• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

#1
buonasera a tutti!
Sono Francesco ,
Arrivo subito al quesito...
Ho scoperto che il mio giardino confina con un viale intestato all’agenzia delle entrate come di proprietà di un ente urbano non specificato... essendo una corte molto antica e’ possibile che quel viale possa essere stato un diritto di passaggio nel mio giardino visto che non c’e’ accesso diretto? Tra l’altro il mappale 22 che delinea lo stesso viale non e’ presente in nessun rogito o atto di provenienza di nessuno dei proprietari però e’ stato inglobato in un’altra proprietà cioè recintato e l’accesso e’ tramite una porta nel pianerottolo condominiale la cui chiave però e’ a disposizione di una sola proprieta’.. neanche il mio notaio riesce a saltarne fuori...
Qualcuno può aiutarmi?
 

Franci63

Membro Assiduo
#2
Se non riesce il notaio, che avrà i documenti e le planimetrie in mano , come pensi che possiamo aiutarti noi da un forum ?
Non si capisce nemmeno la domanda.
Qual’ è il problema ?
 
#3
Se è ente urbano e non risulta quindi al catasto terreni, devi far fare una visura storica del mappale . Se anche da ciò non deriva nulla ( ad esempio l'ente è urbano dall'impianto) , devi incaricare un tecnico ( o tu stesso se hai tempo da perdere) , di andare presso l'archivio di stato (di solito accanto all'Agenzia del Territorio) e risalire dal mappale che tu hai all'originario ( o originari) proprietari . Visto che citi nella tua lettera il mappale 22 , è un numero molto basso pertanto la particella è di vecchissima costituzione , dovrai cercare in polverosi registri per risolvere la tua situazione. Auguri.
 

Gianco

Membro Storico
#4
Occorrerebbe vedere la mappa perché il numero potrebbe essere generato da un frazionamento del catasto terreni e poi quello e qualcun altro adiacente potrebbe essere stato trasferito all'urbano con un tipo mappale. Probabilmente potresti trovarne traccia nell'elaborato planimetrico del fabbricato al quale serve il passaggio.
 
#5
"Quando si procede al censimento di un nuovo fabbricato il tecnico che redige la pratica non fa altro che inserire la sagoma del fabbricato sul lotto, a seguito della superficie del lotto assieme al proprietario decide se staccare una parte di esso e lasciarlo terreno oppure caricare tutto il terreno come corte dell'edificio a questo punto, o nel primo caso nel secondo, la superficie formatasi su cui sorge il fabbricato viene assegnata una nuova particella come anche alla parte rimasta a terreno, però mentre per la particella rimasta a terreno rimane al catasto terreni, la particella in cui sorge il fabbricato e la sua corte passa dal catasto terreno al catasto urbano a questo punto dsi procede alla docfa del fabbricato ed alla fine di tutto l'iter quando vai a fare una visura della particella del fabbricato ai terreni ti danno la visura che risulta ente urbano cioe parte passata all'urbano e trovi solo indicato la superficie senza intestazione, se fai poi la visura ai fabbricati con la stessa particella troverai anche il sub con relativa categoria class e rendita, inoltre se procedi a richiedere come visura l'elenco subalterni troverai il sub 1 come corte comune a tutti i sub delle unita immobiliari urbane che formano il fabbricato e tutti gli altri sub con scritto appartamento a piano x se c'è il lato dx o sx oppure no."
 

griz

Membro Senior
#6
se è un ente urbano è di qualcuno, si tratta di verificare se il numero del mappale è corretto (non è certo che il numero dal catasto terreni coincida col numero del catasto fabbricati e poi da li muoversi, fino ad alcuni anni fa presso l'agenzia del territorio si potevano visionare i registri microfilmati, magari l'URP del catasto potrebbe aiutarti ma è meglio affidare la cosa ad un tecnico che saprebbe come muoversi, altrimenti di tempo se ne può perdere moltissimo
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve,dal 20 settembre 2017 sono venuto ad abitare con una famiglia a cui ho prestato la mia opera di badante per un loro cugino gravemente ammalato, che è deceduto dopo un mese,la famiglia di sua spontanea volontà mi fece la proposta di rimanere a vivere con loro fin quando non avrei trovato un'altra lavoro ma non mi avrebbero pagato per dare una mano in casa,mi dovevo accontentare di vitto e alloggio
moralista ha scritto sul profilo di luciano155.
ma non c'è neanche il profilo di luciano155
tanti auguri a tutti buone feste e tante belle cose lella
anche x marinarita grazie della comprensione ...comunque c'e' legge nuova x tutelare proprietari case ….noi alla fine da 1 giugno 2013 a 7 luglio 2017 mai pagato affitto 4 anni piu' spese tribunale avvocati tasse ...ecc. se pagava onestamente l'affitto tutti i mesi non sarebbe in questa situazione le lasciano meta' stipendio….tanti anni ...non so se ne valeva la pena non pagare l'affitto ….giustizia e' fatta
x uva ---finalmente finita con sentenza tribunale milano dato che la nostra inquilina aveva fatto 2 finanziarie …???? il 29 novmbre tribunale milano ci ha messo primi creditori sul quinto dello stipendio ...tutto specificato debiti avvocato 4 anni affitto mai pagato ….la tipa si e' presentata urlando ...la giudice ci ha inserito primi creditori prenderemo tutto da subito con quinto dello stipendo .finita bene kiss
Alto