• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

uvz

Membro Attivo
buonasera a tutti, può sembrare una cosa strana ma a me è successo proprio questo!!!!!
La mia inquilina (locale commerciale) da ben 10 mesi non paga l'affitto ma ogni mese mi pregava di portare pazienza che comunque lei è una persona onesta e che in qualche modo mi avrebbe pagato tutto.
Alla fine di settembre mi ha riconsegnato le chiavi con un preavviso di 3 mesi anzichè sei per problemi di grave difficoltà finanziaria. Mi ha detto che avrebbe venduto la merce e i mobili del negozio e nel giro di un paio di settimane mi avrebbe detto come intendeva rientrare del suo debito.Mi ha detto di essere stata assunta come commessa.
Oggi mi ha contattato il suo avvocato che ha proposto di liquidarmi quanto mi è dovuto x gli affitti nella misura del 40 per cento. Questo perchè c'è una legge che protegge chi ha un indebitamento eccessivo e se non accetto rischio di andare incontro ad una causa che può durare dai 4 agli 8 anni col rischio di perderla.
So che la mia inquilina ha intestato una casa, ma il suo avvocato mi ha detto che le è stata donata dai genitori con usufrutto alla mamma e alla sorella e perciò non vale nulla.
Cosa mi consigliate di fare?
 

luciano1949

Membro Attivo
Proprietario Casa
Al massimo vedi di contrattare col suo avvocato cercando di spulciare qualcosa in più, ma se porti a casa subito e senza dolori qualche soldo ti direi di accettare, altrimenti sai che se inizi una causa non sai quando finisce e quanto ti costerà.....
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
mi ha contattato il suo avvocato che ha proposto di liquidarmi quanto mi è dovuto x gli affitti nella misura del 40 per cento.
L'avvocato propone di risolvere la questione bonariamente, con un accordo stragiudiziale.
Io come locatore prenderei in seria considerazione questa proposta, cercando di negoziare come dice @luciano1949.

Sei già fortunata se la tua inquilina ha rilasciato e sgomberato spontaneamente il locale, così non hai dovuto sostenere i costi e subire le tempistiche di uno sfratto per morosità.
Purtroppo spesso il locatore quando si trova a gestire la morosità del suo conduttore deve scegliere il male minore!
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
La normativa dovrebbe essere la Legge n.°3 del 2012 e le successive modifiche del DLGS n.°54/2018.
Cosa mi consigliate di fare?
senti un avvocato specializzato in questo settore pure tu: un consulto non ti svenerà economicamente.
Tu sai quali sono le somme in gioco, quali sono le probabilità di averle al 100% e che i tuoi costi legali sempre non coincidono con l'importo definito dal giudice alla parte soccombente. Per quanto riguarda i tempi di definizione io non cederei al terrorismo: intanto alla fine della prima sentenza le disposizioni sono esecutive ed il soccombente i soldi li deve cacciare, poi potrà fare appello.
 

romettor

Membro Ordinario
Proprietario Casa
alla fine parlandoci chiero se prendi il 50% è andata bene. In questi casi il proprietario che non fa subito lo sfratto è di sicuro in remissione....
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Se ti può interessare, anch'io opterei per un accordo bonario, riconoscendo l'onestà e le difficoltà nelle quali si trova l'inquilino.
Se dovessi infierire, rischieresti di perdere tutto e sobbarcarti i costi della vertenza.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Il 50% bastano per pagare solo le tasse di un canone non riscosso, comunque l'inquilina si è premunita con un avvocato e cerca di pararsi il di dietro, se questo non è ricatto, altro non vedo
 

Franz

Membro Attivo
Impresa
Non hai scritto come pensi di poter recuperare tutto il debito, se rifiuti il 40 % dello stesso...se ti è stata fatta quella proposta, forse la storia della sua casa non è vera.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Ha un immobile, anche se il legale si para con certi vincoli ancora prima di un incontro verbale qualcosa mi mette sull'ATTENTI che siano solo dei prevenuti e non (sprovveduti)
 

Fift@

Membro Ordinario
Professionista
A me suona strana questa cosa, gli avvocati comunicano faccia a faccia o via raccomandata. Trovati un legale anche tu che I soldi per pagare li ha di sicuro
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
So che la mia inquilina ha intestato una casa, ma il suo avvocato mi ha detto che le è stata donata dai genitori con usufrutto alla mamma e alla sorella e perciò non vale nulla.
bisogna innanzitutto controllare la proprietà sulla casa l'età degli usufruttuari.
Non è detto la Legge sia applicabile al caso di contratti locativi.
Non sapendo quanto è l'importo del debito, e la solvibilità della debitrice, fatti due conti: ti hanno offerto il 40% magari per arrivare ad un 50/60%. Tu, tanto per mostrare una posizione conciliativa parti dall' 80%.
 

Fift@

Membro Ordinario
Professionista
Macché si parte dal 100% più interessi, niente sconti. Fai fare tutto ad un legale, male hai fatto a fare passare 10 mesi senza farti pagare l'affitto.
 

Solaria

Membro Attivo
Proprietario Casa
Premetto che sono profana del settore però ricordo di aver letto che alla fine di una locazione commerciale il locatario ha diritto ad un avviamento pari a 16 mensilità. Se è così con la soluzione che ti è stata proposta andreste alla pari
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
il suo avvocato mi ha detto che le è stata donata dai genitori con usufrutto alla mamma e alla sorella e perciò non vale nulla.
Premetto che anch'io tenderei ad arrivare ad un accordo stragiudiziale: non mi piace infierire. Certamente da negoziare, sia negli importi che nella tempistica.

Però non è vero che una nuda proprietà non vale nulla: anzi, se non vale molto e come conseguenza di un tuo pignoramento andasse all'asta, potresti aggiudicarti una nuda proprietà per poco.

E nel caso saltasse fuori uno speculatore che approfitta di queste situazioni, madre e figlia si troverebbero tra i piedi un estraneo; tutto è relativo.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
se la madre ha 70 anni il valore della nuda proprietà del 50% della casa sarà circa il 60%
se la sorella ha 40 anni il valore della nuda proprietà del 50% della casa sarà circa il 15%
se la casa valesse 160.000 € il 60% di 80.000€ sono 48.000 € mentre il 15% di 80.000 € sono 12.000 € quindi in questo caso il valore della nuda proprietà sarebbe di 60.000 €.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
@uvz è scomparsa, o l'abbiamo traumatizzata o ha incassato ed è in ferie nei paesi tropicali.
Ci fai sapere se ti interessano i nostri consigli?
 

plutarco

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Se solo volesse, potrebbe rientrare vendendo la nuda proprietà dell'immobile. Nella tua zona questo tipo di investimento è abbastanza richiesto.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto