1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Gattofiore

    Gattofiore Nuovo Iscritto

    Buonasera a tutti, vi chiedo un parere in merito ad una situazione che la mia famiglia si trova ad affrontare.
    I miei nonni vivevano in una casa, nel 1981 hanno fatto dei lavori di ampliamento e alle spese hanno partecipato i due figli X (mio padre) e Y.
    Nella casa si è stabilito X, adibendo una stanza della casa a propria attività commerciale, mentre Y è andato a vivere a casa della moglie.
    Nel 1989 hanno fatto altri lavori, alle spese ha partecipato solo X perchè nel frattempo il nonno è deceduto e Y non ha voluto partecipare alle spese. Purtroppo molte spese non sono documentabili
    Ad oggi è deceduta anche la nonna, Y rivendica il 50% dell’intera casa, essendo intestata anche a lui, in quanto erede legittimo.
    Come può fare X per vedersi assegnata la totalità della casa, liquidando a Y solo la parte iniziale di casa?
    Grazie per la vostra disponibilità

    Fiore
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Tuo padre e suo fratello sono eredi dei tuoi nonni in parti uguali cosi' come da eredita' senza testamento scritto come mi sembra di capire. Si e' aperta una successione legittima.
    tuo padre potrebbe chiedere a suo fratello il pagamento delle migliorie apportate ma dovrebbe dimostrarlo con dei pagamenti effettuati da lui anche perche' tuo zio potrebbe dire essere state fatte da tua nonna.
    se tuo zio e' d'accordo puo' vendere la sua parte a tuo padre alle condizioni di mercato ma tuo zio non e' obbligato a vendergli la sua parte.
    sono entrambi comproprietari dello stesso immobile.
    se non si mettono d'accordo fra di loro possono venderlo a terzi ma devono deciderlo entrambi.
    In ultima analisi potrebbero venderlo all'asta ma lo sconsiglio per i tempi lunghi e per il ridotto ricavato che ne deriverebbe detratte tutte le spese legali.
    auguri.
     
  3. Gattofiore

    Gattofiore Nuovo Iscritto

    Grazie acquirente per la risposta, purtroppo mio zio non vuole vendere la sua parte, ma vuole appropriarsi anche della parte costruita solo da mio padre, :triste: da quello che ho capito, la legge glielo consente :triste:
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    per questi motivi purtroppo nelle famiglie i rapporti si deteriorano, l'egoismo la fa da padone.
    comunque sta tranquillo, tuo padre ha diritto alla sua parte di eredita' e quella non gliela toglie nessuno.
    e comunque per far valere le proprie ragioni in una causa in tribunale ci vogliono le prove, forse tuo padre e' stato ingenuo a non tenerle e avrebbe dovuto assolutamente farlo.
    ricordati che in una comproprieta' se si vogliono fare delle migliorie, dopo la morte di tuo nonno, bisognava essere tutti d'accordo e tuo padre le ha volute fare e le ha dovute pagare di tasca sua.
    purtroppo e' cosa comune a molte famiglie questi disaccordi.
    comunque auguri.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina