• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Batman99

Membro Junior
Proprietario Casa
Buongiorno,

vorrei porre un problema di natura giuridica forse o forse no.

Negli anni 60 con regolare progetto è stato costruito un appartamento all’ultimo piano sulla terrazza condominiale, di cui una parte era stata regolarmente comprata. Tutto perfettamente regolare quindi.

La domanda che mi faccio, visto che si deve procedere al rifacimento del lastrico solare (che copre solo quest’appartamento e la relativa colonna (le colone del palazzo sono due) ) e alla ristrutturazione della parete che separa l’appartamento in questione dalla parte di terrazza condominiale rimasta, come vanno divise?

Grazie.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Il lastrico solare a chi appartiene?

In ogni caso copre tutti gli appartamenti sotto la verticale quindi anche questi dovranno contribuire al rifacimento dell'impermeabilizzazione.

Se il lastrico è comune...dividono quanti sotto la verticale.

Se il lastrico è di proprietà/uso esclusivo...1/3 a carico di chi lo usa e 2/3 a quanti sotto la verticale.

Salvo diversa disposizione in RdC contrattuale.
 

Batman99

Membro Junior
Proprietario Casa
Per lastrico solare intendo il tetto che copre l' appartamento in questione (che e' quindi tetto per tutti quelli sotto la verticale) che e' stato costruito regolarmente negli anni 60 su una parte della terrazza condiominiale.
Ne desumo quindi che le spese per il rifacimento dell' impermeabilizzazione spettino solo agli appartamenti sotto la verticale in questione e non a quelli dell' altra verticale? O no?
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Da come ti eri espresso, sembrava che ci fosse un lastrico solare da sistemare, ora risulta che sul lastrico solare è stato eseguito una costruzione residenziale e dalla copertura di questo ci sono infiltrazione di umidità, ora prima di sentenziare responsabilità ci vorrebbe fare una ricerca della causa e se è condominiale cade su tutti gli immobili sotto lo sporto, ma solo dopo aver acclarato la causa
 

Batman99

Membro Junior
Proprietario Casa
La causa dele infiltrazioni è stata la precedente impermeabilizzazione fatta con materiali scadenti. Impermeabilizzazione fatta pagare in ragione dei millesimi a tutti i condomini, inclusi quelli dell'altra verticale.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Impermeabilizzazione fatta
Magari è il Regolamento di Condominio a disporre in tal senso...oppure è una "consuetudine".

Il criterio di Legge è "derogabile" e potreste mantenere tale modalità si che quando toccherà all'altra parte di lastrico la spesa verrà divisa fra tutti
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Fermo restando che i condòmini sottostanti devono contribuire al rifacimento dell'impermeabilizzazione della copertura dell'ultima copertura.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Cerco di dare una risposta un poco differente per fare un paragone.
La casa costruita all'ultimo piano/lastrico solare, il tetto che la copre è condominiale? nel senso, se io che abito al secondo piano voglio installare un'antenna o un pannello solare o una cosa che può servire solo a me, lo posso fare? se è si l'ultima copertura dovrebbe essere condominiale, se invece l'ultima copertura il proprietario che ha costruito la casa sul lastrico ci ha messo le sedie a sdraio l'ombrellone le piantine di pomodoro e solo lui può fare questo, allora dovrebbe essere di sua esclusiva proprietà, e questo lo può dire solo l'atto notarile, ( che poi a pensarci se la copertura lui se le comprata di conseguenza anche la nuova copertura è sua ) la differenza è che se è di sua esclusiva proprietà lui paga 1/3 dei lavori + dato che ci capita pure sotto, paga insieme a tutta la verticale i restanti 2/3 dei lavori.
Adesso c'è il fatto che abbiamo una parete e qui ho dei dubbi bisognerebbe vedere se per estetica è condominiale oppure no ed infine c'è un precedente, ossia, quando avete fatto la precedente riparazione avete pagato tutti, ma nessuno si è lamentato? già c'era un regolamento/tabelle millesimali che vi ha permesso di dividere la spesa?....ma allora perché oggi porsi queste domande?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
La casa costruita all'ultimo piano/lastrico solare, il tetto che la copre è condominiale?
La "copertura/tetto/lastrico solare" è sempre una parte comune perchè elemento delimitante dell'intero immobile al pari di muri esterni e fondazioni.

Che poi l'uso/disponibilità di un bene, anche per titolo successivo (es.nuova costruzione/sopraelevazione) sia esclusivo di un singolo ciò vale limitatamente alla superficie di calpestio.
 

Batman99

Membro Junior
Proprietario Casa
Il tetto che copre l'appartamento in questione è solo un tetto e non una terrazza. Quindi come tetto mi domandavo se, dovendo rifare l'impermeabilizzazione (in passato già pagata da tutti) si dovrebbe proseguire su questa linea (anche se questo tetto copre solo una delle due colonne diciamo). Mi pongo delle domande ora perchè ci sono dei problemi con alcuni condomini diciamo cosi "molto simpatici" che al confronto l'avaro di Moliere è un dilettante...
:)
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Non ho letto tutti gli interventi quindi mi scuso in anticipo se ho perso qualche dettaglio.
- quando dici che in passato la impermeabilizzazione era stata pagata da tutti, la sopraelevazione parziale esisteva già?
- se esisteva già, dopo quando (dalla sopraelevazione) si è resa necessaria la impermeabilizzazione della parte non interessata ?
- quando è sorta la sopraelevazione chi ha pagato la impermeabilizzazione della nuova porzione?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Solo i condòmini sottostanti devono intervenire per la quota sovrastante il loro immobile, oltre ovviamente alla quota spettante al proprietario dell'abitazione dell'ultimo piano interessato dai lavori.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Solo i condòmini sottostanti devono intervenire per la quota sovrastante il loro immobile, oltre ovviamente alla quota spettante al proprietario dell'abitazione dell'ultimo piano interessato dai lavori.
Questa è la regola, ma come detto sopra , derogabile. E poiché non è chiaro se sia già stata derogata, sarei più prudente nel trarre delle conclusioni. ( 😏del resto è noto che gli alpini hanno un passo più meditato, rispetto all’impeto dei bersaglieri ..😉
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
D'altronde differisce anche il campo d'azione: noi di corsa negli spazi accessibili ai mezzi corazzati, gli alpini si arrampicano sugli spazi più ostici e sono molto più lenti!
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
L'importante è raggiungere la meta. Ognuno procederà secondo le sue capacità nell'ambiente affine. Noi bersaglieri abbiamo 1000 piume al vento, voi una, rigida e ghiacciata a causa dell'ambiente. E infine, chi è che riscuote più entusiasmo e applausi nelle sfilate?
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Se la metti su questo piano, .... gli alpini non sfilano quasi mai. Ma sono sempre presenti quando c’è da rendersi utili, ..
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Senza "litigare", siamo due corpi dell'esercito, ciascuno con le sue peculiarità con in comune: Viva l'Italia!.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

ALICE55 ha scritto sul profilo di Alessia Buschi.
ciao ti chiedo scusa se ti scrivo qua ma ho cercato molto nel sito e non sono riuscito a trovare la soluzione al mio problema...avrei una richiesta da farti/vi in privato ...c'è un modo per scrivere in privato ad un amministratore ?...scusa di nuovo il disturbo probabilmente sto sbagliando ma non sapevo dove scrivere...ciao di nuovo e grazie....
Buongiorno a tutti, sono proprietaria di un locale commerciale categoria C1 - 87 mq, mi hanno proposto di venderlo con un contratto Rent to buy oppure con un contratto preliminare di compravendita con consegna anticipata. Non avendo nessuna conoscenza di tali procedure, ringrazio chiunque possa informazione sulla diversità dei due contratti e suggerimenti utili da tener presenti per non incorrere in fregature.
Alto