• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Foxone

Membro Attivo
Buongiorno,
nello stabile dove vivo è stato deciso di installare l'ascensore. Pur sapendo che per portarlo fino all'ultimo piano erano necessari interventi murari (sfondamento e rifacimento di una porzione di tetto), è stato comunque deciso dall'assemblea di fare questo tipo di lavori su parti comuni. Nel corso delle opere l'impresa ha dovuto sostituire delle travi di sostegno del pianerottolo dell'ultimo piano e l'amm.tore - senza avvisarmi- ha deciso di attribuire a me questo costo; premetto che il pianerottolo non è di mia proprietà, bensi parte comune. E' legittimo questo comportamento da parte dell'amm.tore? Cosa dice la normativa?
Grazie per la risposta
 

Andrea Sini

Membro dello Staff
Professionista
Buongiorno,
la domanda sorge spontanea: a che titolo l'amministratore vorrebbe attribuire le spese della sostituzione delle travi ad un singolo condomino?
Avrete sicuramente deliberato i lavori in un'assemblea ord. o straord. precedente . In quell'occasione avrete approvato anche la relativa spesa e avrete discusso il metodo di ripartizione della spesa stessa. L'amministratore si deve attenere a quella delibera.
Se non avente una delibera o non avete discusso di questi argomanti, mi verebbe da rispondere che la ripartizione delle spese relative al nuovo impianto devono essere ripartire "tutte" secondo quanto previsto dalle tabelle millesimali e secondo quanto disposto dal CC.
Saluti
Andrea
 

Foxone

Membro Attivo
Buongiorno,
è esattamente quello che vorrei capire anche io....la delibera dell'assemblea per l'approvazione dell'impianto ascensore è stata fatta oltre 1 anno fa...e in quella sede abbiamo approvato la divisione dei costi...
Durante l'esecuzione dei lavori sono emerse 'problematiche tecniche' per i lavori di muratura necessari per la messa in opera dell'impianto. Ho visto che esiste anche una sentenza della CC (suprema corte) che sancisce che una spesa condominiale dev'essere ripartita tra tutti i condomini e non può essere attribuita ad un solo condomino, nemmeno se ne fa un maggiore uso (che poi non è vero perchè di li ci passano tutti!!!), in accordo appunto al codice civile.

Grazie per le risposte!
 

Alessia Buschi

Membro dello Staff
Membro dello Staff
Professionista
Ciao,
l'art. 1117 cc. 3° comma stabilisce che sono oggetto di prti comuni dei proprietari dei diversi piani o porzioni di piani di un edifiio, se il contrario non riulta dal titolo (regolamento di condominio):
Le opere, le intallazioni, i manufatti di qualunque genere che servano all'uso e al godimento comune come gli ASCENSORI, i pozzi, le cisterne, gli acquedotti ecc fino al punto di diramazione degli impianti ai locali di proprietà esclusiva dei singoli condomini.

Ora, se in fase lavorativa, si è deciso di sostituire le travi di sostegno del pianerottolo dell'ultimo piano (tra l'altro considerate parti comuni), è per dare una maggiore stabilità all'impianto dell'ascensore con conseguente stabilità a tutto il fabbricato, quindi le ulteriori spese devono essere ripartite fra tutti in proporzione del 50% per valore millesimale e il 50% per altezza dei piani. Art. 1123 cc.

Posso tentare di pensare che l'amministratore abbia applicato il 3° comma dell'art. 1123, ovvero che "qualora un edificio abbia più scale, cortili, lastrici solari, opere o impianti destinati a servire una p0arte dell'intero fabbricfato, le spese relative alla loro manutenzione siano a carico de3l gruppo di condomini che ne trae utilità.
Comunque, prima di fare sfuriate, parla con l'amministratore e accertati veramente che abbia attribuito solo a te le spese per il rifacimento delle travi.

Saluti
 

Foxone

Membro Attivo
Grazie Alexia, farò tesoro dei riferimenti legislativi che mi hai dato.
Rispetto all'ultimo paragrafo della tua risposta, non credo ci siano i presupposti, dato che la scala è unica e quel pianerottolo - nello specifico- viene utilizzato da tutti coloro che possiedono i solai all'ultimo piano (praticamente tutti coloro che hanno aderito all'installazione dell'ascensore)

....mi sono già accertato che le spese siano state attribuite solo a me...cosi come riportato dal rendiconto a consuntivo...

ancora grazie per la riposta.
saluti
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Alto