1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Devo fare un unico contratto di affitto (canone libero con cedolare secca) intestato a due conduttori.
    In pratica ognuno pagherà il suo 50%.
    Fin qui non dovrebbero esserci problemi, nel modulo Siria si possono indicare fino a 3 conduttori.
    Ma cosa succederà se solo uno dei due dovesse dare la disdetta e andarsene?
    Essendo un unico contratto, chi rimane dovrebbe automaticamente farsi carico di tutto?
     
  2. masagu

    masagu Membro Attivo

    Caro Carlo,
    anche io ho lo stesso problema, circa ogni anno, in quanto i conduttori sono studenti o lavoratori saltuari. Se uno dovesse dare disdetta il contratto si intende risoluto in quanto viene meno la clausola della pigione che tu avrai sicuramente inserito nel contratto (a meno che l'altro non si accolla di pagare l'intera mensilità). Di conseguenza puoi disdire anticipatamente il contratto senza pagare nulla in quanto cedolare secca. Se l'altro conduttore vuole rimanere e ovviamente vorrà continuare a pagare la sua quota di affitto, devi/dovete cercare una seconda persona. Questo è il rischio per chi vuole risparmiare. Se lui avesse qualcosa da ridire puoi proporgli di intestare il contratto solamente a lui con le relative spese.;)
     
  3. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ti rispondo in termini generali, non avendo modo di leggere il contratto che hai stipulato.

    Nel caso in cui vi sia una pluralità di conduttori ed uno solo dà disdetta, gli altri conduttori proseguono nella locazione e sono tenuti, in solido, al pagamento dell'intero canone. La disdetta da parte di un unico conduttore non fa, infatti, cessare l'obbligo per gli altri di fissare il canone intero.

    Quindi se i tuoi inquilini non vogliono pagare un canone maggiorato rispetto al passato farebbero bene a trovarsi un nuovo coinquilino che subentri al posto del recedente.
     
    A maidealista piace questo elemento.
  4. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Non ho ancora stipulato il contratto, per ora ho solo fatto un accordo a voce.
    Occorre mettere nel contratto che, in caso di disdetta di uno dei due locatori, il restante si fa carico del tutto (fino a che non trovi un nuovo coinquilino), o questo è già implicito nelle regole di affitto ?
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    È implicito nel contratto quando qualifichi entrambi gli inquilini indistintamente come «conduttore»
     
  6. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Ciao a tutti,
    a scanso di equivoci chiarirei con i conduttori la questione e metterei per iscritto quanto deciso.
    E' sempre buona regola specificare, in caso di contestazioni nella fase patologica del rapporto i problemi maggiori sono sempre del locatore che, pertanto, ha tutto l'interesse a chiarire fin dall'inizio.
     
    A masagu piace questo elemento.
  7. masagu

    masagu Membro Attivo

    Tov io ho sempre fatto così perchè nessuno degli altri conduttori, ovviamente, paga una quota che non compete loro. C'è una legge a tal proposito? Mi interesserebbe molto in quanto per semplificare le cose si cerca sempre un sostituto perchè difficilmente gli altri accettano di pagare la quota mancante. Ho inoltre sempre saputo che se uno dei conduttori disdice il contratto la mensilità che percepirai non sarà la stessa e quindi va a ledere la clausola relativa al pagamento che non viene rispettata e di conseguenza il locatore può scindere il contratto. Forse se viene specificato diversamente, come afferma Luigi, la cosa è diversa.
     
  8. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vorrei sapere da dove hai appreso quanto affermi, perché è totalmente scorretto.
    Se sottoscrivono congiuntamente un contratto, tutti gli inquilini sono solidalmente responsabili del pagamento dell'intera quota (nei confronti del locatore non rileva come se la dividono tra loro). Quindi, se uno da disdetta nei termini contrattualmente previsti, il contratto prosegue con gli altri contraenti che non hanno dato disdetta, alle stesse condizioni (e anche le tasse devono essere pagate sull'intero importo denunciato all'atto della registrazione).
    Se venisse pagata una quota inferiore a quanto mensilmente dovuto, gli inquilini diventerebbero, di fatto, morosi.

    Quanto a Luigi, sono d'accordo nel chiarire prima con l'inquilino, ma nel contratto vanno indicate solo situazioni differenti dal suo normale svolgimento. Per il resto non è necessario e si rischierebbe di scrivere delle clausole inutili ed in modo non corretto.
     
  9. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Sono assolutamente d'accordo sul fatto che, in assenza di specificazioni, l'obbligazione sia solidale (e pertanto ogni soggetto è tenuto per l'intero).
    Ho comunque consigliato di specificare, perché spesso e volentieri i contratti vengono stipulati senza che le parti abbiano reale conoscenza degli effetti giuridici automatici che ne discendono: il che aumenta in modo esponenziale la conflittualità al termine del rapporto (ed il locatore ha tutto da guadagnare ad evitare ogni contrasto).
     
  10. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'avevo capito :stretta_di_mano:
    Ma sai bene che non è semplice scrivere bene una clausola contrattuale e pochi sono competenti in materia (molti usano moduli contrattuali standard o redatti da un professionista di fiducia). Perché complicarsi la vita con clausole ridondanti che potrebbero generare ulteriore conflittualità?
     
  11. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
  12. masagu

    masagu Membro Attivo

    Tov ti faccio un esempio. Contratto di locazione con cedolare secca ad uso transitorio della durata di 6 mesi con 4 conduttori uno dei quali decide, prima della scadenza, di andare via per motivi personali dandotene il giusto preavviso. L'affitto richiesto è 400 euro mensili. A questo punto hai 2 opzioni: o si cerca un sostituto oppure i restanti conduttori pagano l'intera mensilità. Come è logico che sia gli altri conduttori non pagheranno mai 400 euro in quanto, fin dall'inizio, erano consapevoli di pagarne 100 a testa motivo per cui se decidessero di rimanere, pagando ognuno la loro quota, lederebbero la clausola relativa al pagamento della pigione e quindi puoi benissimo disdire il contratto in quanto, di fatto, gli inquilini diventano morosi e non possono pretendere di rimanere a meno che non paghino l'intera mensilità. Quello che intendo dire è che sarà anche vero che loro sono tenuti per legge al pagamento dell'intera mensilità in quanto in todo responsabili ma spiegami chi verrà a pagare una o anche due quote mancanti in più per una colpa non loro. In qualità di locatore avresti problemi quindi si preferisce disdire. Sono adesso a conoscenza del fatto che per legge tutti i conduttori sono responsabili ma chi garantisce per una persona oltretutto se non ci si conosce? Questo è infatti il rischio che si corre se si vuole risparmiare dividendo un affitto e un contratto di questo tipo.
     
  13. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dispositivo dell'art. 1292 Codice Civile

    FontiCodice CivileLIBRO QUARTO - DELLE OBBLIGAZIONITitolo I - Delle obbligazioni in generale (Artt. 1173-1320)Capo VII - Di alcune specie di obbligazioniSezione III - Delle obbligazioni in solido
    L'obbligazione è in solido quando più debitori sono obbligati tutti per la medesima prestazione (1), in modo che ciascuno può essere costretto all'adempimento per la totalità e l'adempimento da parte di uno libera gli altri (2); oppure quando tra più creditori ciascuno ha diritto di chiedere l'adempimento dell'intera obbligazione e l'adempimento conseguito da uno di essi libera il debitore verso tutti i creditori
    http://www.brocardi.it/codice-civile/libro-quarto/titolo-i/capo-vii/sezione-iii/art1292.html
     
    A masagu piace questo elemento.
  14. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    In un contratto 4+4, pensate che sia possibile inserire nel contratto che il conduttore si impegna a garantire la sua presenza per un certo tempo?
    In pratica, dovrebbe impegnarsi a non presentare la disdetta prima di un certo periodo, pena la trattenuta della caparra.
    O forse questa clausola non avrebbe alcun valore, perché lederebbe il diritto dell'inquilino ad andarsene quando vuole, dopo regolare disdetta?
     
  15. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Credo ti sia già risposto da solo...
    Anche io sono alle prese col cronico alternarsi di inquilini in un contratto nato come 4+4 perchè i tre inquilini iniziali giuravano di volerci stare per tutta la vita... Il fatto è che quando uno se ne va, sono io che non me la sento di penalizzare l'unico dei tre che in effetti non è mai andato via facendogli pagare anche quote non sue, così mi do da fare per trovare al più presto uno che subentri, rimettendoci ogni tanto una o due quote di mensilità. Ma l'inquilino "fisso" è troppo prezioso: ha le bollette intestate a lui e coordina i nuovi ingressi (tra un po' mi chiederà uno stipendio :)).
    Quanto alle clausole, scriviamole pure dopo notti insonni a limarle perchè siano perfette... tanto non le leggono. Dopo aver letto (parlo dell'inizio del contratto) accuratamente e tutti insieme e dopo aver firmato il contratto che prevedeva un unico versamento pari all'affitto totale, ciascuno poi ha dichiarato di voler pagare la sua quota per conto suo, e così hanno sempre fatto. ;)
    Ricorda comunque che nei subentri anche con la cedolare secca chi esce deve pagare i 67 euro di registrazione
     
    A masagu piace questo elemento.
  16. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio per avermi descritto le tue esperienze. Molto interessanti.
    Diciamo che confermi i miei timori. Si inizia con due (o 3) inquilini, accuratamente scelti, e poi diventa un albergo. Ed è proprio questo che vorrei evitare.
    Quando dici che ogni tanto ci rimetti una o due quote di mensilità, in attesa di trovare un sostituto, in pratica con la cedolare secca pagheresti anche tasse non dovute.
    Tu hai chiesto un unico versamento a inquilini non in relazione tra loro. In pratica, pur intestando il contratto a più conduttori, chiedi che uno di loro organizzi tutto il pagamento. E' una soluzione che non avevo considerato.
    Ad ogni subentro, per quanto riguarda il contratto e la denuncia all'AdE, cosa fai?
     
  17. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Non solo con la cedolare secca. Anche con un contratto non a cedolare si pagano tasse non dovute se manca qualche mensilità, perchè all'AdE figura il monte totale dell'affitto, che tu lo percepisca o no.
    In caso di subentro va compilato un F23 col nome e i dati di chi esce in prima posizione e in seconda posizione i dati di chi entra e si pagano 67 euro (ora non ricordo il codice tributo. Sono fuori casa e non ne ho uno sottomano, ma lo trovi in Internet o addirittura nelle istruzioni dietro l'F23). Veramente, dovendo chi esce pagare i 67 euro, dovrebbe andare lui a fare il versamento, ma mi fido più di me e lo faccio io. Poi va compilato un mod69 coi dati tuoi e i dati del nuovo inquilino. Si barra il quadratino della cessione contratto.
    Come dici tu, il problema è che veramente diventa un albergo, anche per colpa della crisi. L'ultimo mio è stato due (2, hai letto bene) mesi. Salito apposta dalla Puglia per un lavoro di due mesi. Ora si è presentato un nuovo possibile inquilino che ha un contratto di lavoro di 6 mesi. Mancando la stabilità del lavoro, molti sono costretti a spostarsi continuamente.
    Speriamo le cose migliorino un po' (anche dal loro punto di vista naturalmente)
     
    A masagu piace questo elemento.
  18. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Da quanto mi racconti, temo di non essere in grado ad affittare a due persone non in relazione. A me piacciono le cose lineari e semplici, e non è certo questo il caso.
    Ad esempio, quando uno se ne va, come ti comporti per la cauzione? Si riprende la sua %, che chiederai al nuovo arrivato?
    Mettiamo poi di ottenere una fidejussione (ammesso di trovare chi è disposto a farla). Sicuramente ognuno ha il suo conto corrente, e la banca si rifiuterà (in base al contratto intestato a due persone) di garantire anche per uno sconosciuto. E anche se la facesse, e poi solo uno se ne va?
    Meglio cercare una coppia (sperando che non litighino…).
     
  19. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Nel contratto c'è scritto che il subentrante versa la cauzione a chi se ne va
     
  20. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Prima ero di fretta e sono stata laconica.
    Parli di inquilini in relazione. I primi tre miei si erano scelti tra varie candidature, poi i trasferimenti per lavoro li hanno divisi.
    Un'altra cosa da considerare sono le spese condominiali. Il consuntivo arriva sempre con grande ritardo, spesso quando un inquilino se ne è già andato. Noi nel contratto abbiamo messo che mensilmente venga anche versato un acconto sulle spese (valutato sul bilancio preventivo di quell'anno) da conguagliare all'arrivo del bilancio consuntivo. Cosa fare quando l'alternanza è frenetica? Mi regolo così: a chi sta nei mesi invernali ricarico anche tutto il riscaldamento, se uno sta solo nei mesi estivi, come l'ultimo, faccio pagare solo le spese generali (pulizia scale...). Insomma, anche io pensavo a una cosa tranquilla, a persone che stanno un po' di anni con tutto che filava liscio, invece bisogna starci dietro e non poco. :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina