• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Aidualc

Membro Attivo
Professionista
Ciao a tutti!
Vi riporto una situazione presente in una vendita che sto seguendo.

Unità immobiliare in vendita: civile abitazione al piano primo con ripostigli vari al piano terra, il classico scantinato lugubre!

Dentro al ripostiglio al piano terra passano 5 tubi d'acqua: 1 serve l'appartamento in vendita, 3 servono il vicino S (2 per un capannone limitrofo e uno per l'abitazione al piano 2), e il quinto tubo è del vicino X, porta acqua alla sua abitazione al piano primo.

C'è già un accordo con il vicino S per spostare tutto fuori, così da eliminare la servitù e lasciare i tubi ispezionabili in autonomia. Il quesito è sul tubo del vicino X. E' possibile obbligarlo ad accollarsi una quota dei lavori? O visto che la servitù è presente da tempo immemorabile, si può solo fare una richiesta di partecipazione, ma senza obbligo? Io propendo per questa ipotesi, ma vorrei dare una certezza alla proprietà.

Non ho rogiti precedenti sottomano, perchè la proprietaria attuale ha ereditato tramite 2 successioni. Dalla storia catastale sembrerebbe una servitù del padre di famiglia.

Grazie!
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Il quesito è sul tubo del vicino X. E' possibile obbligarlo ad accollarsi una quota dei lavori?
Capisco la volontà di liberarsi dalla servitù, ma in fondo hai detto che si tratta di un ripostiglio scantinato, quindi non molto fruibile, se non per metterci cose vecchie.
Quindi , secondo me, si potrebbe pensare di lasciare tutto com'è; non è detto che spendere dei soldi per spostare i tubi altrui faciliti la vendita.
E come ha sopportato l'attuale proprietario , potrà sopportare il nuovo, come d'altronde capita in molte situazioni analoghe.
 

Aidualc

Membro Attivo
Professionista
Ecco una parte del bellissimo scantinato oggi! :)
Sono 85 mq, probabilmente il nuovo proprietario ci farà lavanderia/stireria,/dispensa, se non addirittura una tavernetta, quindi avere i tubi dei vicini non sarebbe il massimo, ma soprattutto il vecchio proprietario, erede del primario proprietario totale, ha piacere di lasciar le cose ben definite in accordo coi vicini.

Grazie a tutti
 

Allegati

Gianco

Membro Storico
Professionista
Le servitù di acquedotto sono solo il problema minore. Vedo molta umidità di risalita e tubi presenti in tutti i lati (visibili nella foto), anche sul soffitto.
 

griz

Membro Storico
Professionista
ha ragione Gianco, i tubi sono il problema minore e sono tranquillamente mascherabili, comunque se il venditore vuole sistemare le cose dovrà spendere
 

vittorievic

Membro Junior
Proprietario Casa
Francamente non ho capito dove poi i tubi di alimentazione dei vari appartamenti verranno spostati. Secondo me verrà costare un botto che non compenserà l'aumento di valore del locale privato dalle servitù. Basterebbe confinare i tubi con delle paretine di cartongesso.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Mi pare che i tubi visibili sulle due pareti sx e frontale siano canaline x elettricità. E quelli che indichi sul soffitto io direi che sono rotaie del solaio
Potrebbero essere tubi piegati essendo adiacenti la parete. Comunque, servitù idriche o elettriche, non cambia la sostanza. Quelle sul soffitto, addossate alla parete laterale che si congiungono con quelle verticali, sono condotte idriche e comunque quelle che tu indichi rotaie, se ingrandisci l'immagine si vede che sono travi a I in c.a., la base è chiaramente in calcestruzzo.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Francamente non ho capito dove poi i tubi di alimentazione dei vari appartamenti verranno spostati. Secondo me verrà costare un botto che non compenserà l'aumento di valore del locale privato dalle servitù. Basterebbe confinare i tubi con delle paretine di cartongesso.
Certamente volendo eliminare le condotte dalla posizione attuale, sarà necessario o trasferirle all'esterno delle murature a condizione che sia un'idea perseguibile ed i proprietari confinante accettino o inserirle in una parete doppia, come suggerivi.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

TomBolzo ha scritto sul profilo di maidealista.
Buonasera,
dovrei eliminare l'allegato che ho erroneamente allegato sul post Anticipo rogito rispetto compromesso
riuscite a risolvere? sulla pagina dell'assistenza quando seleziono i vari link mi dice che non ha trovato la pagina.
Scusa se non è la sezione giusta.
Buona serata!
@Il Custode segnalo che in questi ultimi giorni sono stato estromesso e non mi è stato possibile comunicare con Voi.
Lo stesso problema lo sta vivendo @Luigi Criscuolo, che ha dovuti riscriversi con un altro nome. Vedete se potete risolvere anche il suo problema, visto che era fra i più assidui e stimati iscritti.
Alto