• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Aidualc

Membro Attivo
Professionista
Se alla quarta persona (figlia o marito) sarà negata la residenza, sicuramente li perdo come inquilini e mi dispiace. Al comune mi chiedono superficie calpestabile. Nella dichiarazione c'è scritto:

Vedi l'allegato 7149
pertanto 51,7 è insufficiente, mentre 61,96 è sufficiente. E se indicassi 61,96? Non capisco per che cosa sta 59,79 (?)
il conto è presto fatto. Al Comune interessa la superficie calpestabile e da lì parte per calcolare le idoneità alloggiative TOT dell'immobile.
Non so perchè nel tuo caso ribalti il calcolo su di te, normalmente è un calcolo dell'ufficio tecnico.
Comunque la tua situazione da:
2 idoneità alloggiative per la camera > di 14 mq;
+ (forse, a discrezione del Comune) 1 idoneità per la superficie del soggiorno, che è consistente e soprattutto staccato dalla cucina.

Fossi da queste parti, più di 3 idoneità non le darebbero.

Detto questo, di norma la residenza le persone la possono prendere anche in più (se sono già qua), ma se la famiglia sta facendo un ricongiungimento familiare o deve rinnovare i permessi di soggiorno (visto che l'Ucraina è extra UE), questa possibilità c'è per 2/3 persone, non per 4.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Al Comune interessa la superficie calpestabile
Anche ai fini del calcolo canone concordato si deve considerare la superficie calpestabile.

Dal post n. #13 risulta che l'Associazione che ha calcolato e asseverato quel canone ha considerato mq. 64,80 (idonei per 4 persone).

Verrebbe da pensare che quel canone è sbagliato: o per errore involontario dell'Associazione oppure per "aggiustare" i conteggi ed ottenere un canone un po' maggiore di quello corretto.

Siccome copia dei contratti concordati generalmente deve essere inviata al Comune per usufruire dell'eventuale aliquota IMU agevolata, secondo me è possibile che l'errore (più o meno volontario) venga scoperto.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho due entrate nella mia proprietà. Il numero civico va messo solo all'entrata pedonale o anche al carrabile? Sono separati da molto muro di recinzione e spesso postini e corrieri citofono al carrabile quando la cassetta della posta è al pedonale. Cosa posso fare? Grazie
Alto