1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Vivre75

    Vivre75 Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti gli utenti, vorrei chiedere : secondo voi come posso agire contro un agente che mi ha chiesto due mensilità di provvigione per una locazione commerciale, quando negli usi della Camera di Commercio di Torino cita quanto segue "...il diritto di mediazione per contratti di durata non inferiore ad un anno non eccede globalmente l'importo di due mensilità del canone di locazione ed è a carico dei contraenti in parti uguali"...ciò vuol dire che l'agente avrà preso un accordo con la parte locatrice di addebitare
    a me tutte le spese (non sto a dirvi ancora che non vuole farmi la fattura, che il bagno non ha il wc neanche collegato e che l'draulico probabilmente lo pagherò io, ecc.....) secondo voi che dovrei fare?mi sembra proprio che l'agente in questione si stia approffittando della mia pazienza e bontà, ma non sono stupida!

    Grazie in anticipo
    Saluti
     
    A Joseph piace questo elemento.
  2. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Se hai pattuito il compenso con l'agenzia prima della conclusione dell'affare, è giusto e lecito, avendo accettato tale compenso pagarlo.
    Se invece, l'entità del compenso ti è stata richiesta dopo la conclusione dell'affare, hai il diritto di pagare quanto previsto dalla CCIAA e quindi una sola mensilità, poichè come da te riportato le due mensilità di provvigioni vanno divise in parti uguali.
     
    A Conte Dudu piace questo elemento.
  3. Vivre75

    Vivre75 Nuovo Iscritto

    Il fatto che io ho accettato perchè pensavo che fosse il compenso secondo gli usi, seconda cosa il contratto definitivo non è stato ancora stipulato ma ho firmato un preliminare nenche registrato, anche se il compenso glielo ho già versato ma chiedendogli la fattura poi alla conclu sione del contratto, quindi?Se una persona truffa è lecito perchè hai accettato?mi sembra un pò strano che non ci sia un albo dei mediatori dove fare le segnalazioni per la scarsa professionalità.

    Saluti
     
  4. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Non ritengo assolutamente che sia una truffa. Un agente immobiliare è libero di richiedere il compenso che ritiene più opportuno, l'importante è che la parte che usufruisce dei servizi ne sia a conoscenza ed accetti l'entità del compenso. Se gli sembra troppo elevato può cercare di pattuirla e se non vi riesce può rivolgersi altrove, ma tutto questo prima della conclusione dell'affare, non dopo.
    Per quanto riguarda la registrazione del preliminare, ti ricordo che sono le parti interessate per prime (locatore e conduttore) a essere obbligate alla registrazione ed al pagamento delle relative imposte. L'agente immobiliare è chiamato a risponderne solidalmente nel caso in cui le parti non lo facciano, registrandolo lui e chiedendo il rimborso alle parti.
     
  5. Vivre75

    Vivre75 Nuovo Iscritto

    E allora se gli agenti non sono responsabili di niente che lavoro è?
    In ogni caso 2300€ per non aver neanche fatto le verifiche sull'immobile (impianti, catasto, ipoteche, ecc....) mi sembrano eccessive, qualsiasi altro professionista deve lavorare un bel pò per guadagnarseli e avendo l'occhio vigile di un albo che ti sanziona e ti fa rapporto disciplinare se non sei stato all'altezza dell'incarico! che ne pensi?almeno per quella cifra credo che l'assistenza per registrazione e stesura contratti dovrebbe farla non credi?altrimenti da domani mi metto a fare l'agente immobiliare anch'io visto che puoi fare quello che vuoi!

    Saluti
     
  6. Brunonor

    Brunonor Nuovo Iscritto

    Non credo sia giusto prendersela con l'agente immobiliare, se fa correttamente il SUO lavoro.
    L'agente immobiliare è colui che mette a contatto le parti per la conclusione di un affare.
    Si deve sobbarcare i costi pubblicitari, le telefonate, le visite all'immobile (ci sono casi in cui le visite possono essere anche parecchie decine ...).
    L'agente immobiliare non è un tecnico degli impianti, ma è tenuto a riferire diligentemente al conduttore tutto ciò che il locatore gli dice, comprese le eventuali bugie che sono dunque a totale carico del locatore stesso: è questi che è poi tenuto a risponderne.
    E' prassi normale poi che l'agente immobiliare stili il contratto di locazione e lo sottoponga all'approvazione delle parti, che lo possono sottoscrivere o modificare. Di norma il preliminare (ma sarebbe meglio chiamarlo bozza d'accordo, che riporta eventuali clausole o desiderata per la stesura materiale del contratto vero e proprio) non viene registrato, in quanto detto contratto segue a tempi tecnici (e quindi brevi).
    Confermo che gli usi di piazza presenti in CCIAA sono indicativi e non prevalgono sulla libera contrattazione delle parti, ma vengono utilizzati solo in assenza di questa. Ovviamente le provvigioni non possono essere liquidate in nero e l'agente ha l'obbligo di emettere fattura.
    Non ho poi capito il riferimento ad eventuali ipoteche gravanti sull'immobile; cosa c'entrano riguardo un contratto di locazione?
     
  7. Vivre75

    Vivre75 Nuovo Iscritto

    Io penso che chiunque venda qualcosa deve sapere che cosa vende, non credo che se un locatore/proprietario dice delle bugie, un'agente non debba un minimo approfondire le notizie e magari rifiutare l'incarico perchè l'immobile è invendibile o locabile (a meno che non si faccia finta di niente e truffare il malcapitato), inoltre la Fiaip mi ha risposto in merito alla questione che la pratica di far ricadere solo sul conduttore la provvigione è una brutta usanza e penso anche sanzionabile, anche la Camera di Commercio mi ha risposto che posso fare un esposto presso di loro. La questione dell'ipoteca (sei un'agente?) è complessa, ma te la sintetizzo: se la parte che compra/loca ne è a conoscenza, non succede nulla (tratta sul prezzo di acquisto o mette in conto di cambiare prima o poi locatore in quanto prima o poi sarà pignorato l'immobile), se non ne è a conoscenza è un guaio perchè le ipoteche seguono l'immobile e non il propietario, quindi in caso di pignoramento sarà il nuovo propietario a rispondere con l'immobile!!

    Saluti
     
  8. Conte Dudu

    Conte Dudu Nuovo Iscritto

    Una agente immobiliare è libero anche di farsi pagare prima di aver emesso fattura? E poi di rifiutarsi?
     
  9. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Assolutamente no ed infatti non l'ho scritto!
     
  10. Brunonor

    Brunonor Nuovo Iscritto

    Forse sarebbe bene fare un po' di chiarezza!
    Ora mi pare che si stia confondendo la vendita con la locazione ...
    Ripeto: se in ballo c'è la vendita dell'immobile, la presenza o meno di un'ipoteca può essere importante (anche se di norma questa viene estinta prima o al momento del rogito); se in ballo c'è invece solamente un contratto di locazione, allora l'eventuale ipoteca non è affare che riguardi in alcun modo il conduttore.
    Per quanto riguarda gli eventuali vizi nascosti, non sono d'accordo sul fatto che l'AI debba trasformarsi in un segugio, capace di stanarli (non ne ha il titolo e nemmeno le conoscenze); prima di parlare di truffa bisognerebbe riflettere un po' di più.
    Ovviamente la mancata fattura è assolutamente censurabile; ma tu la puoi pretendere e ... vedrai che te la fanno.
     
    A Jrogin piace questo elemento.
  11. piercor46

    piercor46 Nuovo Iscritto

    agenzia immobiliare

    se fossi in te denuncerei l'agente che non ha emesso regolare fattura, che deve essere emessa prima del saldo.
    Inoltre mi sembra che se un'agente immobiliare non controlla quello che offre dovrebbe cambiare mestire e se non è in grado di farlo non lo si può definire un'agente immobiliare, ma un mediatore da quattro soldi.
     
    A Vivre75 piace questo elemento.
  12. Vivre75

    Vivre75 Nuovo Iscritto

    penso che hai focalizzato un problema marginale e accessorio e non quello principale, rileggi il tema della discussione

    Saluti
     
  13. il tetto

    il tetto Membro Attivo

    Professionista
    Cara vivre75 ti rispondo come agente immobiliare e ti dico che il compenso fra l'agenzia immobiliare e le parti nel tuo caso locatore e conduttore (come sostenuto da Jorgin) va stabilito prima della trattativa. Nel tuo caso mi spiace che non ti sia informata prima degli usi che si applicano nella tua città, sapendolo prima e non dopo lo potevi usare come arma di trattativa, ma se l'agenzia per ipotesi ti avesse chiesto 3 mensilità e tu avresti accettato, nessuna truffa venifa fatta. Nella mia città Cremona si chiede una mensilità per parte (però conosco agenzie che hanno grosse spese a volte su canoni bassi ne chiedono anche due o una percentuale sul canone che è maggiore di una mensilità), però visto che la tua agenzia intermediaria ancora non ha emesso la fattura vedi se riesci a " limare " la provvigione concordata da a... L'agenzia che ti ha fatto firmare la bozza preliminare del contratto di locazione di solito prepare il contratto di locazione definitivo, lo registra e lo consegna alle parti, nel tuo caso essendo un contratto commerciale non ti devi preoccupare anche se c'e' un'ipoteca iscritta sull'immobile nessuno ti può mandare via (vale almeno fino alla prima scadenza la durata di sei anni e in caso di vendita hai per legge diritto di prelazione, quindi stai tranquilla, piuttosto vai "agguerrita" dal titolare dell'agenzia e considerato che hai buone motivazioni tratta lo sconto sulla fattura che verrà emessa.
     
    A Vivre75 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina