1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    :D:fiuu::risata:
    Questa è bella.
    Prova a rileggere il post #10: se non sbaglio il 10 viene prima del 15 e del 17.
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La mia risposta era relativa a questo intervento di @Dimaraz.
     
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    E avevi riproposto quanto avevo già scritto io, cinque messaggi prima.
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Evidentemente non riesco a spiegarmi. Il mio intervento era in risposta a Dimaraz.
     
  5. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quello si era capito...solo che, per lesa "maestà", @Nemesis ti ha fatto notare come il tuo post # 17 replicasse per filo e per segno quanto avva già spiegato lui al #10.

    Ora visto che sono stato tirato in ballo da chi legge distrattamente:
    ripeto per entrambi (@Gianco e @basty) quanto ho scritto al #12.

    ..che non è in contrasto con quanto "in primis" riportato dal "micione" perchè fornire dei motivi ostativi è cosa ben diversa che chiedere/pretendere un diniego "tout court"

    E sinceramente non vedo quali possano essere validi motivi...men che meno quelli finora citati da @Gianco.
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Questi sono i passaggi salienti.
     
  7. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Cerchiamo di non fare la gara del più distratto.... ;)
    ... per l'esattezza l'hai scritto al #13, che non ho citato.
    ... e non ti pare un giudizio un pò sommario quanto scritto al #15?

    L'importante comunque è arrivare alla conclusione corretta.

    pace e bene:
     
  8. Jan80

    Jan80 Membro Junior

    Professionista
    Io ho sempre supposto che tale prassi riguardasse edifici con attività particolari, tipo banche, gioiellerie, edifici pubblici con valenza strategica, .... a mio avviso sono questi i soggetti controinteressati che abbiano una qualche motivazione a negare l'accesso a tale informazioni.
    Nella prassi quando faccio un accesso agli atti, la richiesta viene sistemata nella cartella corrispondente a fine accesso in modo da lasciare traccia del tutto, ma non credo che vengano avvisati i proprietari con raccomandata/PEC per ogni mio accesso.

    Concludo solo che se si ritiene di essere lesi nei propri diritti (i famosi diritti di terzi), per me è già una motivazione valida per richiedere un accesso agli atti.
     
    A Daniele 78 e basty piace questo messaggio.
  9. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non eri il solo a interpretare in questo modo.
     
  10. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vero che mi è scappato il dito da 2 a 3 vicini nella tastiera)...ma nulla di "sommario". al 15 se letto alla parte cui si riferiva.
    Presa alla "lettera": nessun parere deve essere chiesto.

    Per quanto ne so le uniche motivazioni valide al diniego o per le quali si debba "informare il controinteresato" sono solo in caso di "dati sensibili"...e nemmeno questo è sempre valido (vedi se: la richiesta di accesso serve a tutelare un pari diritto).

    Diventa quindi molto improbabile si possano contrapporre le motivazioni di cui sopra (dati sensibili) per un progetto edilizio (civili abitazioni).
    TAR Campania, Napoli, Sez. V, sentenza 4/1/2007, n. 39,
    TAR Lazio, Sez. seconda, n. 4790, del 21/5/2008.
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Sappiamo che le sentenze danno delle direttive ed il loro contrario. Altrimenti non saremmo in Italia.
    Purtroppo c'è troppa gente che sentenzia, sovente a sproposito.
     
  12. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Non esiste più il condono edilizio!
     
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Per ora non esiste, ma in futuro ?
     
  14. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Dubito assai, anche perché andando verso una riduzione di consumo di suolo che mal si correla con aumento di cubature!

    Diverso è il caso di sanatoria, da non confondere con il condono, e non prevede la possibilità di sanare abusi di questo tipo, ma al massimo spostamento di finestre, diversa distribuzione spazi interni, cambi di destinazione d’uso non concessionati (purché rispondenti ai criteri del PRG).
     
    A Gianco e alberto bianchi piace questo messaggio.
  15. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Non direi, ma per poter accedere devi avere un interesse più che specifico (non generale).
    Lo ribadisce in questa sentenza il Consiglio di Stato:Accesso agli atti amministrativi e motivazione specifica della richiesta (C. Stato 4346/2017)
     
  16. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    A me è capitato un caso dove il proprietario di un immobile in fase di ristrutturazione, avendo litigato con l’idraulico e non avendo saldato fatture, per non dover più aver a che fare con il vecchio idraulico ha rifatto certificare tutto l’impianto per ottenere la dichiarazione di conformità atta ad avere l’Agibilita dell’immobile.
    Il vecchio idraulico ha cercato di ottenere accesso agli atti dal comune, per sapere come avessero potuto dare l’Agibilità senza la sua conformità.
    Il Comune ha avvisato il proprietario della richiesta di accesso agli atti e il proprietario si è opposto, morale della favola nessun accesso.

    Posso dirti che anche il Catasto appena fai un accesso alle planimetrie DEVI avere il modulo di delega firmato da entrambi (proprietario e te) e documenti d’identità del titolare, altrimenti NON PUOI accedere a questi atti.
    Ma questo è da tempo immemore che è così.

    solo il titolare del diritto può accedervi tranquillamente, neanche moglie, marito o figli possono accedervi senza il beneplacito del titolare!
     
  17. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se si richiedono planimetrie interne (catastali o di progetto) quanto sopra mi sembra assolutamente corretto.

    Se però le richieste di accesso riguardano i disegni relativi a:
    - distanze, prospetti, luci e vedute, volumi e altezze ecc, cioè quello che può costituire violazione di interessi di terzi, francamente non vedrei ragioni per negare l'accesso.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  18. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Sinceramente, che differenza c’è tra una planimetria catastale ed un progetto comunale per accesso ad atti?
    Entrambi sono, se proprio vogliamo dire, 2 atti che mostrano praticamente la stessa cosa: ossia la disposizione interna di un immobile!
     
  19. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Infatti li ho accomunati.
     
  20. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Non lo avevo capito leggendo la frase sotto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina