• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

marcanto

Nuovo Iscritto
Professionista
Quindi se le pareti non sono a piombo è colpa del muratore ......
se le pareti non sono erette a piombo la colpa di chi dovrebbe essere se non di chi le innalza ????
mentre se sono fuori squadra (nonostante il progetto preveda tutti angoli di 90° ) la colpa è del terreno irregolare???!!!
se tu avessi letto, ma sopratutto compreso il precedente #15
non staresti a fare di queste domande .........ma già avresti la risposta.
le questioni sono appunto che non sempre i progetti possono prevedere tutte le pareti a 90°.
Ma di che generazione sei???
non è questione di generazione ma di coerenza.........quella che a te manca !!!!
Quindi il "piombo" centra eccome.
quel passaggio / frase, che citi, tutta interpretabile, se lui la rilegge presumibilmente.......neppure lui comprende cosa abbia scritto.
se pur si riferisse ad un NON a piombo delle pareti la responsabilità di chi sarebbe ?
del progetto ? ti risulta che sui progetti architettonici esecutivi si indichino di creare pareti non a piombo ????
e l'edificio di cui si tratta non mi sembra che sia opera di un archistar .......ove si possono prevedere anche pareti non a piombo, ma quella è una scelta !!!!!
 

marcanto

Nuovo Iscritto
Professionista
Manco sai cosa sono .. e su cosa abbia pratica.
Piuttosto si possono avanzare dubbi sulle tue capacità specifiche... ma li le colpe sono della scuola o degli insegnanti.
il contenuto del precedente #15 è stato scritto con il voluto l'obbiettivo di essere compreso da chi avesse dimestichezza con l'ambito tecnico e tecnico dell'edilizia.
la tua incapacità di comprenderne appropriatamente il contenuto, come già dicevo
palesa solo che non sei un tecnico dell'ambito edilizio.
Ne consegue che non ti arroghi il diritto di giudicare ciò di cui non hai ne le competenze e neppure gli strumenti per giudicare.



 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Condivido e sono un tecnico che opera anche nell'edilizia.
Tu non sei solo un "tecnico" (persona che ha "capacità/cultura" in determinate materie)... sei un "professionista" e non avevo dubbi sul fatto che abbiamo gli stessi "metri".

Ne consegue che non ti arroghi il diritto di giudicare ciò di cui non hai ne le competenze e neppure gli strumenti per giudicare
Non mi "arrogo" un diritto che è proprio di tutte le persone civili che hanno pieno potere di valutare se un lavoro è conforme a quanto hanno chiesto, se un uno sia bravo a disegnare, a costruire o ...a "giudicare".

Quanto al "saper leggere e comprendere" :

se lui la rilegge presumibilmente.......neppure lui comprende cosa abbia scritto.
qui sei l'unico di 4 intervenuti che fin da subito ha dovuto chiedere spiegazioni su certi sostantivi(e non è la prima volta che palesi mancanze in merito (non ho dimenticato ...D.L. acronimo stranamente sconosciuto e si era in ambito edile).

Da quale passo delle spiegazioni di @ivan71 hai inequivocabilmente dedotto che si tratta di un edificio disegnato in fuori squadra???

Secondo te perchè in 2 abbiamo puntualizzato tali questioni:

Tutto verte sul fatto che tu abbia acquistato "sulla carta" oppure un lavoro finito, un nuovo edificio oppure una ristrutturazione e se ti sei rivolto ad una impresa di comprovata qualità o a dei "maniscalchi" specie se extracomunitari.
L'appartamento l'hai acquistato in corso di costruzione o alla fine dei lavori?
Ora @ivan71 non sarà un "tecnico" del settore...ma non puoi paragonarlo ad un idiota che fa progettare una casa "fuori squadra/piombo) e poi si lamenta delle piastrelle posate tagliate a compensare.
E se uno descrive specificatamente:

Ti ho già scritto più volte che non ti conviene uscirtene con affermazioni

il contenuto del precedente #15 è stato scritto con il voluto l'obbiettivo di essere compreso da chi avesse dimestichezza con l'ambito tecnico e tecnico dell'edilizia.
la tua incapacità di comprenderne appropriatamente il contenuto, come già dicevo
palesa solo che non sei un tecnico dell'ambito edilizio.
visto che non hai alcun dettaglio su chi sono o cosa abbia o stia facendo.

[CUT]
 
Ultima modifica di un moderatore:

Gianco

Membro Storico
Professionista
A seconda dei casi il murature opera delle scelte a volte non previste nel progetto:
- se il fabbricato è interno ad un lotto o addossato ad un lato del confine e si verificano dei fuori squadra, dimostra di essere un incapace;
- se il fabbricato è aderente a due lati del loto o arretrato parallelamente, può addossarsi ad un lato e realizzare a squadra rispettando l'arretramento o adottando degli artifizi che possano assorbire il fuori squadra;
- se il perimetro del fabbricato è un quadrilatero irregolare, il progettista farà in modo di garantire la regolarità nelle camere, magari limitandosi a tre lati, scaricando i lati fuori squadra sul vano soggiorno.
Un pianellista serio sa che le pianelle possono essere tagliate a misura ed il lato irregolare può essere nascosto dal battiscopa. Pertanto i locali con presenza di fuori squadra possono nascondere le irregolarità.
Altro discorso se il muratore, pur potendo rispettare gli angoli a 90°, riesce a creare angoli differenti, è indubbiamente un manovale alle prime armi o molto carente di professionalità
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
L'appartamento l'hai acquistato in corso di costruzione o alla fine dei lavori?
Ora @ivan71 non sarà un "tecnico" del settore...ma non puoi paragonarlo ad un idiota che fa progettare una casa "fuori squadra/piombo) e poi si lamenta delle piastrelle posate tagliate a compensare.
Se fosse stato in corso di costruzione, avrebbe potuto chiedere che o le pareti mal realizzate fossero rettificate o il pavimento fosse posizionato nel rispetto della tecnica. Ovviamente ad opera terminata avrebbe potuto solo tirare sul prezzo. Strano non è stato chiamato in causa il direttore dei lavori che avrebbe dovuto verificare l'esecuzione a regola d'arte.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Strano non è stato chiamato in causa il direttore dei lavori che avrebbe dovuto verificare l'esecuzione a regola d'arte.
Ammesso e concesso che tale figura fosse distinta dal costruttore e/o presente... ci sono troppi DL che il cantiere lo visitano ad ogni "morte di Papa"... (alcuni non sanno nemmeno cosa verificare)...ma dubito che tutti si prendano la briga di verificare il rispetto di angoli o piombi.
SE si accorgono di certi problemi capita solo quando appunto emergono con la posa si rivestimenti o infissi.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
E' vero che la D.L. non sempre è fatta con coscienza, ciò nonostante il danneggiato, committente o acquirente, può chiamarla in causa.
 

marcanto

Nuovo Iscritto
Professionista
Ma da quando il direttore dei lavori sovraintende e decide sulla posa di pavimenti.
Potrei capire un pavimento ideato ad hoc come parte di arredo interno per impreziosire un salone....... ma un pavimento comune proprio no.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
E' vero che la D.L. non sempre è fatta con coscienza, ciò nonostante il danneggiato, committente o acquirente, può chiamarla in causa.
Abbiamo entrambi sollecitato precisazioni senza risposta.
In mancanza si possono fare troppe ipotesi.
@ivan72 non avrà "digerito" qualche risposta.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Ma da quando il direttore dei lavori sovraintende e decide sulla posa di pavimenti.
Potrei capire un pavimento ideato ad hoc come parte di arredo interno per impreziosire un salone....... ma un pavimento comune proprio no.
Pensavo che fossi un libero professionista come me. Dovresti sapere che il direttore dei lavori deve verificare che le opere siano realizzate a "regola d'arte" in caso contrario non da la liberatoria per il pagamento dei lavori contestati.
 

marcanto

Nuovo Iscritto
Professionista
Come libero professionista anche tu dovresti sapere che per le committenze private il direttore dei lavori non si occupa di pose di pavimenti.
Onere che si assume lo stesso committente .
E nella fattispecie li committente e ' privato.
 

griz

Membro Storico
Professionista
Come libero professionista anche tu dovresti sapere che per le committenze private il direttore dei lavori non si occupa di pose di pavimenti.
in qualità di Direttore dei Lavori, anche in caso di un rapporto tra impresa e committente che esulasse dalla mia gestione, entrerei nel discorso e farei delle ossrvazioni i merito
 

marcanto

Nuovo Iscritto
Professionista
in qualità di Direttore dei Lavori, anche in caso di un rapporto tra impresa e committente che esulasse dalla mia gestione, entrerei nel discorso e farei delle ossrvazioni i merito
E sarebbe un onere superfluo che ti assumeresti.

CHIEDO agli ultimi 3 intervenuti. #31, #33, #34
> ipotesi 1
una committenza privata, assenza di un capitolato perchè il privato realizza l'immobile per la sua famiglia. Viene ovviamente incaricato un Direttore dei Lavori.
Circa sei mesi dopo la fine dei lavori il pavimento, una parte in ceramica ed una parte in legno parquet, che risultava installato a regola d'arte si distacca dal suo sottofondo a causa dei prodotti scelti ed impiegati ai fini dell'incollaggio.
- il committente ha "titolo" per chiamare in causa il DL affinché risarcisca il danno ??

> ipotesi 2
la committenza è un condominio, presenza di un capitolato che tra le altre previsioni specifica solo tipologia e qualità delle piastrelle da usare per una pavimentazione esterna in area comune .
Viene ovviamente incaricato un Direttore dei Lavori.
Circa sei mesi dopo la fine dei lavori il pavimento, che risultava installato a regola d'arte si distacca dal suo sottofondo a causa dei prodotti scelti ed impiegati per lo stesso (colle).
- il committente (condominio) ha "titolo" per chiamare in causa il Direttore dei Lavori affinché risarcisca il danno ??
 
Ultima modifica:

griz

Membro Storico
Professionista
secondo me la realizzazione dei lavori è responsabilità della ditta che li realizza, il DL potrebbe venire coinvolto se si dimostra la sua negligenza, in generale se i lavori sono realizzti a regola d'arte non si rovinano in tempi così brevi, se dovesse capitare significa che si sono sottovalutati degli aspetti e questo potrebbe essere in parte responsabilità del DL.
Che il DL venga chiamato a risarcire il danno è una situazione improbabile
 

marcanto

Nuovo Iscritto
Professionista
Che il DL venga chiamato a risarcire il danno è una situazione improbabile
Risarcire, essere ritenuto responsabile, essere colpevole .........insomma definiamolo come meglio vogliamo, non è quello il punto.

Ma quindi se è improbabile che il DL venga chiamato a risarcire il danno, in un contesto grave come quello che ipotizzavo.
Per quale motivo dovrebbe essere ritenuto responsabile delle modalità della posa del pavimento, il fuori squadro .........come da voi sostenuto ??????
 

griz

Membro Storico
Professionista
sinceramente non capisco questo tuo tono così provocatorio, ne sai abbastanza
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Perché un conto e assegnare una responsabilità che non gli compete (errato utilizzo della tipologia di colla o difetto della stessa) e che resta in capo unicamente a chi l'ha usata o imposta...cosa ben diversa essere garante della perfetta realizzazione di un muro, di un solaio o delle posa di un rivestimento o di una pitturazione.

Il problema è che troppi DL vorrebbero avere un lauto guadagno senza assumersi alcuna responsabilità.

Se sei un Direttore ...allora visiti ogni giorno il cantiere.
 
Ultima modifica:

marcanto

Nuovo Iscritto
Professionista
Se sei un Direttore ...allora visiti ogni giorno il cantiere.
Questa frase io la cambierei in:
In qualità di DL non sei tenuto a visitare il cantiere quotidianamente, ma sei obbligato alla presenza nelle fasi topiche dell'intervento.

Poi non usciamo dal cosiddetto seminato, non tiriamo in ballo lo strutturale come i Solai e gli annessi e connessi .......che sappiamo bene essere ambito assoggettato al DL.

PS:
il mio non vuol essere un "tono provocatorio", ma vuol essere intento per portare i giusti equilibri, dare la giusta misura alle cose in questi contesti
Il lettore "comune" leggendo le vostre asserzioni si potrebbe sentire invogliato a citare in giudizio un DL (malcapitato) anche qualora ......che so io:
"un imbianchino invece di usare il colore giallo limone ha invece usato un giallo canarino".
Oppure perchè lo stesso colore giallo dopo le prime due piogge incomincia a distaccarsi dai muri esterni.
tanto per far degli esempi banali ..............
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Claudia85 ha scritto sul profilo di Gianco.
Scusi Gianco, cosi siamo in privato? Non vorrei allegare pubblicamente per privacy
possessore ha scritto sul profilo di Luigi Criscuolo.
Auguri di buon compleanno anche da parte mia!
Alto