1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    ciao ,voglio porre questo quesito al forum :shock: miei condomini 2 anni fa hanno acquistato un immobile in un comune diverso da quello in cui attualmente abitano,hanno usufruito delle agevolazioni prima casa,poi non si sono più trasferiti nell'immobile acquistato per motivi famigliari,ora hanno perso le agevolazioni? se si cosa debbono fare ed a che cosa vanno incontro se non fanno niente? :disappunto: grazie
     
  2. massaro tommaso

    massaro tommaso Nuovo Iscritto

    Dovevano richiedere la residenza entro 18 mesi. Attualmente hanno perso le agevolazioni.
    E' quasi sicuro che l'Agenzia delle Entrate gli richiederà la differenza di quanto hanno corrisposto e quanto dovevano corrispondere come Tassa di Registro. Oltre quanto sopra gli richiederà una penale del 30% sulla somma suddetta ed infine gli interessi legali.
    Geom. Tommaso Massaro
     
  3. arula

    arula Membro Attivo

    Soltanto se si abita nello stesso comune non è necessario prendere la residenza sull'immobile acquistato come prima casa. Nel caso dei tuoi amici, temo che prima o poi si vedranno arrivare una cartella di pagamento!! :disappunto:
     
  4. alporticcioloimm

    alporticcioloimm Nuovo Iscritto

    Gentile Arula,
    anche se si abita nello stesso comune è obbligatorio il trasferimento della residenza nei 18 mesi, affinchè non si incorra in sazione più pagamento delle somme non versate per beneficio
    Saluti
     
  5. arula

    arula Membro Attivo

    Ho appena acquistato una prima casa nello stesso comune dove attualmente risiedo.
    Questo è quello che mi ha risposto il notaio dopo il rogito, quando, preoccupata dei tempi di ristrutturazione, gli ho chiesto quanto tempo avevo per trasferire la residenza nell'immobile acquistato!
    Suppongo che non mi abbia dato una risposta sbagliata!!!! :shock: :shock:
     
  6. Alessandro Cagnoni

    Alessandro Cagnoni Nuovo Iscritto

    Concordo pienamente con quanto detto dal geom. tommaso :D
     
  7. Le agevolazioni sono sicuramente perse. L'Agenzia delle Entrate ha tre anni di tempo dalla data di registrazione del rogito d'acquisto per verificare la spettanza delle agevolazioni e richiedere il pagamento della differenza d'imposta, della sanzione del 30% e degli interessi legali.
     
  8. arula

    arula Membro Attivo

    Bisognerà segnalarlo all'Ordine dei Notai!!
     
  9. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Buonasera a tutti.
    Credo che ci sia da fare una distinzione.
    Se è la prima volta che usufruisco delle agevolazione è condizione sufficiente prendere, entro 18 mesi, la residenza nel comune ove è ubicato l'immobile acquistato. Non è necessario prenderla in quell'immobile.
    Se invece compro, entro un anno dalla vendita di un immobile precedentemente acquistato con i benefici prima casa, in quest'ultima devo prenderci la redisenza e non è sufficiente averla nel comune.
    Così ho capito io.
    JROGIN
     
  10. arula

    arula Membro Attivo

    Appunto, se la residenza è già nello stesso comune non c'è il limite dei 18 mesi
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina