intorno alle finestre, Gianco, può essere così anche se, ripeto, negli anni precedenti non si erano assolutamente formate e le persone che abitano la casa sono le stesse, quindi anche le loro abitudini non sono cambiate (il modo di aerare le stanze, la temperatura degli ambienti, ecc). Qualche dubbio in più li ho su un paio di angoletti della stanze. Sto anche pensando di tinteggiare le pareti ma prima devo accertarmi che non ci siano infiltrazioni dal tetto. E poi secondo me il controllo dello stato del tetto dovrebbe essere fatto periodicamente. Ma questa è un'altra questione.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
fai una indagine termografica delle parti interessate dalla muffa così saprai se l'origine è di tale muffa è dovuta a ponti termici, condensa oppure è dovuta a delle infiltrazioni.
Sulla base del resoconto della termografia potrai sollecitare l'amministratore a fare delle riparazioni al tetto oppure dovrai fare dei lavori personali. Arieggiando si risolvono solo i problemi connessi con la produzione dei fumi da cucina; per il resto ci vuole altro: bisogna eliminare i ponti termici lavorare sugli intonaci.
 

Sigmatau

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie Luigi Criscuolo ma cosa si intende per indagine termografica delle pareti? Come si fa o chi la fa tale indagine? È la prima volta che ne sento parlare.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Credo che la domanda sia : a chi rivolgersi per questa verifica? Chi è attrezzato per eseguirla?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Mi auguro che tutto questo un giorno finirà e che ci butteremo alle spalle questa triste vicenda.
Sognatrice '80
Alto