• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Non avevo specificato che si tratta di un disossidante per problemi elettrici/elettronici, del tipo che alla fine evapora completamente, da non confondere con disincrostanti tipo Svitol o WD 40 che contengono anche un lubrificante che agirebbe, a sua volta, da isolante.
Non confondere i nomi di un brand con le sue funzionalità. Entrambi producono sia lubrificanti che disincrostanti di vario genere.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Francesca cambia l'interruttore anche se non senti più che frigge di sicuro non fa ben contatto, e più la lampada assorbe meno e/o è meno potente più può capitare che faccia il fenomeno della frittura.
Complimenti per l'udito ( nel senso che ci senti bene non è che voglio fare la battuta per Gianco 🤓 ) sappi che se ci fai caso quel punto luce era l'unico che bruciava le lampade più spesso...:shock: ho indovinato? se è cosi poi ti spiego il perché
 

Francesca05

Nuovo Iscritto
Conduttore
Chiacchia non lo so se bruciava le lampadine prima quel pulsante, perché sono in affitto da poco tempo in questa casa e quel punto luce non l'ho mai usato prima di cambiare la lampada. Domani dovrei avere tempo e luce naturale per poter sostituire l'interruttore e farò sapere se ho risolto (spero di sì).
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Mi è capitato la stessa cosa per un punto luce nel salottino dove ho una seconda TV, pertanto poco frequentato e poco usato, ma le lampade, normali a basso consumo a led, continuavano a bruciarsi nel giro di qualche mese, avevo cambiato il portalampade che è l'indiziato principale ad assorbire il calore della lampada e pertanto ad essere stressato, ma ugualmente si bruciavano.
Ma una sera, guardando quel TV mi è capitato di avere l'interruttore ad un palmo dall'orecchio e ho sentito lo sfrigolio, ho cambiato l'interruttore e ora sono 4 anni che non cambio più la lampada.
In pratica lo sfrigolio crea un extra tensione che fa bruciare le lampade e più assorbono poco e più è facile che succeda, se invece l'assorbimento è più forte o si incolla e fa ben contatto o l'interruttore si surriscalda e brucia
 

Francesca05

Nuovo Iscritto
Conduttore
Ah ecco... La casa è molto silenziosa per questo l'ho sentito subito 😁. Comunque grazie per la condivisione, domani il verdetto.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
In pratica lo sfrigolio crea un extra tensione
???
Sta a vedere che abbiamo trovato il modo di moltiplicare l'energia a gratis!!!

Posto che con "extratensione" s'intende un voltaggio superiore al normale (tecnicamente impossibile in un contatto "cotto" quindi con maggior resistenza) ...se si bruciano solo le lampade a Led è per il continuo "on/off" che subiscono.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
:nerd:Dimaraz penso che anche tu sei stato giovincello e non ti è mai capitato che il motorino non ti partiva? che si faceva ? si puliva la candela si allargava la punta dove scocca la scintilla e se non bastava si allontanava il cappuccio della candela per fare scoccare una scintilla più forte tutto questo non ti dice niente? ho fatto un esempio semplice, non ti ritorna? pazienza oltre alla teoria che ti insegna la scuola ce anche la pratica
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Un poco di notizie tecniche
L’arco elettrico può manifestarsi anche quando due elettrodi attraversati da una corrente, dapprima in intimo e saldo contatto fra loro, vengono allontanati. In questi casi l'arco può formarsi anche con modesti valori di tensione perché, quando inizia il distacco, diminuendo la superficie di contatto, aumenta la densità di corrente con conseguente surriscaldamento localizzato.

A distacco ottenuto si può avere emissione di elettroni, per effetto dell’alta temperatura e del campo elettrico dovuto alla sovratensione di autoinduzione che si stabilisce tra gli elettrodi. Inizia un trasferimento di elettroni, ioni positivi e ioni negativi attraverso gli elettrodi. La ionizzazione cresce progressivamente fino a raggiungere una situazione di equilibrio. Si creano così i presupposti per l'adescamento dell'arco e le condizioni che ne permettono il mantenimento, con emissione di intense radiazioni luminose e il raggiungimento di elevate temperature.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Dimaraz penso che anche tu sei stato giovincello e non ti è mai capitato che il motorino non ti partiva? che si faceva ? si puliva la candela si allargava la punta dove scocca la scintilla e se non bastava si allontanava il cappuccio della candela per fare scoccare una scintilla più forte tutto questo non ti dice niente?...
Hai voglia...ero uno di quelli con un "cadavere" al 4%...vuoi che non abbia esperienza di candele imbrattate?
La tua "metafora" è comunque inadatta ...anzi persino contraria.
Pulivi l'eletrodo per milgiore lo scoccare di una scintilla altrimenti inestistente ...ma comunque non alteravi la tensione della stessa.
E se non scoccava non accendevi il motore ...quindi non "fulminavi" alcunchè.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
L’arco elettrico può manifestarsi anche quando due elettrodi attraversati da una corrente, dapprima in intimo e saldo contatto fra loro, vengono allontanati.
Non "può" ...si forma...ma si sviluppa solo e fintanto che il differenziale sarà in grado di attraversare un isolante (aria...seppur umida) ...ma ancora mai si avrà un "aumento" della tensione
In pratica lo sfrigolio crea un extra tensione
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Hai voglia...ero uno di quelli con un "cadavere" al 4%...vuoi che non abbia esperienza di candele imbrattate?
La tua "metafora" è comunque inadatta ...anzi persino contraria.
Pulivi l'eletrodo per milgiore lo scoccare di una scintilla altrimenti inestistente ...ma comunque non alteravi la tensione della stessa.
E se non scoccava non accendevi il motore ...quindi non "fulminavi" alcunchè.
Dimaraz penso che anche tu sei stato giovincello e non ti è mai capitato che il motorino non ti partiva? che si faceva ? si puliva la candela si allargava la punta dove scocca la scintilla e se non bastava si allontanava il cappuccio della candela per fare scoccare una scintilla più forte tutto questo non ti dice niente? ho fatto un esempio semplice, non ti ritorna? pazienza oltre alla teoria che ti insegna la scuola ce anche la pratica
La meccanica è la mia passione sono sempre stato il meccanico delle moto e delle macchine dei miei amici della vecchia cricca. Purtroppo con l'avvento dell'elettronica ho perso il contatto con i motori.
Questo per dire che se gli scooter monocilindrici stentavano a mettere in moto, il più delle volte dipendeva dalla candela: la si puliva e si portavano gli elettrodi a mm 0,5, 0,6. Quindi si accostavano, questo perché con la pressione della camera da scoppio, la scintilla ad una distanza superiore stentava a scoccare. Mentre, per verificare se il problema era dovuto alla candela o al condensatore, si avvicinava il cavo di alimentazione della candela al metallo del motore e verificare l'arco voltaico che a pressione normale si verificava a diversi mm di distanza e se la scintilla era blu era tutto ok e probabilmente era sufficiente sostituire la candela, mentre se era rossastra era necessario sostituire il condensatore e bisognava rientrare a spinta.
Una curiosità: sulla mia Lambretta preparata avevo inserito una doppia candela nella testata. Sarà stata una sensazione, ma mi sembrava era più scattante.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
:fico:
La lambretta non avendo le valvole ma le luci di scarico era fondamentale che la benzina si incendiasse quando più velocemente è possibile, su i motori c'è chi fa miscele strane o adotta la doppia accensione, ma la stessa cosa succede anche in balistica.
Bravo Gianco non ti facevo un motorista
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

dolcenera52 ha scritto sul profilo di mapeit.
*******e
dolcenera52 ha scritto sul profilo di mapeit.
Piantala!
Alto