1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Daviderr

    Daviderr Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve,
    sperando di aver scelto la sezione più opportuna, ho una problematica con un immobile acquistato a Gennaio di questo anno in località Lido Dei Pini (RM).

    L'immobile ha avuto due proprietari prima di me; e nessuno ha mai pagato le spese relative al consorzio, appellandosi ad una legge che , a detta loro, riporta "la formalizzazione dell'iscrizione al consorzio" al momento del primo pagamento.

    Noi volendo stare "in pace" con tutti, abbiamo chiesto di regolarizzare i pagamenti a noi dovuti, che leggendo a destra e sinistra; credo di aver capito che la parte di debito che grava sull'acquirente sia "per tutela dei consorzi" a partire da un anno antecedente alla data di acquisto dell'immobile.

    Il consorzio ci ha risposto che a causa di una specifica norma dello statuto (degli anni '60) i debiti seguono l'immobile e non i precedenti proprietari e ci hanno intimato di pagare l'intero importo (oltre 15.000€) altrimenti partiranno le ingiunzioni di pagamento.

    E' possibile che esista una norma di uno statuto di un consorzio che faccia in modo che un debito segua un immobile??? Cosa mi consigliate di fare?

    Vi ringrazio anticipatamente.
    un saluto
    Davide
     
  2. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Sentiremo se c'è qualcuno che se ne intende. Butto lì un paio di osservazioni per contribuire, se posso, ai ragionamenti:
    1. per prima cosa chiederei, se non lo hai già fatto, ai precedenti proprietari gli estremi della legge da loro invocata per leggermela bene
    2. chiederei al consorzio il testo dello statuto, anche qui se non lo hai già fatto, per guardarlo con la lente di ingrandimento
    3. cercherei di capire bene come funziona la prescrizione. Per esempio al link ADUC - Scheda Pratica - PRESCRIZIONE E DECADENZA
    a me il tuo sembra un caso di prescrizione quinquennale. Almeno ridurresti il danno
    4. Forse non c'entra niente, ma il consorzio mandava le cartelle di pagamento ai precedenti proprietari? Se non ha mai emesso una cartella per quell'immobile, ora di quali cartelle chiede il pagamento?
     
  3. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    L'intimazione non tiene conto della prescrizione del debito. Qualche esperto saprà dire il tipo di questa prescrizione, decennale, quinquennale, biennale? E la data di inizio del debito esigibile dipende anche dalla data di messa in mora. Esempio:
    - la data di messa in mora è il 1° gennaio 2015
    - la prescrizione è di 5 anni.
    Allora sono esigibili solo i debiti successivi al 31 dicembre 2010.
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    a) nel rogito c'é scritto che il venditore vende l'immobile libero da gravami, debiti ed ipoteche? Se non altro, se vuoi, puoi rivolgerti a chi ti ha venduto l'immobile per fargli pagare i suoi debiti.
    b) se non ho capito male i precedenti proprietari non pagando dall'inizio le somme a loro carico per la gestione del consorzio non hanno formalizzato l'iscrizione al consorzio e si sono chiamati fuori dal consorzio stesso. Bisogna vedere a quale titolo il primo proprietario è entrato in possesso dell'immobile: se l'ha comprato direttamente dal costruttore prima della creazione del consorzio potrebbe anche aver ragione.
    c) senz'altro i crediti vantati sull'immobile risalenti agli anni '60 non sono tutti esigibili c'é una prescrizione.
    d) il tuo senso civico potrete costarti caro in quanto avendo chiesto di pagare, in un certo qual modo, riconosci l'appartenenza al consorzio e quindi potresti essere condannato, in caso di giudizio, a pagare anche gli arretrati.
     
  5. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    La prescrizione ordinaria è di 10 anni.
     
  6. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    il fatto di aver chiesto non vuol dire che abbia espresso la volontà.
    a questo punto anch'io mi tirerei fuori del consorzio, se mi salva il portafoglio.
    la correttezza, in questo paese, viene ritenuta figlia della fessagine.
    e poi con quale protervia si richiede il pagamento, mediante ingiunzione, all'ultimo arrivato?
    vuoi vedere che i vecchi proprietari avevano un diritto acquisito.
     
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ma sei sicuro di quello che hai scritto?
     
  8. Daviderr

    Daviderr Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ringrazio tutti per la cortesia e la disponibilità; per quanto riguarda la legge a tutela dei condomini/consorzi che possono pretendere dal compratore solo l'anno in corso e l'anno antecedente all'acquisto dell'immobile sapete confermarmela?
     
  9. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Intanto il consorzio deve indicare la legge (numero e anno) in forza della quale il consorzio stesso chiede il versamento di contributi relativi al periodo nel quale il presunto debitore (cioè tu) non era un consorziato.
    D'altronde in generale l'art. 25 Cost. recita:
    "
    ...Nessuno può essere punito se non in forza di una legge che sia entrata in vigore prima del fatto commesso...
    "
     
  10. Daviderr

    Daviderr Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Nello statuto è riportato l'obbligo di inserire negli atti di compra/vendita la seguente clausola:
    "l’immobile in contratto è sottoposto alla normativa contenuta nello Statuto del Consorzio, che l’acquirente dichiara di ben conoscere e di accettare in ogni sua parte, per se e per i suoi aventi causa,come facente parte del presente contratto" clausola MAI riportata nel nostro atto.
    E dopo :"Gli obblighi di cui alle lettere precedenti si estendono a chi per qualsiasi motivo subentra interamente o parzialmente nelle proprietà immobiliari comprese nel territorio del Consorzio. Chiunque subentri nella proprietà degli immobili risponde della eventuale posizione debitoria lasciata dal cedente. "
    Ma questa "regola" dello statuto è in contrasto con la legge del codice civile che avevo descritto prima. In questi casi ha più valore lo statuto o il codice civile?
    Nell'atto di vendita ovviamente è riportato che qualsiasi debito pendente sullimmobile alla data di vendita ricade sul venditore.
    Grazie
     
  11. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il codice civile, non c'è dubbio. Il quale potrebbe prevedere anche la derogabilità.
     
  12. Daviderr

    Daviderr Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    In particolare la legge del codice civile è:
    art. 63 disp. att. c.c.
     
  13. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Quando è nato il consorzio? Quando il primo proprietario ha comprato dal costruttore l'abitazione? Oppure, quando il primo proprietario ha fatto costruire il suo appartamento l'area era già consortile?
    Da come si sono mossi i primi due proprietari sembrerebbe che loro non abbiano mai voluto associarsi al consorzio tanto è vero che nel rogito non hanno messo la frase con la quale @Daviderr ha iniziato l'intervento n.° 10 di questa discussione.
    Ora la possibilità di associarsi esiste sempre ma alle condizioni del consorzio: questo può condizionare l'accettazione al soddisfacimento della richiesta di una somma di ingresso che vada a parziale o a totale saldo delle pendenze pregresse.
     
  14. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Una domanda: avendo gli estremi della registrazione notarile della costituzione di un consorzio si può richiedere copia dello statuto? Come?
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Quella norma stabilisce il principio di irretroattività in materia penale.
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Che concerne i contributi condominiali.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina