• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ralf

Nuovo Iscritto
Buonasera,chiedo se la chiusura di un balcone con pannelli vetrati comporta un aumento dei millesimi ai fini delle spese condominiali e del riscaldamento centralizzato?
 

Marco Giovannelli

Membro dello Staff
Professionista
Si, poiche' diverrebbe veranda a tutti gli effetti. Qundi andranno a cambiare seppur di poco i millesimi. Aumentano un'inezia, ma se un condomino dovesse chiedere la revisione dei millesimi avrebbe tutti i motivi per farlo. Se ti servono ulteriori informazioni non esitare a chiedere. Saluti
 

Adriano Giacomelli

Membro dello Staff
Proprietario Casa
Chiedo scusa e non voglio contrastare con nessuno, ma la chiusura di un balcone, peraltro attività soggetta a regolamenti edilizi, soggetta alla approvazione condominiale causa modifica dell'aspetto di facciata, non è, forse, sicuramente destinata ad influire sui millesimi.
Trattasi di chiusura mobile e non fissa? non influisce.
Il balcone rientra nella superficie della unità, quindi non si raffigura un aumento di superficie abitabile. non influisce.
In genere i millesimi tengono conto della superficie abitativa e del valore di tale unità abitativa e queste non si modificano.
Buonsenso vorrebbe che una eventuale variazione delle tabelle, da parte di un tecnico, costo di € 5.000/15000,00 siano di gran lunga una spesa superiore alla eventuale incidenza della modifica. Comunque una nuova tabella millesimale deve essere approvata dall'unanimità.
Adriano Giacomelli
 

Manuela Fragale

Nuovo Iscritto
A mio modesto avviso è necessario prendere come punto di riferimento l'art. 69 Disp. Att. del Codice Civile:
"I valori proporzionali dei vari piani o porzioni di piano possono essere riveduti o modificati...quando, per le mutate condizioni di una parte dell'edificio, in conseguenza della sopraelevazione di nuovi piani, di espropriazione parziale o di innovazioni di vasta portata, è notevolmente alterato il rapporto originario tra i valori dei singoli piani o porzioni di piano".
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto