1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. dbonade

    dbonade Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti, mi chiamo Davide e vi scrivo dalla provincia di Aosta.
    Ho il seguente porblema....
    ho acquistato un terreno edificabile "libero da vincoli e servitù", dove sto costruendo casa.
    Qualche giorno fa mi contatta il Presidente di un Consorzio del posto facendomi presente che stanno partendo i lavori per la costruzione di una "strada poderale" che passa sul mio terreno e me ne porta via un bel pezzo!! Io mi oppongo dicendo che non ne sapevo nulla e nessuno mi ha chiesto niente ma loro mi dicono che il vecchio proprietario del terreno aveva dato l'ok per il passaggio in quel punto del terreno!
    Secondo voi posso far valere le mie ragioni??? Io non posso far passare di li la strada perchè mi porta via un pezzo che a me serve!! Cosa posso fare?
    Grazie a tutti!
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dunque, come capirai, nulla si può sostenere solo verbalmente. Quindi il Consorzio porta un documento di esproprio firmato da vecchio proprietario e se ciò esiste farai causa al venditore di danni, viceversa se non esiste nessun accordo, il Consorzio deve accordarsi con te, anche economicamente.
     
    A dbonade, Massimiliano Lusetti e luigi pelagi piace questo elemento.
  3. dbonade

    dbonade Nuovo Iscritto

    ho capito... quindi devo informarmi se esiste veramente questo documento di esproprio... se esistesse... non potrei quindi fare nulla? solo fare causa al venditore ma di fatto i lavori della strada procederebbero?
    Grazie!
     
  4. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Se esiste il documento firmato dal precedente proprietario i lavori, se già autorizzati dal comune possono procedere. Tu devi rivalerti sul precedente proprietario e sul notaio (sempre che l'atto di assenso e asservimento fosse già stato registrato prima della tua compravendita)

    Bisogna poi anche capire se il consorzio stradale è un consorzio stradale privato oppure obbligatorio ( cioè se il comune o ente pubblico entra a far parte di detto consorzio) Tu parli di esproprio e quindi suppongo che il progetto di costruzione di strada interpoderale provenga dal comune... Prima di darti una risposta definitiva devi informarti bene con chi hai a che fare (soggetto giuridico che accampa il diritto)
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  5. dbonade

    dbonade Nuovo Iscritto

    da quello che ho capito il consorzio è privato.
    Il geometra comunale dice che secondo lui devo parlare con il geometra progettista e spiegare il problema per trovare una soluzione amichevole... secondo lui mi posso opporre al fatto che il precedente proprietario ha dato l'ok (scritto? boh!) in quanto io li in mezzo ci sto facendo una casa e quindi ho altri interessi....! non so a che titolo dice cosi... se sa qualcosa che ancora non so.... comunque sicuramente ora chiamo la vecchia proprietaria per capire cos'ha fatto in precedenza!
     
  6. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Il comune rilascia le autorizzazioni salvo diritti di terzi (ovvero non rientra mai nelle beghe interpersonali). Bisogna capire per quale motivo è stata richiesta la costruzione della strada e se tali fondi sono interclusi e non hanno altro accesso per mezzi meccanici e se tale accesso risulta indispensabile per lo svolgimento delle attività dei terreni interclusi. Aspettiamo tuoi ulteriori chiarimenti in merito! A presto e in bocca al lupo.
     
  7. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    A) se il Comune ti ha concesso di edificare una casa, tu hai un titolo importante in mano.
    B) Vai dal Consorzio e fatti documentare che accordi hanno preso a suo tempo, ma se sono solo verbali, di loro che non servono a nulla, ora sei tu il proprietario e con te devono trovare l'accodo.
     
    A Massimiliano Lusetti piace questo elemento.
  8. dbonade

    dbonade Nuovo Iscritto

    infatti la speranza e che gli accordi siano verbali!!! Piu tardi chiamo subito! si il comune ha concesso di edificare ed io sto andando avanti con i lavori ovviamante... che termineranno tra poco tra l'altro!!
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Per espropriare un area privata per pubblica utilità ,solo l'ente pubblico lo può fare, un privato lo può fare se un fondo è ntercluso, se mancano questi presupposti e sull'atto di acquisto non ci sono vincoli ne trascrizioni, se non vuoi, non lasciarli passare una strada interpoderale è tra associazioni private, :daccordo:ciao adimecasa

    Aggiunto dopo 1 :

    e ricordati di monetizzare se concedi l'utilizzo dell'area di transito (esproprio)
     
  10. dbonade

    dbonade Nuovo Iscritto

    grazie per tutti i consigli!!!
    Ho chiesto all' ex proprietaria e mi ha garantito di non aver mai farimato nulla, però a voce ha dato più volte il consenso perchè comunque a lei quella strada faceva comodo!
    Giovedi o venerdi ho un incontro con il progettista e la presidente del consorzio... vediamo con che toni si pongono!
     
  11. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Quello che in questa storia risulta incomprensibile è che, stando all'ultimo post dell'istante, in assenza di uan convenzione scritta autorizzativa di un passaggio su proprietà di terzi il Comune possa fare simili concessioni. E' vero che il Comune autorizza "salvo diritti dei terzi" ma un minimo di istruttoria a fondamento di quanto richiesto la deve pur fare.
    Se le cose stanno così il Consorzio nulla può fare senza il tuo consenso espresso.
    Ove ci fosse un fondo intercluso il proprietario del fondo potrà richiedere al giudice la costituzione in via coattiva di una servitù di passaggio.
     
    A Massimiliano Lusetti piace questo elemento.
  12. dbonade

    dbonade Nuovo Iscritto

    allora vi aggiorno sulla situazione....
    ho parlato col geometra progettista e mi ha detto che l'ex proprietaria nel 2008, insieme agli altri del consorzio, ha firmato un foglio che leggerò nei prossimi giorni. Pare che su questo foglio ci sia scritto per farla breve "io xxx xxx sono d'accordo do costruire questa strada che passa sul mio terreno come da cartina allegata"... non so se c'è scritto sono d'accordo o autorizzo... lo leggerò nei prossimi giorni per adesso me l'ha letto a grandi linea al telefono il geometra.
    Ora mi chiedo... se nel 2008 l'ex proprietaria era d'accordo... i lavori non sono iniziati... ed ora io nuovo proprietario non sono d'accordo... avrò qualche diritto di dire la mia? oppure no?

    Sabato prossima avrò un incontro con il progettista e quando avrò questo foglio firmato sotto mano vi aggiornerò.... :rabbia:
     
  13. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Bene, il proprietario firmò una autorizzazione a costruire, senza chiedere un corrispettivo? Credo si possa parlare di un documento senza senso e senza costrutto giuridico. Di certo, fatti dare una copia e conservala, perchè in ogni caso è un documento che ti può servire per agire contro il vecchio proprietario, che ti ha sottaciuto il suo accordo e in caso di eventuali danni da te subiti, a causa della "espropriazione" si renderà responsabile.
     
  14. dbonade

    dbonade Nuovo Iscritto

    ma secondo te con un documento del genere loro possono iniziare i lavori? anche senza il mio permesso?
     
  15. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Sicuramente no, avrebbero solo dovuto aver già indennizzato l'esproprio, ma in tal caso sarebbe stato fatto un frazionamento al tuo terreno e il tuo Notaio, all'atto di compravendita, avrebbe trovato la cessione fatta.
    Controlla l'atto di acquisto!
     
  16. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Non mi sbilancio più di tanto, e fintanto dbonade non è in possesso del documento e conseguentemente indichi con assoluta precisione e dettaglio i passaggi fondamentali, ma qui, contrariamente a quanto sopra asserito, ritengo che non siamo davanti ad un "esproprio" che solo il Comune (o altro ente pubblico) per pubblica necessità, ma davanti ad una autorizzazione concessa insieme ad altri del consorzio. Non si comprende, inoltre, se anche la venditrice faceva parte o meno del Consorzio. Interessante è conoscere il fine sociale del Consorzio, presuntivamente posso pensare che il fine era, ed è, quello di collegare una serie di fondi tra loro limitrofi ma mal collegati per le preesistenti vie d'accesso.
    Vedremo quanto ci illustrerà in seguito.
     
  17. dbonade

    dbonade Nuovo Iscritto

    Grazie mille, mi hai rassicurato! Sull'atto di acquisto non è segnalato nulla, nè il notaio ha riferito niente!
    Nei prossimi giorni avrò contatti vari e sabato vedrò il geometra che ha fatto il progetto della strada..stiamo a vedere, vi terrò aggiornati!
     
  18. dbonade

    dbonade Nuovo Iscritto

    aggiungo per raflomb... nel consorzio entrano a far parte automaticamente (e senza poter scegliere :occhi_al_cielo:) coloro che possiedono un terreno in quello zona... quindi l'ex proprietaria ed ora anche noi ci siamo dentro. il consorzio serve per miglioramenti fondiari e collegamenti acqua irrigua.
    Sicuramente non ci sono "espropri" ma solo una dichiarazione dove tutti (o quasi) dichiarano di essere d'accordo ad eseguire i lavori passando sui rispettivi terreni... di preciso vi dirò quando avrò il foglio in mano.
    Da quello che mi dicono è un lavoro sovvenzionato dalla Regione Valle d'Aosta ed approvato dalla Regione, e giovedi hanno aperto le buste per l'appalto.... fermo restando che il Geometra progettista dal 2008 non si è più preoccupato di fare sopraluoghi e quindi non sa che tecnicamente, con la mia costruzione di mezzo, quel progetto cosi come lo voleva fare lui non lo può più fare.... ma dovrà comunque costruire dei muri di contenimento!
    Lui si aspetta che li ci sia ancora un prato....
     
  19. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    scusate, ma hanno diritto di transitare lungo gli argini per fare opere di manutenzione, ma mai e poi mai di espropriare per fare nuove strade o percorsi innovativi!
     
  20. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Giacomelli, abbiamo escluso che trattasi di esproprio.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina