• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

giovannaangela

Membro Attivo
Proprietario Casa
Salve a tutti. Mi ero già rivolta a voi nel maggio 2017 per avere chiarimenti su come doveva essere ripartito quanto dovuto dalla proprietaria di una mansarda ,( sorta 'ex novo' al quarto ed ultimo piano,) per la costruzione di un ascensore. Per la spesa iniziale relativa alla costruzione dell'ascensore tutti avevano accettato che venisse utilizzata la tabella scale, imposta come condizione dalla proprietaria di un grande appartamento al primo piano per avere anche la sua partecipazione alla spesa dell'installazione e con l'accordo che una volta che se fosse riuscita a costruire la mansarda avrebbe poi partecipato anche alle spese dell'ascensore. La mansarda è stata realizzata ( sono state comprate da alcuni condomini le loro soffitte ed unendole è nata la mansarda che occupa la metà del quarto piano.nell'altra metà sono rimaste alcune soffitte di proprietà di alcuni condomini). Terminati tutti lavori sono state fatte le nuove tabelle millesimali e l'amministratore nel maggio 2017 ha presentato tre diverse tabelle per la ridistrubuzione di quanto speso per l'ascensore comprendendo anche la mansarda, ma date le differenze di 'rimborso' a ciascun condomino ( a seconda della. tabella usata ...vecchia tabella scale, nuova tabella ascensore, nuova tabella scale) non si è ancora arrivati a conclusione.
A giorni ci sarà nuovamente una assemblea e un condomino , che si è rivolto ad altri amministratori e avvocati di sua fiducia, ha redatto una ulteriore tabella per i 'rimborsi' nella quale ha inserito come valore per la mansarda quello indicato dalle nuove tabelle scale che per la mansarda ..che è l'unica unità situata al quarto piano è decisamente molto alto e comporterebbe un notevole esborso per la mansarda con conseguente un maggior rimborso per tutti.
La mia domanda è: dato che l'ascensore arriva solo al terzo piano ( e non fino al quarto dove è la mansarda ) è giusto/corretto applicare la sola nuova tabella scale per ricalcolare per tutti quanto dovuto per l'installazione dell'ascensore? Penso che tutti i condomini saranno concordi ma la proprietaria della mansarda si può opporre? Faccio presente che la mansarda è molto piccola e nei millesimi generali ha un valore irrisorio
 

Allegati

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
La mia domanda è: dato che l'ascensore arriva solo al terzo piano ( e non fino al quarto dove è la mansarda ) è giusto/corretto applicare la sola nuova tabella scale per ricalcolare per tutti quanto dovuto per l'installazione dell'ascensore?
In linea di principio no (al limite la mansarda va considerata come il 3° piano) ma bisognerebbe gerificare cosa abbiate effettivamente concordato.
 

giovannaangela

Membro Attivo
Proprietario Casa
Grazie per la risposta. Purtroppo non si era concordato nulla di preciso quando venne accettato di ripartire le spese per installazione ascensore con la tabella scale...era stato solo detto che una volta costruita la mansarda ..la proprietaria avrebbe partecipato alla spesa per tale unità..ma nulla su quale criterio sarebbe stato adottato...da qui il non accordo tra chi ha l'appartamento al primo piano ( che allora se ne giovò ) e chi lo ha al terzo...che più interessati...accetarono di pagare di più..e ora vorrebbero avere un 'sostanzioso' ritorno !
 

giovannaangela

Membro Attivo
Proprietario Casa
Aggiungo una nota e una domanda...le tre tabelle presentate dall'amministratore presentano tutte un costo dell'ascensore ..per la mansarda ...che si aggira intorno ai 10 mila euro e che sono già nella disponibilità dell'amministratore per 'distribuirli' ai cvondomini che a suo tempo pagarono ..una volta che si raggiungerà un accordo...cosa che ritengo non avverrà neppure questa volta alla luce della nuova tabella fatta da un condomino del terzo piano e che prevede per la mansarda un costo superiore ai 20 mila ( con i soli nuovi millesimi scale) e che sicuramente la proprietaria della mansarda non accetterà ( e secondo me ...anche a ragione dato il non arrivo dell'ascensore al quarto piano).
L'amministratore ha fatto sapere..verbalmente ...che se neppure a questa riunione verrà trovato un accordo...lui se ne 'laverà le mani' e rimarrà in attesa di sapere le decisioni dei condomini che dovranno trovare tra loro. E' corretta la sua decisione di 'tirarsi fuori dalla diatriba?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Pazienta... hai introdotto elementi contrastanti e debbo rianalizzare anche la vecchia discussione.
 

giovannaangela

Membro Attivo
Proprietario Casa
L'ascensore è di epoca successiva..moltoooo successiva. L'ascensore è stato realizzato in concomitanza con tanti altri lavori...rifacimento totale del tetto, sostutuzione tubature varie ... e realizzazione mansarda...mansarda realizzata inglobando anche una porzione di corridoio condominiale ...senza che io lo abbia mai 'ceduto'..(.ma questa è una questione che vi avevo già rappresentato... e che su consiglio di un bravo e onesto avvocato ho lasciato perdere perchè mi sarebbe costato più per la causa di quanto avrei potuto ricavarne )
La questione ora è che non si trova accordo per ridistribuire quanto è dovuto per la mansarda, Sono i proprietari dei due appartamenti situati al terzo piano che ..ora che hanno ottenuto l'ascensore per il quale sono stati disponibili a qualunque cosa ..pagare in base a tabella scale, cedere/vendere/svendere la loro soffitta per permettere la realizzazione della mansarda...messa anche questa come condizione per partecipare alle spese dell'ascensore per il grande appartamento al primo piano..che ora vorrebbero avere indietro più soldi possibile...ed uno si è fatto fare la tabella che ho allegato prima e sostiene che non importa se l'ascensore non arriva al quarto piano...la proprietaria della mansarda deve pagare in base alla nuova tabella scale che è altissima visto che è la sola unità abitativa che si trova al quarto piano .
Io ho un timore , e che ho già anche espresso a chi sta proponendo come unica possibile questa tabella che raddoppia per la mansarda quanto dovrebbe pagare...che la Signora ci dica che per la mansarda rinuncia all'uso dell'ascensore , si rifà dare indietro quanto ha già versato all'amministratore ..tanto le chiavi le ha comunque avendo già pagato per l'appartamento al primo piano...e poi tanti saluti!
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
La nuova tabella che hai allegato non è chiaramente leggibile.
Ho riletto la precedente discussione
Nuova ripartizione spese installazione ascensore con la 'nascita' di una mansarda

La tabella contraddistinta dal file 0895 riporta il calcolo valido per redistribuire quanto sborsato dal proprietario mansarda a quanti parteciparono in origine alla spesa proporzionalmente a quanto pagarono.

Nessun altro criterio (tabella) di calcolo sarà valido salvo sia approvato da tutti gli aventi diritto.
 

giovannaangela

Membro Attivo
Proprietario Casa
Grazie grazie grazie mille! Sei davvero eccezionale, disponibile e competente . E allora ne approfitto....da quanto hai scritto deduco che per la tabella 0895 ( che ora cercherò di aprire ...ma al momento non ci sono riuscita...) non è necessaria l'approvazione di tutti gli aventi diritto...corretto?
 

giovannaangela

Membro Attivo
Proprietario Casa
Scusa, ma proprio non riesco ad aprire il file...sono a Firenze e qui non ho nessun cartaceo e sto usando un mac con qualche difficoltà...se me lo petessi inviare come allegato mi faresti davvero un gran piacere!
 

giovannaangela

Membro Attivo
Proprietario Casa
Grazie mille...ma mi viene solo 'salva file' ma col bollino rosso in cima alla finestrella che si apre...e ho guardato... nel finder ...in anteprima e dovunque...ma non lo trovo! cmq mi pare che sia la tabella che utilizza lo stesso criterio utilizzato quando si installò l'ascensore...ovvero con i millesimi scale...e con la mansarda 'considerata ' al terzo piano e non al quarto come pretenderebbe che venisse considerata questo condomino ( che avendo l'appartamento al terzo piano accettò di buon grado di pagare di più...ed ora 'gli rode'...scusa il termine...e con la tabella che gli hanno fatto i tecnici di sua conoscenza avrebbe un 'ritorno' di più di 5000 euro...perchè per la mansarda la 'sua tabella' riporta un costo di più di 23 mila euro invece di circa 10 mila
 

giovannaangela

Membro Attivo
Proprietario Casa
Perfetto! Grazie mille. Per approvare questa tabella quale maggioranza indispensabile la totalità dei partecipanti alla spesa o bastano 500 millesimi più uno?
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Volevo fare una considerazione: la tabella scale originaria comprendeva anche le rampe per raggiungere le soffitte. Non capisco la strategia della condomina del primo piano anche alla luce dei suoi piani. L' installazione dell' ascensore in un condominio che ne è privo è una innovazione soggetta ad utilizzo separato chi vuole partecipa alla spesa di costruzione chi non vuole non partecipa (e non lo usa). La ripartizione delle spese andava fatta secondo i millesimi di proprietà dei partecipanti, comunque, con l'unanimità dei partecipanti a questa innovazione, poteva essere considerata anche un criterio di ripartizione della spesa diverso, ma sempre tra i partecipanti. Usando la tabella scale per ripartire le spese della costruzione dell'ascensore si dovevano depennare le quote spettanti a chi non partecipava.
Ritorniamo alla tabella scale originaria: siccome l'ultimo piano era costituito da soffitte il valore di questo piano costituito interamente da locali C2 mentre i piani sottostanti erano locali del Gruppo A (A/1-A/2-A/3 ecc...) quindi il valore del piano era inferiore rispetto al valore dei piani sottostanti.
L'ascensore è stato costruito e si presume sia stato pagato.
Si è rifatta la tabella di proprietà e scale che deve tenere conto della nuova situazione generata dalla creazione all'ultimo piano di un locale di tipo A.
Il criterio con il quale suddividere la manutenzione dell'ascensore si deve fare, come per le scale, conteggiando il 50% della spesa secondo il valore dei piani ( a loro volta da dividere secondo i m/m di proprietà presenti sul piano) ed il 50% della spesa secondo l'altezza, ma sempre tra i partecipanti cioè i proprietari dell'ascensore.
L'ascensore non arriva a servire le soffitte e la mansarda, nel frattempo costruita, quindi la parte relativa al valore del piano sarà quella approvata mentre la parte relativa all'altezza sarà limitata all'ultimo piano servito dall'ascensore.
 
Ultima modifica:

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Perfetto! Grazie mille. Per approvare questa tabella quale maggioranza indispensabile la totalità dei partecipanti alla spesa o bastano 500 millesimi più uno?
Non serve alcuna approvazione specifica perché unica lecita conseguenza di delibere precedenti

Viceversa serve obbligatoriamente delihera di approvazione se si cambia criterio... e in tal caso serve unanimità.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Alto