• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

claudio edmondo

Membro Junior
Proprietario Casa
#1
Gentili signori ,

Ho bisogno su questo sito di un vostro parere con consigli, o suggerimenti per un acquisto di una casa un anno prima.
Ho pattuito con il venditore di fare un preliminare e fissare oggi il prezzo finale di questa casa che al momento e affittata ad altre persone che sarà libera il prossimo anno a luglio avendo gli inquilini già ricevuto disdetta lo scorso mese.
Come posso tutelarmi per eventuali danni che possono incorrere in tutti questi mesi? o la possibilità che inquilini non lasciano libero la casa? premetto che ho già fatto il preliminare con le dovute clausole e registrato atto a ufficio entrate con pattuito fissato importo da versare al rogito il prossimo anno.

Come premesso il costo della casa e stato stabilito oggi, se nel caso dovessi trovare danni e contestare il costo di oggi con una possibile riduzione del 'importo pattuito , esempio meno 20.000 euro cosa succede avendo già registrato ad ufficio entrate il primo importo e poi ridotto meno 20.000 euro al momento dell'atto notarile? se affittuari non se ne vanno sebbene disdetta è già stata mandata un anno prima? cosa può succedere?

Quali suggerimenti mi potete dare per non trovarmi a contestare danni o ritardi per questa compravendita anticipata.

Vi ringrazio
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#2
Certamente le incognite sono tante, non credo che uno possa usare la sfera di cristallo. Devi solo sperare che l'inquilino sia una persona seria come pure il venditore. Altrimenti i problemi saltano fuori anche se oggi potresti mettere la mano sul fuoco.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
#4
il tuo dilemma sta nel fatto che ti sei messo in una situazione piuttosto complessa. Il fatto che l'attuale inquilino abbia ricevuto la lettera di sfratto per finita locazione non è una garanzia che lascino libero l'appartamento nei tempi desiderati dal vecchio proprietario e anche da te. Allo stesso modo, se non hai fatto delle fotografie dello stato in cui si trovava l'immobile al momento del preliminare, non potrai pretendere riduzioni del prezzo concordato. Anche perchè di solito quando si compra casa se ne approfitta per fare dei lavori : rifacimento dei bagni, della pavimentazione, della rete elettrica, della rete idrica, degli scarichi ed a volte anche delle porte e finestre. A questo punto che la situazione della casa sia perfetta o che sia pessima fa poca differenza.
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
#5
Quali suggerimenti mi potete dare per non trovarmi a contestare danni o ritardi per questa compravendita anticipata.
Non è una vendita anticipata, ma un normale contratto preliminare in cui tu prometti di comprare e il venditore promette di vendere , il tutto tra un anno.
Niente di strano.
L'anomalia è che ti sei obbligato a comprare un immobile, che per ora è occupato da un inquilino.
Quindi la cura dell'immobile e il fatto che venga liberato dipendono da una terza persona; spero che tu abbia avuto modo di parlare con questo inquilino, e che ti sia accertato della sua volontà di liberare la casa senza conflitti.
Se non andrà via il venditore sarà inadempiente, con quello che consegue.
Se ci saranno danni ci sarà da discutere.
Spero che tu abbia riflettuto bene prima di fare questo passo ...inusuale .
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
#6
Come posso tutelarmi per eventuali danni che possono incorrere in tutti questi mesi? o la possibilità che inquilini non lasciano libero la casa? premetto che ho già fatto il preliminare con le dovute clausole e registrato atto a ufficio entrate con pattuito fissato importo da versare al rogito il prossimo anno.
Hai solo un sistema "se ci credi": .vai ad accendere un cero alla Madonna ogni giorno.

Se non hai messo clausole opportune...adesso non puoi pretendere modifiche se la controparte non accetta.

Io mi chiedo sempre perchè oltre la soglia del 2000 vi siano ancora persone che cerchino di "chiudere la stalla quando la mandria è fuggita".
 

claudio edmondo

Membro Junior
Proprietario Casa
#7
Ho messo clausole sicure e certe il tutto depositato con preliminare ad agenzia entrate se la casa non viene consegnata entro la data fissata scatta la penalità del doppio della caparra che e una cifra importante da non sottovalutare da parte del venditore.
In ogni caso sarà un suo problema far sloggiare inquilino entro la data prefissata , da parte mia se questo non fosse ci guadagnerei una bella cifra come penale.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#8
Ho qualche dubbio che il venditore si sia accollato il rischio del mancato rilascio del conduttore. Avrà certamente messo in pratica quello che prevede la legge, ma certamente non può aver garantito il regolare rilascio del conduttore, accollandosi gli oneri conseguenti alla sua opposizione.
 

claudio edmondo

Membro Junior
Proprietario Casa
#9
Sono fiducioso nel venditore, perché ha un buon rapporto con il suo inquilino e ha già fatto 4+4 chiedendo il rilascio casa con disdetta un anno prima invece dei 6 mesi della sua scadenza.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto