1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. braccella

    braccella Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti. Vorrei sapere se, dato che quando non ho chiamate di lavoro, eseguo manufatti artigianali con filati e tessuti per "arrotondare le entrate", sono a posto con la Legge compilando una ricevuta con apposto il mio C.F., cognome e nome, nel momento in cui mi viene effettuato il pagamento?
    In oltre, avendo la possibilità di far vendere i miei capi in alcuni negozi, ma dovendoci essere l'etichetta che specifica il filato e la % di cui è fatto, e non potendomi permettere la spesa di farmele stampigliare da una ditta specializzata, è sufficiente, sempre per Legge, munire il capo stesso di cartoncino con tutte le indicazioni ma compilato dalla sottoscritta? Grazie a tutti come sempre. :D
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In linea di massima si purchè tali ricevute vengano poi calcolate in sede di dichiarazione dei redditi, riguardino manufatti che non superino il valore di Euro250 (100 in certe regioni) e il loro ammontare non superi l'importo di 5.000 Euro per anno.

    Che l'etichetta sia stampata da una ditta o in proprio non cambia nulla.

    Ps.
    Sulle ricevute vanno apposte marche da bollo da Euro 2,00
     
    A braccella piace questo elemento.
  3. braccella

    braccella Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Benissimo! Grazie! La marca da bollo devo poi metterla io sulla copia che darò a chi mi compilerà la dichiarazione dei redditi?
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. Dovrà essere apposta sull'esemplare che consegnerai al tuo committente (e solo se l'importo della ricevuta supera 77,47 euro).
     
    A alberto bianchi e braccella piace questo messaggio.
  5. braccella

    braccella Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ok! La metterò molto volentieri! Grazie a tutti. :sorrisone:
     
  6. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    poi la marca da bollo dovrebbe essere pagata dal committente
     
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    NO.

    La marca da bollo è una competenza di chi emette o spedisce il documento.
    Il committente è "solo" obbligato in solido.
    Nulla impedisce di accettarne l'addebito (facoltà non obbligo)
    Consiglio sempre di conservare fotocopia dell'originale con il bollo.
     
  8. braccella

    braccella Membro Junior

    Proprietario di Casa
    scusa ma allora ogni volta che emetto una ricevuta con bollo, devo farmi fare una fotocopia?
     
  9. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Una fotocopiatrice è alla portata di tutti (prendi una stampante multifunzione xon +/- 80 Euro).
    Comunque è un consiglio non un obbligo.
    Formalmente quando hai apposto il bollo sull'originale che consegni al cliente a posto..., parafrasando, io mi fido solo di me stesso...e nemmeno tutte le volte.
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Art. 1199 c.c.:
    Il creditore che riceve il pagamento deve, a richiesta e a spese del debitore, rilasciare quietanza (...)
     
  11. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    La marca da bollo penso che debba essere con data antecedente o pari data alla data del documento su cui la si appone.
     
  12. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    Oltre che alla data antecedente al rilascio del documento, il richiedente deve pagare anche la marca da bollo
     
  13. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Forse le norme del CC sono superate da altre fiscali o comunque riguardano altri concetti e non specificatamente il Bollo.


    Marca da bollo su ricevute prestazione occasionale:
    La marca da bollo su ricevute prestazione occasionale è obbligatoria se l’importo indicato sulla ricevuta per il compenso dell’attività lavorativa svolta saltuariamente è superiore a 77,47 euro. L’onere di assolvere la marca da bollo è da parte di colui che rilascia la ricevuta, ovvero, dalla persona che di fatto ha svolto il lavoro e per questo emette ricevuta di pagamento che dovrà poi dichiarare in sede di dichiarazione dei redditi.

    Marca da bollo su ricevute mediche d’affitto fiscali associazioni

    Come detto nulla vieta il poter trovare accordo con il cliente (che per prassi/ignoranza paga quasi sempre senza contestare) ma la norma dispone in modo diverso.
    Basti pensare anche alle conseguenze dirette qualora chi emette ricevuta non apponga la Marca o alla detraibilità dello stesso a seconda di chi sostiene la spesa.

    PS
    E per essere "precisi" se si intende addebitare la Marca da Bollo al "cliente/committente" la stessa va indicata nella ricevuta/fattura.
    Se il costo è sostenuto (e detratto) da chi emette il documento la marca va semplicemte apposta.
     
    Ultima modifica: 9 Dicembre 2015
  14. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Nessun dubbio...la data deve essere coincidente ( stesso giorno) o antecedente.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  15. braccella

    braccella Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti. Comunque per ricevute in cui fosse necessaria la marca dabollo, non avrei nessun problema a mettercela di tasca mia....anzi, spero proprio di doverne comprare un mare....vorrebbe dire che gira bene.. :sorrisone:
     
    A Dimaraz piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina