1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Maxximo

    Maxximo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve a Tutto il Forum.
    Grazie dell'accoglienza.

    Mi rivoldo a Voi per un parere.
    E' valida ai fini del recesso anticipato del conduttore, una raccomandata A.R. in cui lo stesso riporta solo il preavviso dei sei mesi, senza addure motivo alcuno?
    Non giudico se i motivi siano gravi o no, non li conosco e quindi non ritengo valida la comunicazione perchè addirittura non vengono nemmeno riporttati.
    Cosa ne pensate?
    Grazie.
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La Legge è diversa dalla Giustizia.
    la Giustizia è un ideale che mai nessuno Stato è riuscito a raggiungere.
    Sono considerazioni fatte in un film fatte da un vecchio giudice ormai in pensione ad un giovane e rampante avvocato che è riuscito a far assolvere un suo assistito, pur sapendo che era colpevole.
    In conclusione, cosa vuoi sentirti dire ? Che hai ragione Si.
    La disdetta anticipata deve avere delle motivazioni. ma anche se hai ragione, che fai ? Gli fai causa ? Quanto ti costa ? Sei sicuro di ricavare qualcosa oppure rischi che non paghi nemmeno i sei mesi del preavviso, cominciando a scontare le mensilità della cauzione per poi interrompere definitivamente il pagamento del canone ?
    Se l'inquilino ti ha mandato la lettera con la disdetta anticipata significa che ha già un altro appartamento dove trasferirsi, per cui tu resti senza armi e l'unica cosa che si può consigliare è quello di trovartene un altro, avendo diversi mesi per valutare l'affidabilità.
     
    A AZALEA, quiproquo, biscuit e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Concordo con Alberto Bianchi e penso che quando un inquilino vuole lasciare l'appartamento e andarsene semplicemente se ne va!
    A me è capitato più volte che gli inquilini comunicano il recesso anticipato con due mesi di preavviso, o anche meno. La mia priorità è riuscire ad incassare l'affitto e le spese di loro competenza fino a quando occupano l'appartamento, e che rilascino i locali in buono stato.
    Il tuo inquilino ha rispettato il termine contrattuale di sei mesi, durante i quali ti puoi attivare per cercare un altro conduttore.
    Dal punto di vista legale tu hai ragione, però valuta la convenienza di opporti alla sua decisione.
     
    A AZALEA, biscuit e Maxximo piace questo elemento.
  4. Maxximo

    Maxximo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Vi ringrazio e purtroppo era come pensavo.
    Premesso che non è mia intenzione oppormi e che il conduttore ha già comunicato nella disdetta il pagamento dei sei mesi, che faccio? Devo risponder con mia raccomandta A.R. per prendere atto o no?
    C'è anche un termine eventuale entro cui rispondere?
    Grazie.
     
  5. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se si trattava di A.R., la risposta gliela hai già data firmando la ricevuta. Se non hai nulla da contestare è superfluo scrivere, al limite puoi fargli una telefonata per comunicargli che sei d'accordo e che comincerai a cercare un nuovo inquilino e che in tal caso dovrà rendersi disponibile per far visitare l'appartamento a potenziali interessati.
     
    A AZALEA e quiproquo piace questo messaggio.
  6. Maxximo

    Maxximo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Infatti.
    Comunque è una legge tatalmente sbilanciata a favore di una sola delle parti.
    Grazie ancora e buona domenica.
     
    A AZALEA piace questo elemento.
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Buona Domenica anche a te.
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì, se il contratto prevedeva la facoltà per il conduttore di recedere in qualsiasi momento anche se non ricorrono gravi motivi. No, se il contratto non prevedeva tale facoltà.
     
  9. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mille volte sbilanciata...ma non per questo motivo...Anzi ti dovresti augurare di avere inquilini come lui...Di questi tempi poi...Io in oltre venti anni ho avuto circa dieci locatari ai quali ho sempre concesso solo due mesi...in un solo caso (una sig.ra rumena...badante) ho restituito addirittura i due mesi di caparra-deposito prima ancora
    dell'ingresso nell'alloggio, causa la morte della sua assistita...Ricordati
    che la "locazione" dovrebbe essere considerata un contratto particolare perchè assolve ad una alta funzione sociale che però il legislatore l'ha attuata pensando al "Falce e Martello"...Da qui il maledetto sbilancio...Quindi accontentati e auguri per un veloce ricambio. Quiproquo.
     
    A alberto bianchi, AZALEA e fiorello64 piace questo elemento.
  10. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Ma il recesso motovato per gravi motivi vale per il non abitativo.
    Per l abitativo.....
    Sr comunque ti invia raccomandata per il recesso e paga il tutto in data di rilascio ok.
    Altrimenti puoi impugnare la non validita del recesso,mettere la morosita'a verbale nel verbale di rilascio e poi agire giudixialmente per il recupero del tutto con decreto ingiuntivo.
    Ma prima riprenditi le chiavi.
     
  11. Estathe

    Estathe Membro Attivo

    Penso che ci voglia flessibilità. Se l'inquilino è stato corretto ti consiglierei di usare il tuo tempo per portarti avanti nel trovare un successore, piuttosto che nell'aspettare risposte
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    questo è solo bonismo, un contratto va rispettato come tale, se si evince che ci vuole un motivo per recedere anticipatamente ci deve essere, altrimenti è inutile fare i contratti e non rispettarli, se fosse successo al contrario? a VOI le risposte
     
  13. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Le risposte potrebbero essere le seguenti. E chi meglio di me ne ha la "pratica" competenza ( rivedi il puntuale concetto di Albertone sulla giustizia), essendo convivente con due anime: quella dell'inquilino (sono ben 60 anni con una trentina di contratti) e quella di piccolo proprietario (una dozzina di contratti+ quelli dei miei parenti vicini e lontani).
    Attualmente sono un locatario con contratto concordato 3+2 al massimo e qualche regalino all'occorrenza...Se il mio Padrone mi dovesse fare disdetta ed è la prima risposta, Lui sì che dovrà rispettare i tempi previsti perchè se ciò non fosse l'inquilino potrebbe trovarsi in mezzo alla strada...Mentre, ed è la seconda risposta, la più importante
    ( è il Topic) l'inquilino che recede anticipatamente non manda in mezzo alla strada il proprietario, in senso fisico e letterale. Ci sono chiaramente delle gradualità da considerare e che fanno la differenza anche grande fra situazione e situazione. Si va dal delinquente postato da Lizzie a quello odierno di Maxximo e sono i due estremi. Ora ritornando ai contratti...I contratti ci sono e vanno rispettati distinguendo però: la prestazione di base, i particolari importanti e quelli insignificanti o di basso valore. Come ha detto un altro postante
    la prestazione di base è che il locatario paghi per tutto il tempo di
    occupazione e che non abbia fatto danni. I tempi di preavviso sono importanti ma hanno un valore diverso e potrebbero anche essere modificati dal legislatore in senso più elastico con la famosa frase:
    "salvo diverso accordo fra le parti". Chiudo con il mio caso: il proprietario mi propose di abbandonare prima del tempo contrattuale
    l'alloggio che occupavo (messo in vendita) in cambio di quello attuale...La cosa fu accettata...ma l'avrei accettata comunque con la condizione di una utile sostituzione anche con altri locatori purchè
    nella certezza temporale. Faccio un esempio: avevo 12 anni, dopo 5 anni di studio, mio padre accettò di sostituire il pianoforte, vendendo il vecchio ad un privato; la condizione fu che prima dovette entrare il nuovo piano e poi uscire il vecchio. E così feci con l'attuale alloggio.
    Saluti a tutti. Quiproquo-
     
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    :p:maligno:quiproquo, piano piano pero
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Esiste l'art. 3, comma 6 della legge n. 431/1998. Che prevede l'analoga facoltà prevista nelle locazioni a uso diverso dell'abitativo:
    "Il conduttore, qualora ricorrano gravi motivi, può recedere in qualsiasi momento dal contratto, dando comunicazione al locatore con preavviso di sei mesi".
     
  16. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ma questo non succede per il locatore però
     
  17. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Si ma per l abitativo r'facile pure invenyarsi i gravi motivi.
    Ed il giudice non puo che confermarli.
    Per il non abitativo essendo societa e'molto piu facile pretendere bilanci.etc,insomma prove documrntabili.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  18. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì...se però nel periodo medio la cassa langue...sono Kaiser acidi...
    con o senza le prove documentabili...E' l'approccio che ci divide amico
    Key...E te ne do un esempio concreto e attuale. Piccolo immobile adibito a circolo ricreativo. La titolare ha pagato solo con cambiali e ora al netto di esse il debito ha raggiunto 5mila euro. Ora ho prospettato alla conduttrice che impunemente ha voluto avviare questa attività nonostante le certe previsioni negative e che si rifiuta di andarsene per la speranza o di cedere la licenza o di recuperare qualcosa per le attrezzature acquistate al nuovo, di trasformare il contratto in comodato (gratuito veramente...) previo mio interpello alla ADE per evitare sospetti di NERO. Tu e tanti altri probabilmente passereste la pratica al legale senza ulteriori indugi e sarebbe comunque giusto...io, conscio a che cosa possa portare un individuo
    in situazione fallimentare, opto per un gesto umanitario che però,attenzione, ha comunque un risvolto non negativo, che è questo:
    Con il Comodato vi sarà un certo risparmio fiscale...La speranza che paghi almeno le spese è abbastanza alta...Possibilità di riconversione
    con una diversa attività. E comunque mai dire mai. Ti saluto cordialmente. qpq. P.S. Questo locale per una infelice esposizione sarebbe destinato al "vuoto cosmico"...Si potrebbe ricavarne col permesso del Comune un piccolo deposito per urne cenerarie per i residenti nel quartiere. Come dire: un servizio in casa...!!!
     
  19. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dalla L. 392/78 :
    4. Recesso del conduttore.
    È in facoltà delle parti consentire contrattualmente che il conduttore possa recedere in qualsiasi momento dal contratto dandone avviso al locatore, con lettera raccomandata, almeno sei mesi prima della data in cui il recesso deve avere esecuzione.
    Indipendentemente dalle previsioni contrattuali il conduttore, qualora ricorrano gravi motivi, può recedere in qualsiasi momento dal contratto con preavviso di almeno sei mesi da comunicarsi con lettera raccomandata.
    +
    http://www.casa24.ilsole24ore.com/a...vi-vanno-specificati-031905.php?uuid=AbEVYMSG
    +
    http://www.confedilizia.it/I.O.20.3.13.pdf
    :)
     
  20. Maxximo

    Maxximo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ho acceso una bomba ;)

    Non riesco a rispondere a tutti.
    Vi dico slo che è una presa in giro e in altri paesi non succedono queste cose.
    Le leggi son leggi e sono rispettate da tutti.

    Quì si firman pezzi di carta straccia senza valore e devi finire sempre da un legale per avere i tutoi diritti.
    Buona settimana.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina