1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ponzo79

    ponzo79 Nuovo Iscritto

    Professionista
    Buon giorno a tutti, mi presento, sono nuovo del forum e mi scuso se ho sbagliato sezione.
    Io non sono un amministratore di condominio, ma sono seriamente interessato a diventarlo e per questo ho bisogno di alcune informazioni.

    Per prima cosa ho pensato che è sicuramente seguire un corso ed iscrivermi a qualche associazione. Io sono trentino e ho visto che in provincia c'è la ANACI, ma i corsi iniziano solo a novembre.
    Ho visto poi che ci sono numerose altre associazioni e corsi anche su internet, quindi volevo chiedere:

    - qual'è la associazione più accreditata? e "ufficiale"?
    - fare un corso o l'altro è indifferente o alcuni corsi sono migliori di altri? se si, quali e perché?
    - essendo il trentino una provincia autonoma è meglio iscriversi e seguire i corsi alla ANACI o ci sono altre associazioni valide a cui appoggiarsi?
    - i corsi on line sono affidabili o non servono a nulla?
    - mi consigliate un corso da seguire possibilmente che si svolga a breve?
    - ci sono cose particolari da fare/sapere prima di iniziare?

    Grazie a chi mi risponderà
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Per "prima cosa" è interessante sapere che dal prossimo 18 giugno 2013, data in cui entrerà in vigore la legge n. 220/2012 altrimenti detta legge di riforma condominio, l'amministratore dovrà rispondere a determinati requisiti:

    «Art. 71-bis.
    Possono svolgere l'incarico di amministratore di condominio coloro:
    a) che hanno il godimento dei diritti civili;
    b) che non sono stati condannati per delitti contro la pubblica amministrazione, l'amministrazione della giustizia, la fede pubblica, il patrimonio o per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commina la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque anni;
    c) che non sono stati sottoposti a misure di prevenzione divenute definitive, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione;
    d) che non sono interdetti o inabilitati;
    e) il cui nome non risulta annotato nell'elenco dei protesti cambiari;
    f) che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado;
    g) che hanno frequentato un corso di formazione iniziale e svolgono attività di formazione periodica in materia di amministrazione condominiale.
    I requisiti di cui alle lettere f) e g) del primo comma non sono necessari qualora l'amministratore sia nominato tra i condomini dello stabile.
    Possono svolgere l'incarico di amministratore di condominio anche società di cui al titolo V del libro V del codice. In tal caso, i requisiti devono essere posseduti dai soci illimitatamente responsabili, dagli amministratori e dai dipendenti incaricati di svolgere le funzioni di amministrazione dei condominii a favore dei quali la società presta i servizi.
    La perdita dei requisiti di cui alle lettere a), b), c), d) ed e) del primo comma comporta la cessazione dall'incarico. In tale evenienza ciascun condomino può convocare senza formalità l'assemblea per la nomina del nuovo amministratore.
    A quanti hanno svolto attività di amministrazione di condominio per almeno un anno, nell'arco dei tre anni precedenti alla data di entrata in vigore della presente disposizione, e' consentito lo svolgimento dell'attività di amministratore anche in mancanza dei requisiti di cui alle lettere f) e g) del primo comma. Resta salvo l'obbligo di formazione periodica.

    Per quanto riguarda poi l'associazione, direi che una vale l'altra.
     
    A Alessia Buschi piace questo elemento.
  3. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Concordo in pieno. :stretta_di_mano:
     
    A dolly piace questo elemento.
  4. Prociotta

    Prociotta Nuovo Iscritto

    Non sono tutte uguali.
    I corsi on line non sono adatti secondo me ad un primo approccio alla materia, vanno bene x gli approfondimenti e solo se fatti veramente bene.
    Confronta i programmi e la durate del corso. Domanda a chi li ha fatti.
    Diffida di associazioni che all'iscrizione del corso ti obbligano a pagare 3 anni d'iscrizione all'associazione, anche se poi magari, non fai nemmeno una lezione di corso.
    Anaci iscrive solo chi lo chiede e se ha superato il corso.
     
    A Alessia Buschi piace questo elemento.
  5. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Però diciamo che l'ANACI potrebbe essere la più accreditata.

    Saluti
    dolly
     
  6. Prociotta

    Prociotta Nuovo Iscritto

    Anaci è l'associazione più grande in Italia, quella presente credo veramente su tutto il territorio italiano
    piena di difetti, di potenzialità inespresse, di sprechi etc... come tutto quello che è italiano, ha gli stessi difetti del ns stato e dei ns condomini
    è più o meno valida localmente a seconda di quanto impegno mettono gli iscritti locali
    molti hanno la pretesa di ricevere senza dare, ma è un associazione !!!
    per quanto ne sò a Trento Confedilizia fà degli ottimi corsi amministratori, mentre quelli di Anaci sono scarsi etc...
    Esiste il nazionale, il regionale e il provinciale, il valore dell'associazione dipende da chi ci si impegna
    Mi pare di ricordare di aver visto una volta dei corsi Anaci a Trento, con la direzione dell'Avv Voi, se li segue lui, posso dirti per certo che sono ottimi è fra i migliori in Italia
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina