1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Saro

    Saro Nuovo Iscritto

    gentili amici,
    volevo sapere se c'è qualcuno che sa come si ripartiscono le spese per la redazione delle tabelle millesmali dovute al proefessionista incaricato, in un edificio che ne era totalemte sprovvisto. Grazie saro
     
  2. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    si ripartiscono secondo la tab. A, quindi in base hai millesimi di proprietà.

    saluti
     
  3. robiz

    robiz Nuovo Iscritto

    salve, sono una nuova iscritta e questo argomento mi interessa. Anche il mio condominio ha incaricato un professionista per la redazione delle Tabelle Millesimali e non riesco a capire il perché del riparto del salato compenso per millesimi generali.
    Chi ha più millesimi paga di più, ma utilizza allo stesso modo il risultato della Tabella. Non sarebbe più logico per unità immobiliari o come indicato dal professionista un tot per abitazione, un tot per cantine ecc?
    Grazie per la risposta
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Anche quella delle tabelle millesimali è una spesa inerente al Fabbricato e come tale va suddivisa in base alla quota di proprietà, risulterebbe assurdo che un mini pagasse la stessa quota di un doppio attico, proprio perchè la quota dei millesimi è come la quota azionaria di una società e che dà diritti e doveri ripartiti in proporzione.
     
  5. robiz

    robiz Nuovo Iscritto

    Buongiorno Adriano e grazie per la risposta,
    ma sembrerebbe più logico considerarla come art 1123 2° comma, destinata a servire i condomini in maniera diversa, tutti ne fanno uso in egual maniera. Nel mio stabile per esempio, il condomino che ha un attico paga di più del condomino che ha 10 mini, ma tutte e due usano la tabella per lo stesso scopo. Non è assurdo anche questo? Mi vien da paragonarla alle scale, all'impianto di antenna TV, di citofono, sto dicendo una corbelleria?
    grazie
     
  6. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Forse tu confondi le tabelle delle spese gestione, per esempio pulizia scale e le tabelle proprietà, per esempio la pittura del vano scale. Nel caso delle pulizie, tu dici che tutti ne usufruiscono in maniera uguale, ma tu capisci che in un appartamento di 200 mq. potrebbero vivere il quadruplo di gente di uno di 50 mq. Da ciò si deduce che la scala la usufruirebbero il quadruplo di gente e le spese sarebbero da ripartire in modo proporzionale. Anche per la pittura della scala, il decoro dell'immobile aumenterebbe in maniera proporzionale al bene che uno possiede; Chi ha un appartamento di 200 mq. avrà un beneficio e venderà la sua proprietà a €*3.000,00 a mq. x 200 mq. Chi ha un appartamento di 50 mq. venderà a € 3.000,00 a mq. x 50 mq. Quindi le spese devono essere sempre proporzionali alla quota di millesimi posseduti, non farti confondere che entrambi hanno un solo proprietario, essi hanno oneri e onori proporzionali.
     
  7. Saro

    Saro Nuovo Iscritto

    grazie per la cortee risposta.
     
  8. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    quoto!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina