• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Creatt67

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Per sistemare delle griglie???
Capisco che è un intervento da poco, ma secondo non ha senso la domanda, perché chi no è d'accordo si deve prendere la responsabilità di un eventuale incidente che potrebbe capitare a sale?

Un discorso essere tutti d'accordo, anche se non funziona così, un altro e nascondere le cose, e poi nel momento che capitano le cose, il condominio ci va di mezzo, anche i condòmini che non sono d'accordo.

Ma se il condominio vacilla sotto il peso delle morosità, cioè non ci sono soldi in cassa per pagare un tecnico,
I soldi in cassa ci sono, le morosità e i debiti, grazie al mio impegno non ci sono, e anche se ci fossero, un amministratore non si deve permettere di mettere a rischio altri condòmini, e un tetto che non ha neanche una linea vita, già da lì non siamo a norma.

ha fatto un favore a tutti.
Ha fatto un favore a quei due o tre condòmini, fregandosene degli altri.

E poi per quanto, 50,00/100,00.

Tempo fa gli ho detto che dovevo salire sul tetto per mettere la rete intorno al comignolo della mia stufa, mi ha raccomandato, prima ancora di parlare, di non salire io di persona, non ho fatto nessuna contestazione, anzi mi sono trovato d'accordo con lui;
Ho risolto il mio intervento senza mancare di rispetto a nessuno.

Mettiti l'anima in pace, questo puoi fare
So che ci posso fare poco, ma rassegnarmi no, ci sono capitato con l'amministratore precedente, ho picchiato talmente il chiodo sui vari punti, che si è prefinto dimesso, in ben due condomini.

E se non avrò delucidazione concrete per iscritto, spero che anche questo faccia la stessa scelta.

Nella prossima assemblea si dovrà chiarire del perché una condòmina, mi hanno risposto ad una email, dove dice che lui stesso è salito a fare la manutenzione, ci saranno dei confronti diretti tra amministratore e condomini, chiedendo di mettere tutto a verbale.

E del perché due consiglieri, mi scrivono che l'assemblea ha acconsentito a tutto questo, e del perché nel verbale non c'è scritto.

Chiederò anche che l'assemblea venga registrata, con una registrazione audio, di questo forse e meglio aprire un altro post, vorrei capire bene le modalità.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
I soldi in cassa ci sono, le morosità e i debiti, grazie al mio impegno non ci sono, e anche se ci fossero, un amministratore non si deve permettere di mettere a rischio altri condòmini, e un tetto che non ha neanche una linea vita, già da lì non siamo a norma.
se i soldi ci sono o se comunque i condomini sono solerti pagatori questo dovrebbe farti sollecitare presso l'amministratore la messa a norma del tetto mettendo la linea vita.
 

Creatt67

Membro Ordinario
Proprietario Casa
piu che un condomino, sei una rottura di *******i
Si hai ragione, pero sono stato quello che è riuscito a toglier i 30.000,00 di debiti, facendone stornare ben la meta alla società dell'acqua, e portando le rate ordinari - il 50 % in meno di quelle che erano.

La cosa più**********di alcuni condomini, che non trovo neanche le parole, senza offendere, e quella che riconoscono il fatto che ho portato il condominio in una condizione ottimale, ma nello stesso tempo, dico ormai siamo apposto e tu ti mettere da parte.

Credimi, a queste condizione e una cosa che rischio volentieri, e laddove fanno qualche caz….. richiamarli, se ci sono gli estremi, alle loro responsabilità.

se i soldi ci sono o se comunque i condomini sono solerti pagatori
Si certo, e una cosa già preventivata, e che ci sono prima delle cose più urgenti, come un muro di confine che sta venendo giu, un vialetto da rifare e una facciata da fare.

Poi il problema e che gli altri condomini, non si pronunciano, che non ho ancora trovato l'amministratore che li rende responsabili, per capire, se dovrei scrivere all'amministratore di mettere a norma qualcosa, sia con questo attuale e con quelli precedenti, non si è mai riuscito a valutare e organizzarsi per mettere il tutto a norma con il passare del tempo.

Si porta tutta in assemblea, ne viene fuori le solite discussioni, siamo in cresi non abbiamo soldi ecc, l’amministratore non prende posizione, e il punto rimane lì fermo.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
perché chi no è d'accordo si deve prendere la responsabilità di un eventuale incidente che potrebbe capitare a sale?
Non ci sono responsabilità condominiali se l'amministratore o qualsiasi altra persona si infortuna perché decide in autonomia di fare un lavoro in Condominio.

Cosa diversa se si delibera di assegnare un incarico (anche se a persona apparentemente qualificata ed in regola).

tetto che non ha neanche una linea vita, già da lì non siamo a norma
L'obbligo di dotare un immobile esistente di una "linea vita" sul tetto sussiste solo quando si interventi di ristrutturazione.

Ora capisco la tua "buona volontà" ... ma rischi di strafare citando questioni che non esistono.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

angelamura ha scritto sul profilo di elisabetta giachini.
sono proprietaria al 50% di un appartamento di una casa bifamiliare. L'altro 50% e di proprietà del mio ex marito,L'altro appartamento che si trova al piano di sotto e' di proprieta' al 50% sempre del mio ex marito e 50% di mia figlia. Ora ci sono delle spese da sostenere per il tetto della casa. Per quanto io devo partecipare ? grazie
Alto