• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

U

Utente Cancellato 54995

Ospite
Salve a tutti sono davvero sconfortata dal dover ancora una volta chiedere il vostro aiuto.
Ho un contratto di affitto stipulato il 10 aprile; ho dato la disdetta tre mesi fa ed è stato ricevuta dalla proprietaria il giorno 6 luglio. La signora ora pretende che io le paghi i 6 giorni di ottobre perche a suo dire gli affitti decorrono dal primo di ogni mese. Noi ci siamo date solo la parola che dal 1 aprile ero interessata e prendevo la casa ma poi ci sono entrata il 10 e lei dal 10 ha fatto partire il contratto. Non mi ha proposto una stipula o altro: il contratto ufficiale dice stipulata fatta in data 10 aprile.
Il mio affitto dovrebbe coprire una mensilità che va dal 10 al 9 del mese successivo altrimenti perché inserire date a caso nei contratti registrati se ogni affitto è sottinteso che parte dal primo del mese?????
Come mi devo comportare?? Vi chiedo davvero aiuto perché questa persona mi ha creato nel tempo solo problemi
 
U

Utente Cancellato 54995

Ospite
Io penso che nella sua testa la signora volesse affittare dal primo del mese. Fatto sta che sul contratto lei ha messo un’altra data!Ha commesso un errore, non si è tutelata ma ora non può togliermi i diritti che mi spettano.
Altrimenti pago i 7 giorni (che sono invece già pagati!) è poi le faccio causa che mi ha frodata: scusate ma si merita solo questo.
Io sto malissimo soffro d ansia e nn ho dormito; mi è scaduto il contratto di lavoro ma non sono una ingenua
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
lei dal 10 ha fatto partire il contratto
Nel contratto è scritto chiaramente quali sono la durata e la decorrenza.
Se, ad esempio, fosse un contratto 4 + 4 stipulato l'anno scorso, deve esserci scritto: "Il contratto è stipulato per la durata di anni quattro, dal 10/04/2017 al 09/04/2021".
Se sono indicate con precisione le date dal……. al………, non è possibile nessuna altra interpretazione!

Mi dispiace che stai male e soffri di ansia, controlla bene il tuo contratto di locazione.
Non capisco se il fatto che ti sia scaduto il contratto di lavoro influisce sulla locazione, forse si tratta di un contratto transitorio per tue esigenze lavorative?
 
U

Utente Cancellato 54995

Ospite
Giusto non sembra chiaro. Intendevo solo che è un periodo difficile e altre preoccupazioni tipo questa pretesa assurda di soldi ( si parla di più di 100€) non sono il massimo per me.
Uva mi dai sempre delle risposte chiare che mi risollevano un po’ dai tanti dubbi che la mia padrona di casa mi ha fatto venire nonostante vivo in affitto da una vita. Grazie davvero
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Ho un contratto di affitto stipulato il 10 aprile
La data di decorrenza indicata nel contratto può coincidere con quella di stipula, ma può anche non coincidere.
Ma sono dati ininfluenti per determinare fino a quando hai l'obbligo di pagare il canone.
ho dato la disdetta tre mesi fa ed è stato ricevuta dalla proprietaria il giorno 6 luglio
Quindi, se il contratto prevede la tua facoltà di disdetta con un preavviso di tre mesi (anche senza gravi motivi), i tre mesi successivi al 6 luglio terminano il 6 ottobre.
Hai pertanto l'obbligo di corrispondere il canone fino a quella data.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Ma sono dati ininfluenti per determinare fino a quando hai l'obbligo di pagare il canone.
Quindi, se il contratto prevede la tua facoltà di disdetta con un preavviso di tre mesi (anche senza gravi motivi), i tre mesi successivi al 6 luglio terminano il 6 ottobre.
Hai pertanto l'obbligo di corrispondere il canone fino a quella data.
Magari "ininfluenti" non è il termine adatto...ma l'osservazione sulle date è degna di attenzione.
Avevo badato solo alla "giustificazione" della locatrice ...saltando il conteggio effettivo.

Salvo diversa clausola il canone di affitto s'intende a "cadenza mensile"...quindi se stipulato in data 10 Aprile e comunicato recesso 3 mesi prima con avviso ricevuto in data 6/07 la locazione prosegue fino al 10/10...salvo risoluzione consensuale.
 
U

Utente Cancellato 54995

Ospite
Scusate mi sto perdendo...al di là che la locazione termini il 6 o il 10, il mio problema era capire se la data di stipula e/o decorrenza hanno un senso logico o sono messe su un un contratto tanto per dare numeri: quindi i contratti di locazione danno per sottiniteso che la mensilità che uno paga vada dall 1 al 30 o ad esempio come nel mio caso dal 10 al 9 del mese successivo e quindi io non devo versare altri soldi per questi famosi 6 giorni di ottobre?
 
U

Utente Cancellato 54995

Ospite
La data di decorrenza indicata nel contratto può coincidere con quella di stipula, ma può anche non coincidere.
Ma sono dati ininfluenti per determinare fino a quando hai l'obbligo di pagare il canone.
Quindi, se il contratto prevede la tua facoltà di disdetta con un preavviso di tre mesi (anche senza gravi motivi), i tre mesi successivi al 6 luglio terminano il 6 ottobre.
Hai pertanto l'obbligo di corrispondere il canone fino a quella data.

Io pago se devo pagare non voglio certo tirano indietro se è un dovere di legge: volevo capire se avendo già versato l’affitto lo scorso mese, la mensilità va dal 10 settembre al 9 ottobre e quindi perché mi vengono chiesti altri soldi
 
U

Utente Cancellato 54995

Ospite
Scusate se non mi sto spiegando in maniera chiara ma sono ancora un po’ nervosa e angosciata perché quando le persone di aggrediscono con richieste di soldi senza giustificare o parlarne un attimo civilmente, poi ci vuole un po’ a riprendersi
 
U

Utente Cancellato 54995

Ospite
Ora vi pongo un’altra questione così ci facciamo una risata: a questo punto 6 ottobre incluso o escluso?!?:)))))€
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Se il tuo contratto è stato stipulato il giorno 10 e non vi è riportata una decorrenza diversa s'intende che ad ogni 10 del mese inizia una nuova mensilità.

Se avevate concordato un preavviso di 3 mesi e l'avviso di recesso è arrivato il 6 Luglio significa che fino a 9 Ottobre tu devi pagare l'affitto.

Le 3 mensilità sono:
1- Luglio (dal 10/7 al 9/8)
2-Agosto (dal 10/8 al 9/9)
3-Settembre (dal 10/9 al 9/10)
 
U

Utente Cancellato 54995

Ospite
Le 3 mensilità sono:
1- Luglio (dal 10/7 al 9/8)
2-Agosto (dal 10/8 al 9/9)
3-Settembre (dal 10/9 al 9/10)[/QUOTE]




Allora sono coperta avendo versato correttamente la mia ultima mensilità
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Direi proprio di si.

Quel che non si era capito nelle tue spiegazioni era se avevi pagato o meno l'ultimo dei 3 mesi.
Quindi, salvo tu faccia pagamenti "posticipati", avendo pagato il 10 Settembre fino al 9 Ottobre sei libera di usare l'abitazione.

Ps.
Ovviamente se non avrai liberato per il 10 Ottobre dovrai pagare non le mensilità di locazione ma le indennità di occupazione.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Magari "ininfluenti" non è il termine adatto
È il termine adatto. Il recesso, conosciuto dalla proprietaria il 6 luglio, avrà efficacia il prossimo 6 ottobre (a meno che la conduttrice abbia specificato una diversa data di efficacia nella comunicazione di recesso). E ciò non dipende né dalla data di stipula, né dalla decorrenza contrattuale. Il canone è dovuto fino al 6 ottobre 2018, ed entro tale data dovrà riconsegnare i locali. Ha un credito corrispondente al canone già anticipato, e non dovuto per i giorni successivi al 6/10.
 
U

Utente Cancellato 54995

Ospite
È il termine adatto. Il recesso, conosciuto dalla proprietaria il 6 luglio, avrà efficacia il prossimo 6 ottobre. E ciò non dipende né dalla data di stipula, né dalla decorrenza contrattuale. Il canone è dovuto fino al 6 ottobre 2018, ed entro tale data dovrà riconsegnare i locali. Ha un credito corrispondente al canone già anticipato, e non dovuto per i giorni successivi al 6/10.
Quindi in pratica ho anche pagato 4 giorni in più?
 
U

Utente Cancellato 54995

Ospite
Che cosa hai precisamente comunicato nella richiesta di recesso?
Che come da contratto, citando l’articolo, davo un preavviso di 3 mesi; per me la cosa importante è non dover dare altri soldi; eventualmente i 4 giorni se li può tenere me ne voglio solo andare
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
(a meno che la conduttrice abbia specificato una diversa data di efficacia nella comunicazione di recesso).
Appunto...tutto dipende dalle esatte parole utilizzate nella comunicazione dato che la Legge prevede "almeno x mesi prima della scadenza"....e si potrebbe persino comunicare il recesso per una data ben successiva....anche l'anno dopo.


Avesse indicato "recedo con anticipo di 3 mesi dalla data di ricezione dell'avviso" potrei convenire...ma non è formula da usarsi con la "certezza" dei tempi postali.

Quindi "ininfluente" proprio no...una influenza seppure indiretta/scollegata c'è.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso.
rpi
Buonasera, un fondo parte magazzino e parte garage è stato adibito ad abitazione, tramite CILA, avendo denunciato l'abuso al comune, questo ci ha dato ragione mantenendo le originarie categorie C/6 e C/2. Nonostante ciò il proprietario lo ha affittato ad una famiglia. A chi dobbiamo rivolgerci, Vigili urbani o denunciare il proprietario alla Magistratura?. Grazie, cordiali saluti.
Alto