• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

farfallina

Membro Attivo
Proprietario Casa
sia nel preventivo sia nel consuntivo ho notato che sotto ai vari importi di cui mi viene chiesto il pagamento(proprietà supercondominio spese generali/scale/pulizia ecc.) ci sono fra parentesi degli altri importi il cui totale non appare da nessun altra parte. Qualcuno di voi ha avuto analoga esperienza? Questa è la prima volta che ricevo tale documentazione. Tra l'altro sono proprietaria solo di una cantina e un garage per i quali mi viene chiesto un importo di € 159,47 compresi € 12.81 saldi fine esercizio precedente presumo perchè la cantina l'ho acquistata a gennaio 2017 e il garage a giugno 2017. Sinceramente pensavo di spendere di meno.
Saluti a tutti
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Contabilmente ho un vago ricordo di una simile "tecnica".
Le cifre fra parentesi erano quanto indicato nel Bilancio precedente per avere un raffronto.

Fai prima a chiedere all'amministratore il significato.
 

farfallina

Membro Attivo
Proprietario Casa
Contabilmente ho un vago ricordo di una simile "tecnica".
Le cifre fra parentesi erano quanto indicato nel Bilancio precedente per avere un raffronto.

Fai prima a chiedere all'amministratore il significato.
grazie della risposta, nel mio caso i numeri tra parentesi sono i millesimi di proprietà. Ho anche scoperto che il costruttore non paga le spese condominiali relative alle unità non vendute, pertanto gliele paghiamo noi che abbiamo comprato. Non mi sono accorta che nel regolamento condominiale c'era una clausola di questo tipo. Adesso capisco perchè pago così tanto.
 

farfallina

Membro Attivo
Proprietario Casa
grazie della risposta, nel mio caso i numeri tra parentesi sono i millesimi di proprietà. Ho anche scoperto che il costruttore non paga le spese condominiali relative alle unità non vendute, pertanto gliele paghiamo noi che abbiamo comprato. Non mi sono accorta che nel regolamento condominiale c'era una clausola di questo tipo. Adesso capisco perchè pago così tanto.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Clausola "truffaldina".

Di che tipo il Regolamento di Condominio?

Era citato nel Rogito?

Chi ha nominato l'amministratore?
 

farfallina

Membro Attivo
Proprietario Casa
domanda 1 - regolamento condominiale di natura contrattuale
domanda 2 - nel rogito è scritto spese ed oneri condominiali restano a carico della parte acquirente dalla data odierna
domanda 3 - non lo so
penso di essermi impiccata con le mie mani, del resto seguire tutta la pappardella che recita il notaio non è semplice, ad un certo punto mi sono persa. Grazie per il tuo interessamento.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Bene...se con il "contrattuale" tu intendi che il RdC sia stato predisposto dal costruttore e presentato in sede di Rogito ...allora tale "clausoletta" è illegittima, vessatoria...e quindi "nulla".

Esistono svariate sentenze di tribunale in tal senso...anche di Cassazione.

Il costruttore può esonerarsi dalle spese condominiali (per le unità invendute) solo per un massimo di 2 esercizi dalla data di costituzione del Condominio (il momento in cui ha venduto la prima unità).

Corte di Appello di Genova, sentenza n. 728/1996
Cassazione sentenza n. 5975/2004

Qindi...se i 2 anni sono già decorsi, Informalo e "minaccialo" che lo citerai in giudizio se non ripara il "danno".
Credo che tutti gli altri saranno concordi.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Datata e minoritaria?
Vorrà dire che gallina vecchia fa buon brodo.:fico:

Le sentenze vanno lette fin nei minimi particolari...basta un "cavillo" che non sono corrispondenti.

Leggi meglio la sentenza del 2016 (che già conoscevo) e son convinto che comprenderai.

Che poi si trovino sentenze su identico argomento ma con esiti opposti...molto dipende da come ha impostato la causa l'avvocato di parte.

Se poi 2 corti di 3° grado dispongono in modo opposto su "identico" caso...prima di parlare di "vecchio" servirà attendere decisione delle Sezioni Unite.

Ps.
A differenza di quanto "sintetizzato" nella "massima" del 2016...qui il RdC appare imposto dal costruttore.
Con una clausola di tal fatta che coinvolge privati cittadini nell'acquisto di un bene "casa"...servirebbe quantomeno una doppia firma (clausola vessatoria).
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto