1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. anto79

    anto79 Nuovo Iscritto

    Buongiorno,

    Ho appena scoperto il vostro forum e lo trovo molto interessante. E' difficile trovare degli spazi di discussione non strumentali su questi argomenti.
    Riguardo questa discussione, forse può essere utile conoscere degli esempi di casi che, pur essendo controversi come quello proposto da fiorella05, in base a sentenze o prassi giuridiche possono essere ritenuti "interventi" da parte del mediatore che conducono alla conclusione dell'affare.
    Premetto che non sono un agente immobiliare, ma vorrei compare casa e sto cercando di informarmi il più possibile.
    Ad esempio, a una persona che conosco è capitata la seguente cosa: un agente immobiliare l'accompagna a vedere un appartamento, che poi lui ritrova tramite annunci in un annuncio su una bacheca messo dalla stessa proprietaria. Contatta perciò direttamente la proprietaria, si mettono d'accordo e concludono l'acquisto. L'agenzia, credo dopo qualche mese, venuta a sapere della cosa, ricontatta il nuovo proprietario dicendo che le spetta la provvigione. Nè la precedente proprietaria nè il mio amico avevano firmato alcunché con nessuna agenzia. Ora, in questa situazione l'intervento del mediatore può essere considerato determinante per l'acquisto? A occhio e croce direi di no perché comunque l'acquirente ha trovato la casa tramite altri canali... C'è qualcuno che può dire qualcosa a proposito?
    Spero di non essere andato troppo fuori tema...
    In ogni caso grazie e saluti a tutti
    Anto
     
  2. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Direi che il mediatore ha diritto alla provvigione in quanto il suo intervento è determinante, ha presentato l'immobile all'acquirente, che poi l'acquirente sia andato da solo a concludere l'affare e che le parti non abbiano firmato nulla non toglie appunto il diritto. Senti però anche altri pareri.:daccordo:
     
  3. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Concordo con pilgrin:daccordo:
     
  4. Leometra

    Leometra Nuovo Iscritto

    Per dare una risposta sicura bisognerebbe aver vissuto la vicenda per conoscerne i particolari.
    Tuttavia mi pare estremamente probabile che l'intervento sia stato determinante: da quanto dici si suppone che il mediatore abbia presentato l'appartamento in modo tale da farlo ben conoscere e, in definitiva, da dare al tuo amico la possibilità di acquistarlo a ragion veduta.

    Averlo poi visto presentato in una bacheca non significa gran che: la decisione l'ha presa sulla base della conoscenza che il mediatore gli aveva dato.
    Altrimenti avrebbe fatto meglio a girare per bacheche, trovando una miriade di appartamenti in meno tempo e scegliendone uno tirando a sorte!

    Con quali garanzie?

    Diamo al mediatore quel che è del mediatore...

    Leonardo
    (Libero professionista NON mediatore)
     
  5. arula

    arula Membro Attivo

    mi domando:
    se uno è restio a pagare una agenzia per trovare casa, perchè và in agenzia invece che cercare annunci di privati?
     
  6. anto79

    anto79 Nuovo Iscritto

    Innanzitutto grazie per le risposte.
    Mi pare di capire che il far vedere un appartamento ad una persona che poi l'acquista sia di per sè un elemento che determina il diritto del mediatore alla provvigione. Il dubbio che mi rimane è che se in parallelo l'acquirente cerca casa ANCHE senza agenzia, il fatto di dover pagare o meno la provvigione dipende semplicemente dalla tempistica. Ovvero, se il mio amico avesse trovato la stessa casa PRIMA tramite bacheca e POI tramite agenzia, a quel punto la provvigione non sarebbe stata dovuta...
     
  7. marcella

    marcella Membro Attivo

    Se il proprietario della casa e il compratore sono stati messi in contatto la prima volta dall'agenzia, ciascuno è in obbligo di pagare la mediazione, per legge.
    Se tutti andassero per agenzie e una volta vista la casa potessero comprarsela da soli, allora potremmo tutti chiamare la nostra agenzia la Fatebenefratelli.
    E' vero che ci sono modi per fregare l'agenzia, ma attenzione, le voci girano e il mondo è piccolo...
     
  8. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Se il tuo amico vesse trovato la stessa casa PRIMA da solo e POI tramite agenzia, avrebbe dovuto dire all'agenzia "questa casa l'ho già vista da solo quindi non mi interessa la tua mediazione e NON intendo vederla con te". In quel caso nulla sarebbe dovuto all'agenzia. Invece, se pur avendola già vista da solo, la rivede con l'agenzia e chiede informazioni, l'agenzia in caso di acquisto avrebbe diritto al suo compenso.
     
  9. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Acquistare una casa è talmente un passo importante economicamente e per le proprie scelte, che fatico a comprendere tutte queste perplessità su una provvigione del 2-3 % che eventualmente spetta ad una agenzia. Certo ci si svena con l'acquisto di un immobile e la provvigione ci pesa, ma a fronte di un servizio di disamina dei documenti della proprietà che ci interessa, di una azione preparatoria all'incontro di definizione del prezzo, pagamento e un un'assistenza sino al rogito notarile, svolta da professionisti, è poca cosa.
    Non sono un agente immobiliare ma chi lavora bene merita apprezzamento e la giusta ricompensa.
    Adriano Giacomelli
     
  10. Leometra

    Leometra Nuovo Iscritto

    Bravo: chi lavora bene.
    Questo però è un terreno molto scivoloso, e non mi ci addentrerei così serenamente... Perché ogni tanto capita di picchiare il naso contro "altri", che bene non lavorano.

    E non sono pochi.

    Forse è meglio fermarsi qui.

    Leonardo
     
  11. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Caro Leonardo hai ragione, ci sarebbe un gran bisogno di ripulire il settore, ma d'altronde siamo noi stessi che ci rivolgiamo ad una agenzia, piuttosto che altre. Quindi ci è già data una possibilità di scelta e di cernita.
    E se mi capitasse un'agenzia non all'altezza, ti assicuro che le farei passare più di qualche dispiacere, perchè chi non svolge le proprie mansioni nella maniera dovuta, deve mettere in preventivo lamentele, proteste e messa in discussione del compenso.
    Adriano Giacomelli
     
  12. arula

    arula Membro Attivo

    almeno prima del 19 marzo avevamo il Ruolo con il quale si poteva identificare un vero agente da uno fasullo ...... ora ci hanno tolto anche quello.
    lo scenario, purtroppo è che aumenteranno gli abusivi e i "cravattoni" scampanellatori che, senza le giuste competenze e professionalità, agiranno danneggiando, oltre chi si rivolgerà a loro, anche la categoria di agenti seri che saranno sempre più bistrattati e ................. non so che fine faranno ...... anzi, che fine faremo!!!:disappunto::disappunto::disappunto:
     
  13. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Lo scenario Arula è preoccupante, ma sono sicuro che gli agenti immobiliari seri e preparati, come tu hai più volte dimostrato in Propit, sapranno ritagliarsi il loro spazio e levarsi delle belle soddisfazioni.:D
    Certo che chi fa le leggi sta facendo di tutto per ostacolarci e per rendere un pessimo servizio all'utente finale.:disappunto:
     
  14. marcella

    marcella Membro Attivo

    Adriano sono d'accordo con te, però ha detto bene Leonardo, molti agenti lavorano alla carlona, inoltre essi stessi non sono tenuti a controllare che la documentazione in loro mani sia valida e conforme alle normative, per cui ti consiglio sempre di procurarti un bravo tecnico che esamini ogni cosa per te, prima di comprare!
     
  15. arula

    arula Membro Attivo

    In teoria anche l'agente immobiliare è un bravo tecnico (a prescindere dal titolo di studio posseduto) ...... che fai per una compravendita vai in agenzia e poi anche dal tecnico?? :shock: ..... masochistica perdita di denaro ...... se vuoi comprare con agenzia, scegliti una agenzia seria (....... vedrai che se chiedi pareri in giro riesci ad individuarne), altrimenti cerca casa da sola supportata dal parere di un tecnico ( ....... nota bene: parere, ........... non intermediazione ......!!!!!!!!!!!!!!!)
     
  16. marcella

    marcella Membro Attivo

    A prescindere dal fatto che dove abito io, per legge (che ritengo giusta), è obbligatorio l'intervento di un tecnico per il compratore, ma io se dovessi spendere i risparmi della mia vita vorrei essere sicura che ciò che compro è conforme alle normative vigenti e quindi mi rivolgerei da un tecnico in qualunque caso. L'agente immobiliare non è obbligato a conoscere tutti i particolari dell'immobile, tanto è vero che solo il tecnico è punibile penalmente per ciò che sottoscrive.
     
  17. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Marcella , non capisco cosa significhi quì da noi è obbligatorio l'intervento di un tecnico per la verifica ecc., se parli della certificazione energetica certo, ma non mi risulta per altro.Questo non significa che non consiglierei anche io ad un acquirente di verificare attentamente e con l'aiuto di esperti qualifacati per settore di attività la regolarità del bene che si intende acquistare. Aggiungo inoltre e questa è una informazione per utenti ed agenti immobiliari in particolare, che alcune sentenze hanno "affibbiato" al mediatore la responsabilità della irregolarità urbanistica del bene compravenduto, andando così ben oltre quello che invece dice il codice civile sulla sue responsabilità. Non è argomento di poco conto.
    E' evidente,come dice Arula, che il togliere il "ruolo" al di là degli aspetti pratici che potrebbero essere nulli (lo si vedrà con i regolamenti attuativi del provvedimento) toglie quel minimo di riconoscibilità semi-professionale che il ruolo riconosceva all'agente immobiliare. Buon fine settimana a tutti. :D:D
     
  18. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Ciao Ralf.:D
    Probabilmente quello che dice Marcella è chenella nostra provincia (Lucca) è consuetudine (non legge) dei Notai richiedere una relazione tecnico urbanistica redatta da tecnico abilitato alla firma (geometri, architetti, ingegneri, periti) che testimoni la regolarità urbanistica del bene oggetto della compravendita. Il 99% delle transazioni immobiliari (sempre nella nostra provincia) è fatta in questo modo.
    Trovo giusto, personalmente, che tale regolarità urbanistica si attestata da un professiosinista tra quelli elencati, poichè, seppure molti agenti immobiliari hanno delle buone conoscenze in materia, non sono abilitati a certificare tale regolarità.
    Per certificarla dovremmo reperire la licenza edilizia originaria, le varianti, condoni, dia e titoli abilitativi in genere e verificare che corrispondano allo stato dei luoghi, quindi si dovrebbe andare nell'immobile, misurare la superficie, tutte le pareti comprese le diagonali, le altezze, l'apertura e la superficie delle finestre, verificare se è corretto il rapporto aereo-illuminante e qui mi fermo ma si potrebbe andare oltre (penso che i tecnici presenti sul forum lo possano confermare).
    Io non sono in grado di farlo!:disappunto:
    Quello che posso e devo fare è verificare la titolarità del bene nel momento in cui redigo la proposta di acquisto, verificare l'esistenza o meno di iscrizioni e trascrizioni pregiudizievoli, e SOPRATTUTTO, secondo me di condizionare la proposta di acquisto o il preliminare alla verifica della regolarità sia urbanistica che dei titolo di provenienza, e fino a quel momento non far passare soldi dalle mani del compratore a quelle del venditore.
    In pratica devo tutelare le parti con una scrittura la più chiara possibile che eviti contenziosi futuri.
    Buon fine settimana a tutti.:fiore:
     
  19. arula

    arula Membro Attivo

    esatto :ok: e, solitamente, collegate alle agenzie ci sono tecnici in grado di fare la loro parte per la totale riuscita di una compravendita regolare.
    buona domenica a tutti :fiore:
     
  20. arula

    arula Membro Attivo

    dimenticavo........
    io mi riferisco sempre alle agenzie serie .........;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina