1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    salve . Nel mese di aprile ho fatto un compromesso di un casale e ho dato 10.000 euro di capparra e il restante al momento dell'atto che era previsto tra il mese di agosto e settembre. Adesso sono stato informato dalla banca che il mutuo non mi viene concesso e quindi incomincio a preoccuparmi in quanto fino a adesso ho speso quasi 15.000 euro compreso la caparra, quindi mi sono messo in cerca di un altra banca, sperando di concludere qualcosa. Faccio presente che il compromesso non e stato ancora registrato, eventualmente dovrebbe andare a male , e spero di no in quanto é un passo a cui tengo molto, potro riprendere la mia caparra, oppure modificare il compromesso se riesco ad accordare i cinque proprietari?
     
  2. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Ciao Antonio, il compromesso registrato o no ha una sua validità, la situazione in cui ti trovi è abbastanza delicata per cui è essenziale che in fretta verifichi se una banca ti concede il mutuo, nell'ipotesi disgraziata che non ti venisse concesso i venditori potranno tenere quanto versato. Potresti sentire si da ora i venditori se saranno disponibili a concedere proroghe, questò però li allarmerà parecchio e giustamente, perchè già contavano di aver venduto alle condizioni concordate. Diciamo che la proroga per la sottoscrizione del rogito sarà più facile da ottenere se il ritardo sarà dovuto all'attesa di un mutuo concesso, più complicato se il mutuo è ancora incerto. Facci sapere.
     
  3. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Sarebbe interessante poter conoscere le motivazioni addotte dalla banca per giustificare la mancata concessione del mutuo
    Ciao
     
  4. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    D'accordo col Supporter Ralf.
    La fattispecie va inquadrata negli artt.1326 e,segnatamente,1385/2cc per cui "se la parte che ha dato la caparra è inadempiente,l'altra può recedere dal contratto,ritenendo la caparra".
    Pertanto occorre attivarsi con sollecitudine per ottenere il mutuo.
    Una riflessione:in casi del genere per tutelarsi da sorprese del genere è opportuno inserire nel preliminare una clausola grosso modo così tenorizzata:"il contratto verrà rescisso in caso di mancata concessione del mutuo da parte della Banca" ovvero "La presente proposta è subordinata a mutuo ipotecario";una condizione sospensiva del genere avrebbe escluso il paventato rischio.
    Ma,si sa,"del senno di poi son piene le fosse".
    Auguri.
    Gatta
     
  5. ds1982ds

    ds1982ds Nuovo Iscritto

    Anch'io ho la stessa situazione.....speriamo che il mutouo me lo concedano!
     
  6. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    si sicuramente e un grand problema, ti ringrazio , sto provando con un'altra banca la quale mi ipotechera di nuovo la mia casa attuale ed eventualmente anche il casale che poi non é abitabile. Speriamo bene, altrimenti avrei pensato di attendere la fine della data del compromesso dopo di che donerei ai proprietari circa 30.000 euro in attesa di una proroga, cosi non avrebbere a pensare a male. Tu che ne dici? Alla fine cosi mi troverei già alla metà dell'aquisto, anche perche ti assicuro che non ho nessuna intenzione di mollare, anche a ridurre le mie spese al massimo devo fare questo passo. Un grazie per avermi dato una risposta e vediamo come va a finire.
     
  7. il tetto

    il tetto Membro Attivo

    Professionista
    Caro antonio61 mi sembra che stai facendo un acquisto al buio, la prima cosa che dovevi fare era sentire la tua banca o altre banche, in base al tuo reddito e alle garanzie che puoi rilasciare quante migliaia/centinaia di euri possono darti sull'acquisto di un immobile, la cosa più pericolosa che hai fatto è firmare un preliminare senza la certezza di avere il finanziamento. Fatti seguire da qualche esperto e vedi se riesci a rinegoziare il preliminare (cosa che avresti dovuto fare da subito prima di firmarlo) inserendo una clausola legata all'erogazione del mutuo (se non viene concesso il preliminare si risolve, magari perdendoci solo una piccola somma o ineserendo un'altra formula cautelativa a tuo vantaggio). Probabilmente hai qualche problema fiscale (bassissimo reddito o rate di qualche prestito non pagate) visto che mi pare di capire che questo casale costa circa 60.000 euri e la banca non ti rilascia il mutuo. E' tuo diritto farti spiegare il motivo e se la causa è superabile (visto che ci tieni e non vuoi mollare)allora ti puoi muovere su altri fronti magari con altra banca o finanziaria.
     
  8. ikariam

    ikariam Nuovo Iscritto

    OK ma qual'è il venditore che accetta una clausola del genere nel preliminare??? Io ho voluto metterla ed è saltato tutto all'aria perchè il venditore non voleva una clausola del genrere...
     
  9. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    si sicuramente sono stato troppo frettoloso, ma sai quando ho parlato con la mia banca il direttore mi aveva detto che non ci fossero problemi, e che con la mia busta paga rientravo tranquillamente nella spesa, il problema e sorto dopo con l'altro direttore che era prima il quale avevo avuto un problema di ritardi di 3 rate ma daccordo con lui in quanto dovevamo chiudera il mutuo, come poi e successo, liquidato in anticipo, ma poi alla fine é rimasto iscritto sul crif, e a dire dalla banca dovrebbe scadere nei primi mesi del 2011. Per il prezzo dell'immobile sono 95.000 euro e non 60.000, ma visto che ho anticipato già 10.000 , ecco perché volevo dare altri 30.000, intanto prendevo tempo per regolare le cose. Poi non capisco come si fa, con uno stipendio di quasi 10.000 euro al mese di cui mi sono rimasti altri 2 anni e mezzo a non accettare il mutuo, e evidente che al momento non ho i problemi che potevo avere allora economici. Il mio errore e stato quello di fidqrmi del vecchio direttore che mi aveva detto che non succedeva nulla in quanto dovevamo chiudere il mutuo. Comunque speriamo bene.
     
  10. ikariam

    ikariam Nuovo Iscritto

    Andtonio61, quasi quasi ti mando il mio curriculum e magari mi assumi ;)
     
  11. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    io ci ho messo 12 anni per arrivare a lavorare solo per 4 anni a l'estero lontano dalla famiglia a 7 km. nessuno ti regala niente, e ben guadagnato e un sacrificio per la famiglia. Poi non ho la possibilità di assumerti. HAHAHAHAAAA
    Solo a pensare che nel dicembre 2012 finisce tutto mi amareggia un po , riprendere la vita di prima con lo stipendio di prima , sara dura;:D
     
  12. ikariam

    ikariam Nuovo Iscritto

    Che nessuno regala niente è poco ma sicura ma se mi devo fare un sacrificio per 1500€ è meglio aumentare la porzione di sacrificio per cifre ben più alte :D
     
  13. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    ci mancherebbe! magari durasse di piu. E per quello che sto cercando di investire con un casale, che tanto poi i soldi finiscono, almeno il casale rimane.:applauso:
     
  14. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    Caro Jkariam,ma guarda che dette clausole,a fronte d'incertezze circa la concessione del mutuo,vengono spesso inserite a tutela di chi acquista.
    Che poi l'alienante non le accetti è un altro discorso.
    Con la crisi che c'è oggi,poi,non è che si possa fare tanto i difficili...Ci sono in vendita appartamenti da anni che non si riesce a vendere.
    Comunque auguriamo al nuovo utente una soluzione della pratica con esito positivo.

    Gatta
     
  15. Pablo

    Pablo Nuovo Iscritto

    ciao, in questi casi la cosa più importante è discuterne con i proprietari, sa capiscono bene se no....
     
  16. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    ...se no ti fregano la caparra!
    Pecunia olet!
    Gatta
     
  17. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    A mio parere bisognerebbe vedere quello che Lei ha effettivamente firmato e passare al setaccio le varie clausole . Con un pò di mestiere si potrebbe prendere tempo legittimamente ( ll bene è pervenuto loro, credo, per successione e allora bisognerebbe sondare se tutti i passaggi successori sono corretti; ciò richiede del tempo e val la pena di farlo nel suo interesse); in tale maniera con calma si potrebbe proseguire la trattativa e proporre condizioni alternative a garanzia di entrambi : Sconsigliabile versare altri 30.000 senza una strategia complessiva e senza preventivi accordi chiari e consensuali
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina