• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Moiells

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve. Pongo il seguente quesito chiedendo consigli sul da farsi. Il mio vicino durante la ristrutturazione del suo appartamento per trasformare una piccola finestra in una sorta di finestrone /veranda , ha trovato un tubo che attraversava la sua proprietà lungo la parete esterna sotto una finestra fino allo scarico del suo bagno e ha deciso di chiuderlo senza avvertirmi. Il suddetto tubo si è rivelato essere il tubo di scarico del mio lavandino di cucina impedendomi così di poter scaricare acqua e utilizzare la mia cucina. Oltre a non ammettere di avermi causato un danno sostiene che io debba a spese mie deviare il mio tubo dell’acqua dal mio appartamento creandomi una nuova via di scarico sino alla colonna o in altro modo senza voler ripristinare il mio tubo interrotto e rimosso per suo interesse. Inoltre il mio l’appartamento a breve sarebbe dovuto essere affittato da inquilini che ovviamente ho dovuto avvertire del problema e rinunciare quindi ad un introito economico. È giusto? È lecito il passaggio delle tubature dell’acqua sotto il pavimento altrui o pareti comuni se gli appartamenti sono stati così realizzati dal costruttore dell’edificio. Come devo comportarmi?
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
ha trovato un tubo che attraversava la sua proprietà lungo la parete esterna sotto una finestra fino allo scarico del suo bagno
Se è così dalla costruzione, si tratta di una servitù consolidata, che non poteva essere rimossa senza il tuo consenso, in quanto a carico del tuo vicino.
Devi contattare un legale.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Il tuo vicino aveva i permessi per trasformare una finestra piccola in un finestrone/veranda ?
 

Moiells

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Non lo so, e non ha comunicato a nessuno dei condomini o chiesto permesso per fare ciò agli altri condomini anche se siamo un. Condominio senza amministratore
 

griz

Membro Storico
Professionista
esiste chi pensa di avere solo diritti, il tuo vicino ovviamente non poteva eliminare lo scarico della tua cucina, comunque per allargare un'apertura doveva quanto meno segnalarlo al condominio, presentare una pratica edilizia e sopratutto fare delle verifiche strutturali, se non ha fatto nulla di tutto questo puoi segnalare al comune l'abuso edilizio
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
È lecito il passaggio delle tubature dell’acqua sotto il pavimento altrui o pareti comuni se gli appartamenti sono stati così realizzati dal costruttore dell’edificio.
se provi che le tubazioni le ha posate il costruttore di entrambe le case, si tratta di una servitù per destinazione del buon padre di famiglia (1062 c.c.). Se non riesci a provare questa situazione si tratta di una servitù occulta e quindi la situazione cambia a favore del tuo vicino.
 

Moiells

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Come posso provare la servitù per destinazione del padre di famiglia se non si evince dalla planimetria? Come posso provarlo?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Come posso provare la servitù per destinazione del padre di famiglia se non si evince dalla planimetria? Come posso provarlo?
Argomento che già aveva avuto risposta in altro lido... ora con ulteriori "campane" dovresti essere sufficientemente rassicurato.
Quanto alle "prove" visto che devi necessariamente rivolgerti ad un legale (avvocato) lascia che sia lui a dire cosa o come.
 

griz

Membro Storico
Professionista
non credo che esista un progetto degli scarici, normalmente semplicemente si posano colnne di scarico dove si può, è normale che un appartamento, non all'ultimo piano, abbia delle servitù simili a favore di quelli soprastanti. Se un tubo di scarico esisteva, doveva rimanere o concordare una diversa collocazione, opzione che poteva anche essere a discrezione del fondo servente purchè funzionale. chiudere e decidere che la cucina non scarica più è una prevaricazione bella e buona
 

Moiells

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ultimi aggiornamenti. Il vicino per risolvere il problema mi propone di scassare il muro della mia cucina rimuovendo le piastrelle (riposizionando piastrelle di diverso colore perché le vecchie ormai introvabili) per poi collegare il mio tubo dello scarico del lavandino al pluviale delle acque bianche , del condominio sulla facciata del palazzo. È illegale vero?
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
È illegale vero?
Ovvio che è illegale. Gli scarichi domestici vanno convogliati in fognatura per la depurazione prima di essere scaricati; le acque di pioggia raccolte dai tetti vanno convogliate nella rete fognaria bianca; se questa non c'è possono essere disperse nel sottosuolo per sub irrigazione.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
normalmente semplicemente si posano colnne di scarico dove si può,
questo è un modo vecchissimo di progettare. Per avere il permesso di costruire il progetto deve avere il posizionamento dei pozzetti di raccolta degli scarichi e il percorso dell'allaccio in fogna, se non c'è la pubblica fognatura ci vuole il progetto del sistema di smaltimento degli scarichi altrimenti niente permesso di costruire e di conseguenza di abitabilità. Poi qui mi sembra che siano villette a schiera.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

angelamura ha scritto sul profilo di elisabetta giachini.
sono proprietaria al 50% di un appartamento di una casa bifamiliare. L'altro 50% e di proprietà del mio ex marito,L'altro appartamento che si trova al piano di sotto e' di proprieta' al 50% sempre del mio ex marito e 50% di mia figlia. Ora ci sono delle spese da sostenere per il tetto della casa. Per quanto io devo partecipare ? grazie
Alto