1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. perlan

    perlan Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho firmato nel 1993 un preliminare per l'acquisto di due settimane di luglio al mare. Non l'ho mai registrato, e il rogito era previsto dalle clausole da stilare entro 120 giorni. Decorsi questi 120 giorni cominciammo a sollecitare la stesura del rogito, ma per motivi tecnici non se ne faceva nulla. Come me anche molti altri compromissari acquirenti erano nella stessa situazione. Poi, dopo diversi anni venne fuori che parecchi appartamenti del nostro lotto avevano un'ipoteca che sarebbe durata per un'altra decina di anni ( cioè è stata cancellata l'anno scorso a novembre).
    Premesso questo , ora che l'ipoteca è stata tolta io sinceramente me ne vorrei disfare ( ho cercato di farlo prima ma non era possibile fare rogiti con l'ipoteca), anche perchè nel preliminare era indicata una quota millesimale di 3,7 millesimini commerciali però con una precisazione " che alla tabella millesimale commerciale competono identici millesimi di proprietà e comproprietà (II dicopertina);
    poi in terza di copertina era trascritto un riassunto del regolamento di condominio e di multiproprietà.

    Ora è saltato fuori che esiste una tabella in cui oltre ai millesimi commerciali ( con cui vengono calcolate le spese condominiali) sono indicati anche i millesimi di possesso con cui calcolare le tasse (IMU-IRPEF), poichè finora l'ICI la pagava per tutti l'amministratore ora non più, la mia quota per le due settimane risulta di ben 130 milesimi ( come se avessi comprato 7 settimane).

    Però i furbacchioni della società hanno inserito un articolo nel preliminare " Osservanza dei regolamenti" . Il sottoscritto riconosce che le pattuizioni ed i termini previsti dalla presente proposta, nonchè dai regolamenti di multiproprietà e di condominio con relativi allegati, devono considerarsi essenziali ed inscindibili tra di loro e che la mancata osservanza anche di uno solo di essi costituirà, convenzionalmente,inadempienza grave, tale da consentire alla parte non colpevole di recedere dal rapporto contrattuale che dovesse nascere dalla presente offerta, ovvero di dichiarare la risoluzione di diritto senza necessità di pronuncia giudiziaria.""

    Ora questi regolamenti e questa tabella allegata non l'hanno data e fatta controfirmare al momento del preliminare come allegato, ma lo fanno solo al momento del rogito nel quale viene scritta anche la percentuale di possesso.
    Potrei impugnare questa inadempienza ( cioè della mancata iscrizione nel preliminare della quota di possesso che tra l'altro si capisce come se fosse pari a quella condominiale) associandola anche al mancato rispetto dei termini di stesura del rogito a causa di questa ipoteca che mi ha fatto perdere tante occasioni di poterla rivendere a terzi, in tempi meno critici degli attuali.
    Capisco che la materia non è ancora disciplinata tanto dalle leggi e comunque vorrei capire se con quella clausola (Osservanza dei regolamenti) mi sono giocato qualunque possibilità di impugnazione del preliminare,anche a chiamare come testimoni tutti coloro che si trovano nella stessa situazione.
    Grazie per qualche suggerimento.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina