• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Gianco

Membro Storico
Professionista
se è scritto da qualche parte sei fatta come una salamandra.
benissimo.... tu resisti e procurati un tecnico ed un buon avvocato. Può darsi che la finestra rimanga lì dove è.
Una finestra esistente prima del frazionamento dell'immobile, se non esplicitamente concordato al momento della stipula notarile può restare perché, se è una finestra, è diventata una servitù di veduta per destinazione del padre di famiglia.
Il proprietario ci abitava prima di dividere l appartamento.... Poi ha fatto i lavori diviso in due l appartamento e venduto entrambi. Non c entra niente sposina alle prime armi.......e comunque sul mio contratto non c è scritto niente.
Spetta a chi rivendica la prima azione, semmai @Stina, replicherà e se necessario si farà assistere da un suo legale. Allo stato, fermo restando i presupposti di cui sopra, può dormire sonni agitati, se non tranquilli.
 

griz

Membro Storico
Professionista
concordo con quanto sostiene Gianco, se la finestra esiste da sempre, potrà stare ancora, se acquistata due anni fa si può supporre che il frazionamento sia stato fatto in regola.
 

1giggi1

Membro Assiduo
Proprietario Casa
se ti ha fatto scrivere dal suo legale vuol dire che può farti chiudere la finestra.
Magari vuol dire che "vuole farti chiudere la finestra", poi saranno le carte e i tempi e un giudice a stabilirlo.
Molte cause sono iniziate da chi sta in torto e vuole ragione (e qualche volta la ottiene pure . . . )
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Secondo me i è sfuggito un particolare essenziale. La nostra Postante ha affermato che quando ha comprato ha accettato che la finestra fosse chiusa. Cosa che è avvenuta, visto che il venditore la ha sostituita.
in questo caso secondo me ha perso il diritto di servitù: la vicina si è informata sia pur tardivamente e qualcuno l’ha assicurata che dal momento che la servitù non è stata più esercitata, non può più essere ripristinata.

Ho avuto un caso forse analogo, dove il vicino ha spostato la posizione della finestra che affacciava su un nostro cortile: ha perso la causa.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Secondo me i è sfuggito un particolare essenziale. La nostra Postante ha affermato che quando ha comprato ha accettato che la finestra fosse chiusa. Cosa che è avvenuta, visto che il venditore la ha sostituita.
Quando decidemmo di comprare casa il proprietario ci disse che quella finestra sarebbe stata chiusa perché alla vicina danno fastidio gli odori provenienti dalla cucina ( ho la cucina e al lato destro un po' più in alto la finestra) non facemmo problemi e acquistammo la casa e il proprietario cambiò la finestra mettendone una dal vetro opaco non apribile. Siccome la finestra cambiata non era antisfondamento e creava muffa dato che non passava aria e lì vicino cuciniamo, chiedemmo gentilmente alla nostra vicina di poterla aprire promettendo di tenerla chiusa durante le preparazioni di pranzo e cena e sempre quando lei viene nell'appartamento (per la nostra vicina è una casa vacanza dato che ha residenza altrove quindi viene in pochi periodi dell'anno) ma almeno per far entrare aria e non creare più la muffa, lei senza problemi ha accettato. Abbiamo cambiato la finestra e messo una inferriata che NON appoggia sul muro esterno della vicina ma entra stesso nella nostra finestra.
Dove hai letto che l'ha chiusa? Da quanto afferma l'ha sostituita senza alterare la servitù.
 

Stina

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Dove hai letto che l'ha chiusa? Da quanto afferma l'ha sostituita senza alterare la servitù.
È stata sostituita la finestra iniziale che era con vetro normale "trasparente" con cornice in legno con una con vetro opaco con cornice in legno ma senza maniglia cioè non apribile.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
È stata sostituita la finestra iniziale che era con vetro normale "trasparente" con cornice in legno con una con vetro opaco con cornice in legno ma senza maniglia cioè non apribile.
Per quanto tempo hai mantenuto quella con vetro opaco, prima di togliere anche
quella ?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
È stata sostituita la finestra iniziale che era con vetro normale "trasparente" con cornice in legno con una con vetro opaco con cornice in legno ma senza maniglia cioè non apribile.
Quindi confermi che non è stata chiusa, eliminandola ed ancor meno spostandola, ma semplicemente, sostituendo l'infisso
La finestra è presente in tutte le pratiche di condono edilizio quindi non credo sia abusiva
Nel progetto di divisione delle due unità immobiliari, nella tua parte la finestra in discussione è presente così come sembrerebbe anche sulla planimetria catastale?
Se la risposta è affermativa, lascia che tecnico e legale della controparte si dilettino ad arrampicarsi sugli specchi, perché in questo caso e se nell'atto viene confermata la presenza ovvero non viene concordata la chiusura della finestra, non devi sottoscrivere alcun accordo perché potrebbe essere un tranello. E visto che hai sostituito la finestra ripristina quella apribile: sarai tu a decidere come e quando aprire o chiudere la finestra. Ricordati che dal momento che l'hai sostituita hai 20 anni di tempo per non perdere il diritto al ripristino. Comunque, prima intervieni, meglio è. L'intervento lo puoi realizzare senza coinvolgere il vicino e chiedergli alcun permesso, devi solamente evitare di far cadere calcinacci nella proprietà confinante.
Adesso fatti Buon Ferragosto!
 

Stina

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Quindi confermi che non è stata chiusa, eliminandola ed ancor meno spostandola, ma semplicemente, sostituendo l'infisso

Nel progetto di divisione delle due unità immobiliari, nella tua parte la finestra in discussione è presente così come sembrerebbe anche sulla planimetria catastale?
Se la risposta è affermativa, lascia che tecnico e legale della controparte si dilettino ad arrampicarsi sugli specchi, perché in questo caso e se nell'atto viene confermata la presenza ovvero non viene concordata la chiusura della finestra, non devi sottoscrivere alcun accordo perché potrebbe essere un tranello. E visto che hai sostituito la finestra ripristina quella apribile: sarai tu a decidere come e quando aprire o chiudere la finestra. Ricordati che dal momento che l'hai sostituita hai 20 anni di tempo per non perdere il diritto al ripristino. Comunque, prima intervieni, meglio è. L'intervento lo puoi realizzare senza coinvolgere il vicino e chiedergli alcun permesso, devi solamente evitare di far cadere calcinacci nella proprietà confinante.
Adesso fatti Buon Ferragosto!
Si hanno semplicemente sostituito l'infisso e anzi quando la vicina ha acquistato il suo appartamento la finestra era ancora quella apribile dovevano ancora sostituirla....
Quindi confermi che non è stata chiusa, eliminandola ed ancor meno spostandola, ma semplicemente, sostituendo l'infisso

Nel progetto di divisione delle due unità immobiliari, nella tua parte la finestra in discussione è presente così come sembrerebbe anche sulla planimetria catastale?
Se la risposta è affermativa, lascia che tecnico e legale della controparte si dilettino ad arrampicarsi sugli specchi, perché in questo caso e se nell'atto viene confermata la presenza ovvero non viene concordata la chiusura della finestra, non devi sottoscrivere alcun accordo perché potrebbe essere un tranello. E visto che hai sostituito la finestra ripristina quella apribile: sarai tu a decidere come e quando aprire o chiudere la finestra. Ricordati che dal momento che l'hai sostituita hai 20 anni di tempo per non perdere il diritto al ripristino. Comunque, prima intervieni, meglio è. L'intervento lo puoi realizzare senza coinvolgere il vicino e chiedergli alcun permesso, devi solamente evitare di far cadere calcinacci nella proprietà confinante.
Adesso fatti Buon Ferragosto!
Sisi confermo hanno solo sostituito l'infisso e la finestra è presente in qualsiasi pratica. Grazie!! Speriamo sia un buon ferragosto 😄 e altrettanto a lei.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Ora attendi una raccomandata dal legale della confinante che cercherà di metterti paura. Potresti rispondergli tu, ma a scanso equivoci sarebbe meglio che lo facesse un suo pari grado. Di certo il tuo legale avrà bisogno di una perizia tecnica nella quale il consulente chiarisca tutti punti da controbattere desunti dai documenti ufficiali.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Alto