1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. franz371

    franz371 Membro Ordinario

    Dunque la mia domanda/dubbio è il seguente ho da poco saputo che relativamente alle varie utenze a partire dal 2005 è obbligatorio inserire i dati catastali dell'immobile, questo per quanto riguarda i NUOVI contratti a partire dal 1 aprile 2005, mentre per i contratti precedenti al 1 aprile 2005 le varie aziende li richiedono solo in caso di modifica o rinnovo (che poi è da capire, che significa rinnovo, nel caso di enel, acquedotto, gas, telefono i contratti non vengono rinnovati, non avendo scadenza ... ) ...

    Ora nello specifico del mio caso i contratti sono a nome mio o di mio padre e sono antecedenti a tale data tranne per l'utenza telefonica che è del 2006 in cui passai a fastweb, ma da quello che so/ricordo non ho mai ricevuto nulla ...

    Ci sono poi un paio di immobili fittati in cui c'è un utenza del 2009 ma a nome dell'inquilino e di quella non so nulla.

    Qualcuno può sciogliermi i dubbi al riguardo?
    Saluti.
    Fra.
     
  2. Boss05

    Boss05 Membro Junior

    Professionista
    Non ho capito quali sono i tuoi dubbi.....magari fai una domanda
     
  3. franz371

    franz371 Membro Ordinario

    appunto, in base a quanto scritto nel primo post non sapendo/ricordando di aver mai ricevuto richiesta di comunicare i dati catastali per le varie utenze:

    -acqua, luce, gas: tutte utenze antecedenti il 2005: e da quello che ho capito per contratti antecedenti il 2005 la comunicazione avviene solo in caso di modifica (voltura?, aumento potenza?) e rinnovo (che non so che significhi, visto che generalmente i contratti per quelle utenze sono a tempo indeterminato!)
    -neanche l'utenza del telefono: passaggio a fastweb nel 2006 non ricordo da che operatore :) (seppur non so se legge riguarda anche la telefonia o è limitata solo ad acqua, luce, gas), posso rischiare qualcosa?

    ci sono anche delle utenze successive al 2005 per degli immobili fittati, ma quello è un problema dei conduttori degli immobili?

    spero di essere stato un pò più chiaro?
    :)
     
  4. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    Spero di aver compreso la domanda...
    se ho capito bene il dubbio è per le utenze che antecedenti al 2005, cui non erano richiesti dati catastali possono essere soggetti ad eventuali sanzioni o meno ...
    se così la domanda allora NO ... non puoi essere soggetto a nulla perchè deve risultare da eventuali accertamenti che fanno ... e se li fanno ... percui non mi preoccuperei dei dati catastali per gli impianti ... quanto mi preoccuperei delle certificazioni di conformità ... perchè se non hanno i dati non succede nulla ... ma se un impianto combina qualche guaio allora si che i problemi nascono ...:pollice_verso:
     
  5. franz371

    franz371 Membro Ordinario

    Dunque
    1)rimarrebbe l'utenza telefonica del 2006: ma non rientra in quelle obbligate a fornire dati catastali, se non mi sbaglio, giusto?

    2)poi ci sarebbero 2/3 utenze successive al 2005 ma relative ad immobili fittati e sono utenze attivate o variate dai conduttori stessi: eventualmente spetterebbe o è spettato a loro?

    In ogni modo la comunicazione avviene SOLO sotto richiesta dell'ente erogatrice della fornitura?

    Che vuoi dire per le certificazioni di conformità?
    Onestamente per il gas da quello che so furono fatte le dovute variazioni/adeguamenti tubi tutti esterni e così via: non ricordo, furono fatti dalla stessa ditta erogatrice della fornitura ...

    per la luce si cercò di fare i dovuti adeguamenti, certo non fu rifatto l'mpianto.

    Per l'acqua non fu fatto niente, ma non credo sia dovuto qualcosa ...
     
  6. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Franz qualunque richiesta di variazione di contratto ad esempio del gas (tipo Enel gas) ma anche telefono le fai ai numeri verdi in cui vieni autenticato tramite codice fiscale e numero utente. Per rispondere alla tue domande: a)di solito la comunicazione dei dati catastali te la chiedono con espressivo modulo loro, se non te lo hanno mandato non preoccuparti perché hanno la possibilità d'incrociare i loro dati con quelli catastali (sono online) e ci vuole pochissimo per estrapolarli. b)le utenze dei conduttori spettano ai medesimi c) vedi la a). Solitamente i dati catastali per il NUOVO vengono richiesti prima di posare le infrastrutture (tubi) che portano l'acqua, il gas la luce il telefono dalla strada pubblica alla tua abitazione (gli allacci). Una volta costruito l'allaccio (ad esempio ENEL) l'elettricista realizzato l'impianto domestico invia copia della conformità dello stesso al medesimo Ente oltre alla certificazione del collegamento. I dati catastali sono solo UNO degli allegati che trovi nelle certificazioni. Saluti
     
    A Boss05 piace questo elemento.
  7. franz371

    franz371 Membro Ordinario

    Quindi vorrà dire che non c'è da preoccuparsi? ...

    il dubbio è che essendo fino a poco fa essendosi occupato tutto mio padre, non so/non ricordo se sia mai arrivata a me/noi tale richiesta; seppur essendo quelle intestate a me/noi tutte antecedenti il 2005 tranne quella telefonica (come dicevo passaggio nel 2006 da un operatore, non ricordo quale, a fastweb) non dovrebbero esserci problemi?
    In ogni modo seppur neanche lui ricorda, non credo che se tale richiesta sia arrivata almeno per quel che riguarda perlomeno l'utenza telefonica l'unica successiva al 2005, non abbia provveduto ...

    domanda: Ma la richiesta dati catastali per le utenze, secondo la legge, non era limitata solo a luce, acqua e gas, no telefono o sbaglio?

    ... Per le utenze intestate agli inquilini, ho capito sono problemi non miei; seppur a me non è stata mai fatta richiesta dei dati catastali da parte loro non desumibili dal contratto: visto che si tratta di contratti in essere già al 2010: in cui è diventato obbligatorio l'inserimento dei dati catastali in contratto ...

    Saluti.
     
  8. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    i dati vengono richiesti dall'azienda erogatrice, da quanto ricordo si tratta semplicemente di una raccolta dati allo scopo di dientificare eventualmente unità immobiliari per i quali si richiedono forniture di energia che non siano correttamente accatastate, se nessuno chiede nulla non si deve fare nulla anche perchè una semplice comunicazione tua senza richiesta loro andrebbe persa
    stai tranquillo, non è compito tuo preoccuparti
     
    A Boss05 e Daniele 78 piace questo messaggio.
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Sotto ti ho girato l'esempio, ad esempio per i dati catastali per il comune di Aosta per l'idrico, ma i moduli pressapoco contengono sempre le solite informazioni anche per altre utenze, la veste grafica con cui vengono presentati è differente...ma come si sa tante teste che comandano tante idee

    Se non trovi lo stesso modulo in Comune (parlo per l'acqua) può dipendere dal fatto che la gestione della distribuzione dell'acquedotto e del refluo (la fogna) venga gestita da una partecipata o da un consorzio di Comuni (come da noi). In quel caso devi recarti negli uffici di tali società.

    Tornando a noi avendo anch'io fastweb non ricordo di aver dato i dati catastali dell'immobile, anzi non me li hanno chiesti proprio, ho semplicemente fissato l'appuntamento per il sopralluogo ma nel mio caso si tratta di un vecchio edificio.

    Per il nuovo sarebbe stato completamente differente, tenendo conto che i dati catastali al limite li chiedono all'impresa che realizza la costruzione (quindi gli allacciamenti al servizio) a sua volta li gira al consumatore/utente finale.

    Il problema grosso a mio parere che non riguarda solo il funzionamento dell'utenza in se ma anche di tutte le comunicazione, è dovuto al fatto che per quanto riguarda le infrastrutture di telecomunicazione Telecom è regina, Telecom tira i cavi nella strada, e Telecom si prende le comunicazione di eventuali dati (bisogna vedere se poi sono loro girarli a vari fastweb, vodafone, teletu ecc questo non lo so per certo) ma non ci giurerei conoscendoli un pochino, in quanto tra i vari uffici e numero verde spesso manca o è parziale, o del tutto inadeguata.
    Saluti
     

    Files Allegati:

  10. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'ENEL ha mandato una richiesta di aggiornamento dei dati anagrafici e fiscali del contratto di fornitura ma non di accatastamento, per i tuoi inquilini come potrebbero divulgare notizie che conosci solo tu? per finire la richiesta è stata inviata per posta ordinaria non per raccomandata pertanto nessuna penale o obbligo, questo è stato fatto perché in molti condomini c'è l'usanza di avere un solo contatore di acqua ecc. ma cosi facendo le aziende perdono il nolo dei vari contatori,,, e come fanno poveretti potrebbero andare in miseria, e poi se non sei Berlusconi non ti preoccupare non ti mandano in galera.
    Un saluto con simpatia:fiore:
     
  11. franz371

    franz371 Membro Ordinario


    allora riguardo il documento non so/non ricordo di averlo mai visto, pertanto o non è mai arrivato o eventualmente forse se è dovesse essere mai arrivato avrà fatto tutto mio padre, che ora non ricordo nulla.

    in ogni modo tenendo conto che le utenze acqua, gas, luce sono sicuramente antecedenti il 2005 è probabile che non siano mai arrivate ...

    In ogni modo nel pdf che mi hai allegato è scritto:


    "La informiamo che, a partire dal 1° aprile 2005, la Legge Finanziaria 2005 (legge 311 del 30.12.2004) ha imposto a tutte le
    Società che svolgono attività di somministrazione di energia elettrica, gas e servizi idrici, di richiedere ai clienti i dati
    catastali identificativi dell'immobile presso cui è attivato il contratto."



    quindi intuisco che è una problematica che riguarda solo luce, acqua e gas e non la telefonia che sarebbe l'unica utenza variata dopo il 205 e cioè nel 2006 ...


    Per le utenze dei fittuari non mi riguarda e neanche mi è arrivata mai richiesta di passargli i dati catastali da loro ...

    a me quello che spaventava è l'eventuale penale da 100 a oltre 2000 euro :triste:, In ogni modo io non faccio nulla ... da quello che capisco anche da quello che mi avete detto non è un problema che mi riguarda ... giusto?

    Saluti.


    Va bè in galera no :) ... ma il problema è che parlando di penali da 100 a oltre 2000 euro pesa ...

    come dicevo per utenze tipo luce, acqua e gas non ricordo di avere ricevuto nulla, almeno io, in ogni modo si tratta di utenze attive prima del 2005.

    la telefonia è attivata dopo nel 2006 ma dal documento allegato da Daniele 78 ed almeno da quello che mi era parso di capire non riguardava la telefonia, vero?

    Gli inquilini se mai dovessero aver ricevuto tale comunicazione:

    a loro sarebbe bastato una telefonata e chiedermi di passargli i dati catastali ma tale domanda non mi è stata posta, pertanto pur essendo le "utenze degli inquilini" alcune successive al 2005, forse non è stata mai posta la domanda.
    Le varie aziende o non le hanno mai inviate o li hanno desunti loro stessi online.

    A me quello che interessa e che no rischio di pagare nessuna penale?
    sono già tanti i soldi che si pagano che pure questo, no :triste:

    Saluti.
     
  12. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'anno chiesto per raccomandata ? no ? pertanto anche tu ha spedito le informazioni con posta normale sei in regola!:fiore:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina