• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

maluciani

Nuovo Iscritto
Buongiorno a tutti, ho un quesito da sottoporre. può l'assemblea condominiale deliberare anche lavori di rifacimento delle parti private? Nello specifico si tratta di lavori ai muretti divisori di giardini privati. Grazie di cuore a chi vorrà rispondermi.
 
A

AlbertoF

Ospite
Secondo me l'assemblea non può deliberare lavori da fare in proprietà privata.
Lo stesso problema l'ho avuto anche io per quanto rigurda i lavori ri rifacimento della facciata condominiale.
Noi abbiamo fatto così : abbiamo messo all'ordine del giorno la necessità di eseguire i lavori: Nella assemlea abbiamo approvato quelli relativi alle parti condominiali,invitando i singoli condomini ad eseguire anche loro quelli relativi alla loro propretà privata ( terrazzi sia aggettanti sia a castello) approfittando dell'occasione che esiste un cantiere con ponteggi ecc.
Abbiamo registrato quelli favorevoli e quelli contrari,ritenendo questi responsabili di eventuali ulteriori danni che il mancato intervento può arrecare. Abbiamo quantifacato per ogni singolo condomino la propria spesa che poi ha provveduto,a parte, a regalore di persona con l'impresa.
Il condominio è intervenuto solo sulla proprietà comune.Non può essere presa nessuna decisione in merito alla proprietà privata.
 

brasil

Membro Attivo
Professionista
Scusa, guru Alberto, ma io ritengo che se il muretto è proprietà individuale, il suo aspetto è proprietà comune che attiene al decoro del Condominio, e quindi qualcosa il Condominio potrà deliberare...o no? magari mi sbaglio...
 
A

AlbertoF

Ospite
secondo quanto ne so io nei condomini ci sono sia parti comuni ( di regola le stabilisce il regolamento di condominio) e parti private.
Gli interventii alle parti conuni sono a carico ,in proporzione ai propri millesimi di proprietà generale, all'intero condominio.
I lavori alle strutture private sono a carico dei singoli proprietari.
Il decoro viene di solito affrontato quando si tratta di ripristinare un balcone privato il quale all'esterno riporta alcuni abbellimenti tipo decorazioni od altro.In questo caso il rifacimento di queste decorazioni restano a carico del condominio
Questa , di massima,è la regola generale.
 

Antonio Azzaretto

Membro dello Staff
L' assemblea può deliberare soltanto per ciò che riguarda la custodia e la manutenzione dei beni comuni.

I beni privati non possono essere oggetto di delibera di assemblea.
 

brasil

Membro Attivo
Professionista
L'estetica dell'edificio è un bene comune, gestito dall'Assemblea.
Se i muretti siano da rifare nella loro struttura (propr. individuale), saranno i soliti lavori di rifacimento intonaco, tinteggiatura, ecc. che nei condominii che frequento sono sempre opere condominiali, non individuali.
In particolare, la tinteggiatura dei muretti che separano i giardini privati viene addebitata in quota proprietaria anche al condomino che abita dall'altra parte dell'edificio, che i muretti nemmeno li vede. Ma è decoro dell'edificio, e quindi paga.
Intonaco e tinteggiatura sono soggetti NECESSARIAMENTE a delibera assembleare.
Dopotutto, maluciani ha parlato di "lavori AI muretti divisori", non h aparlato di rifacimento o di strutture. Si presume sia manutenzione ogni tot anni...
Augh! :daccordo:

Maluciani, ce lo dici che lavori sono?
 

maluciani

Nuovo Iscritto
Ciao Brasil, Ti ringrazio per la risposta; i lavori di rifacimento dei muretti divisori tra giardini privati sono stati deliberati nel corso di un'assemblea, che ha approvato anche i lavori alle parti comuni. I muretti divisori erano ammalorati e compromettevano l'esito dei lavori ai solai per le infiltrazioni d'acqua e che - se non riparati- avrebbero danneggiato le parti comuni. Questo è quello che sostiene l'amministratore.
 

brasil

Membro Attivo
Professionista
Per l'amministratore, due strade:
1) addebita ai proprietari dei muretti il rifacimento, a causa dei danni da essi arrecati alle parti comuni, e ne esige l'esecuzione (del rifacimento).
2) addebita il tutto al condominio, a causa del fatto che i muretti sono sorgente di danno per i solai comuni (come mai i vostri solai sono bene comune?). Se tutti i condomini sono d'accordo, la cosa è forzata ma divide le spese anche con chi i muretti non li ha.

Sarebbe interessante sapere se la cosa non potrebbe essere risolta con scossaline e copertine inox, o di rame, o di pietra, senza fare opere onerose. Attento agli amministratori: ci sono quelli bravi e buoni come me, e quelli cattivi e ladri che per raccogliere uno spillo chiamano un'autogru, ovviamente a spese tue.
 

maluciani

Nuovo Iscritto
Brasil, sei stato veramente illuminante !!!! Ritengo che il "mio " amministratore faccia parte ...della seconda categoria...quella delle autogru !!!! Comunque ancora grazie:)
 

brasil

Membro Attivo
Professionista
Prego, di nulla.
Se pensi che valga la pena, approfondisci sia la relazione del tecnico (spero!) che sostiene che i solai vengono compromessi dai muretti (ne dubiterei, ma servirebbe un sopralluogo di conferma), che anche e la descrizione lavori delle imprese scelte per confrontare i preventivi (spero per te piu' di una...). Se poi te la senti, pianta rogne, sii pignolo, preciso, approfondisci, in modo da costringere chi di dovere a comportarsi correttamente. Molti si lamentano di 2000-3000 euro di quota lavori straordinari, ma quasi nessuno spende un'ora o due per sapere perche' li spende. E pensare che per mettere insieme 2/3000 euro per molti ci vogliono 100-150 ore di lavoro...

Altra cosa: accerta bene che i solai siano proprietà comune.... Puo' nascerne un vespaio difficile, ma vale la pena mettere le cose in chiaro PRIMA di dividere le spese. Se uno dei condomini fossi io, con o senza giardino con relativo muretto, sicuramente pianterei una di quelle grane... Una regola sommaria, elementare ma insegnatami da uno dei piu' prestigiosi architetti d'italia: se il problema è dovuto a infiltrazioni, in genere il lavoro da fare è esterno, diciamo di rivestimenti, scossaline, ecc... quasi mai interessa le strutture.
 

Pino2

Membro Attivo
maluciani,secondo il mio parere, l'assemblea puo deliberare solo quando partecipa alla spesa ,ci sono propieta private è propieta esclusive e qui nasce la diferrenza,ti porto un es.il lastrico solare puo essere di propieta esclusiva,ma fa anche da tetto quindi per i lavori si decide in assemblea, e per questo partecipa alla spesa in raggione di 2/3.Trattandosi di una propieta dove il condominio non partecipa a nessuna spesa credo che non possa fare niente.
 
F

FRANCOPAU66

Ospite
Salve
il mio amministratore appartiene ad un'altra categoria, molto più importante, quella degli aerotrasporti. Mi spiego: il preventivo per la ristrutturazione dell'edificio conteneva i solo costi delle parti comuni (+ un terrazzo privato seminascosto all'interno del computo metrico delle parti comuni, poi tolto logicamente) e di conseguenza approvato senza problemi. E' finita così: ha fatto ristrutturare tutti i balconi aggettanti senza nessuna delibera!!!!!! Il finale col botto è che ha messo tutte le spese in unico conto .... "condominiale". :risata::risata::risata::risata: Sta partendo la causa. Vi farò sapere. Ciao
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Alto