• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Marinarita

Membro Attivo
Proprietario Casa
Nell'Assemblea Straordinaria svoltasi il 14.10.2016, all'Ordine del Giorno, avevamo discusso per la disamina di 2 preventivi per la potatura di 18 alberi dodici dei quali di alto fusto. Il 1° preventivo, presentato dall'Impresa di Giardinaggio che cura la Manutenzione Ordinaria del nostro giardino, era pari all'importo di € 3.275,oo +IVA il 2° preventivo proposto, era di € 2.120,00 +IVA. Era stata deliberata all'UNANIMITA' la scelta del 2° preventivo con l'accordo che l'Amministratore avrebbe consultato l'Impresa con lo scopo di verificare il costo della potatura delle 7 piante d'alto fusto perchè secondo il parere di tutti i presenti, risultava eccessivamente basso! L'Impresa, a seguito della rettifica apportata, inviò tramite mail il nuovo preventivo nel giro di pochi giorni. Dopo l'arrivo del preventivo, l'Amministratore, contattò telefonicamente, l' Impresa che aveva presentato il preventivo N° 1 ( il Manutentore del nostro giardino) proponendogli di effettuare uno sconto sul preventivo che non era stato accettato in Assemblea! L'Impresa si rese disponibile ad effettuare lo sconto, portando il costo totale da € 3.275,00 + IVA a € 3.000,00 +IVA! Tutto ciò era descritto nella lettera inviata dal nostro Amministratore e, pervenutaci venerdì scorso, contenente la proposta di effettuare una raccolta di firme porta a porta, per l'approvazione di una delibera, alfine di optare una scelta fra 2 preventivi presentati dalle 2 Imprese di Giardinaggio, e che a motivo di ciò, prossimamente, sarebbero passati i Consiglieri :affermazione:Io, naturalmente non firmerò nessuno dei 2 preventivi, perchè ritengo che firmando sarebbe come se io accettassi come valida questa forma di votazione che io penso che non sia legale:affermazione:Inoltre, mi sembra che il comportamento dell'Amministratore sia scorreto perchè l'Assemblea aveva già approvato e deliberato all'UNANIMITA' il preventivo N°2, e successivamente, aveva contattato di sua iniziativa l'altra Impresa con lo scopo ( poi ottenuto) di proporre uno sconto:affermazione:La mia intenzione è di inviare una Raccomandata all'Amministratore opponendomi a questo suo modo di procedere citando l'articolo o gli articoli di legge che lui non ha osservato! Qualcuno mi può suggerire quali sono gli articoli di legge di riferimento? Vi ringazio per avere letto questa mia discussione!
 
Ultima modifica:

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
E' una questione di "lana caprina".

Formamente la Legge prevede che le decisioni condominiali siano prese in assemblea e le delibere siano comprovate da voto "sul momento" (favorevoli chiaramente individuabili).

Ciò premesso nulla impedisce che si possa affettuare un "porta a porta" con la raccolta del voto "autografato" per l'accettazione di un preventivo piuttosto che un altro.

Tu puoi certamente opporti a siffata metodica ...ma se sei la sola a lamentarti saresti la classica DonChisciotte che tenta di battesi con cose più "grandi".

Alla fine dei giochi se la maggioranza sceglie una ditta contraria alla tua preferenza...tu ti adegui.
Protestare con na Raccomandata non ti porta da alcuna parte....devi impugnare l'atto e citare in Giudizio...sempre che tu sia disposta ad anticipare le spese per il tuo legale e quelle del procedimento qualora perdi.
 

Marinarita

Membro Attivo
Proprietario Casa
OK,Dimaraz è vero, io sono la solita don Chisciotte delle cause perse, ma a me da fastidio tutto ciò che è scorretto:affermazione:Ti ricordo lo svolgimento dei fatti:affermazione: L'Assemblea Straordinaria del 14.10.2016, aveva deliberato all'UNANIMITA', il preventivo dell'Impresa di Giardinaggio N° 1 dopo un mese, l'Amministratore telefona all'Impresa N° 2 e gli chiede di applicare uno sconto sul preventivo presentato, il titolare accoglie l'invito e abbatte il prezzo:affermazione:A questo punto, dato che si verifica la parità di prezzo fra i 2 preventivi, l'Amministratore, con un suo scritto,( nel quale descrive l'accaduto) invita noi condomini, ad effettuare una scelta far i 2 preventivi raccogliendo le "firme porta a porta" alfine di votare la delibera:affermazione:Ma è giusto questo suo modo modo di procedere:domanda::domanda::domanda:Questo personaggio mi puzza di mafioso:affermazione::affermazione::affermazione:
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Mafioso è una parola "spropositata"...ma innegabile che dietro tanto "attivismo" si celi un tornaconto personale.
E'un virus che "contagia" tanti amministratori (non solo condominiali)...e l'unica contromisura è quella che gli amministrati provvedano a cercare offerte/preventivi da contrapporre.

Non ho compreso come sia possibile abbiate deliberato la scelta dell'offerta più bassa (all'unanimità) e al contempo chiesto una verifica per prezzo esageratamente basso.
Se l'offerta descriveva un lavoro diverso dal necessario...quella delibera non aveva valore.

In conclusione devi decidere: o ti impunti minacciando ricorso al Giudice qualora non si deliberi in assemblea (meglio se trovi altri che si coalizzino con te)... o ti rassegni.
Se gli altri a maggioranza approvano l'appalto alla ditta consueta...contestare diventa inutile e dispendioso.
 

Marinarita

Membro Attivo
Proprietario Casa
La maggior parte dei condomini hanno scelto l'Impresa che offriva il prezzo più basso per lo scopo di risparmiare, invece la sottoscritta, e qualche altro condomino (per la precisione 6 ) abbiamo optato per quell'impresa 1°) perchè offriva più garanzie perchè specificava dettagliatamente come avrebbe eseguito l'intervento delle potature (trattamento antiparassitario concimazione delle piante per favorirne la crescita a seguito della potatura) mentre l'altra impresa non aveva fornito nessuna specificazione. 2°) perchè abbiamo notato, dopo un anno che quest'impresa lavora nel condominio, che non ha effettuato tutti gli interventi come da capitolato, inoltre ha trascurato le piante delle rose al punto che alcune di esse sono morte:affermazione:La verifica del preventivo della ditta che ha offerto il prezzo più basso è stata proposta e consigliata dall'Amministratore che è riuscito a convincere la maggioranza 12 su 18 condomini:occhi_al_cielo: Comunque è già passata una settimana e i consiglieri non sono passati per farci firmare la "delibera" il motivo è che l'Amministratore non ha i:soldi: per pagare l'impresa che chiede il pagamento a 30 gg fine intervento. Mi sono informata presso il gestore che eroga l'acqua condominiale e mi è stato riferito che non ha saldato le ultime 2 fatture, inoltre è in arretrato con l'impresa delle pulizie:disperato:
 

Hug

Membro Attivo
Proprietario Casa
Le firme porta a porta in questo caso non hanno validità alcuna, sono nulle: le delibere si approvano in assemblea con le maggioranze previste dalla legge.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
il motivo è che l'Amministratore non ha i:soldi: per pagare l'impresa che chiede il pagamento a 30 gg fine intervento. Mi sono informata presso il gestore che eroga l'acqua condominiale e mi è stato riferito che non ha saldato le ultime 2 fatture, inoltre è in arretrato con l'impresa delle pulizie:disperato:
Allora avete motivi più seri di cui preoccuparvi piuttosto che la "regolarità" della raccolta firma.
Sarà il caso facciate una autoconvocazione sull'argomento.
 

Hug

Membro Attivo
Proprietario Casa
In base a quale articolo di Legge?
Preciso: la raccolta ha valore se l'oggetto della raccolta firme è approvato all'unanimità.
Se un condòmino si astiene o vota contro la delibera si intende non approvata in quanto non si è discussa in assemblea.
 
Ultima modifica:

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Nello specifico il lavoro è già stato discusso e approvato in assemblea...semmai si sostituisce il commissionario.

Anche non si fosse discusso in assemblea la "delibera porta a porta" resterebbe valida ed efficace.
Che un contrario/astenuto possa impugnare invocando il vizio di forma è irrilevante perchè è facoltà che può essere esercitata comunque (sia stato deliberato in assemblea sia fatta con raccolta "porta a porta").

A che prò impugnare una siffatta "delibera" se dalle firme emerge una scelta "netta"...la maggioranza potrebbe "ratificare" a posteriori con una nuova assemblea "secondo i canoni"...con buona pace di chi inutilmente avrebbe fatto ricorso.

La firma su un documento rappresenta pur sempre la volontà del singolo proprietario ..che se è maggioranza vincola tutti.
 

Marinarita

Membro Attivo
Proprietario Casa
Qualora in una prossima Assemblea la delibera fosse messa a votazione ed approvata, allora non avrei nulla da dire, non è che io desideri a tutti i costi che un'Impresa svolga le potature piuttosto che un'altra:affermazione:A me non è piaciuto l"inciucucio" che ha messo in atto l'Amministratore per rimettere in "marcia" l'Impresa che era stata esclusa dalla delibera approvata durante l'Assemblea Straordinaria:rabbia:
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Sarebbe un precedente pericoloso, perché ciò significa eliminare il dibattito su qualunque argomento.
Precedente?
Ma di cosa stiamo parlando?

Non comprendo da dover derivi l'assunto che significhi eliminare qualsiasi dibattito.

Le assemblee continueranno ad essere convocate perchè l'amministatore ha precisi obblighi di Legge a tal riguardo (almeno 1 "ordinaria"...e tutte quelle straordinarie richieste o necessarie a suo "arbitrio") e niente e nessuno impedirà il normale prosieguo.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Qualora in una prossima Assemblea la delibera fosse messa a votazione ed approvata, allora non avrei nulla da dire, non è che io desideri a tutti i costi che un'Impresa svolga le potature piuttosto che un'altra:affermazione:A me non è piaciuto l"inciucucio" che ha messo in atto l'Amministratore per rimettere in "marcia" l'Impresa che era stata esclusa dalla delibera approvata durante l'Assemblea Straordinaria:rabbia:
L'ipotesi l'ho spiegata...ma ripeto che mi preoccuperei molto più di quanto hai scritto in seguito.
Se non esistono fondi per pagare fornitori ...ma gli stessi erano stati raccolti...qualcosa non quadra.
Che il vostro amministratore possa prendere un "aggio" dalle ditte che presenta non sarebbe una novità e nemmeno uno "scandalo"...perchè nessuno impedisce ai condòmini di portare preventivi diversi.

Che manchino soldi dove dovrebbero esserci...è cosa che fa suonare non un campanello di allarme ...ma una sirena da catastrofe imminente.
 

meri56

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Io non capisco il motivo per cui la Ditta prescelta in assemblea abbia riformulato la sua offerta portandola a 3.000 euro + IVA. Un ritocco non da poco. Non le erano stati forniti tutti i dati necessari per stilare il preventivo? Lo aveva fatto per un numero differente di alberi? A mio modo di vedere se a una Ditta viene concesso di riformulare il preventivo deve essere concesso anche all'altra Ditta.
E se il preventivo scelto non è più lo stesso approvato in assemblea mi sembra sorga un problema sulla attuabilità della delibera. Ovvero resta deliberato di effettuare il lavoro ma non è più valida la delibera con cui si è scelto un preventivo che è stato riformulato. Nel contempo l'assemblea non ha deliberato alcuna modalità per la scelta del preventivo. Spesso per lavori anche importanti si demanda ai Consiglieri, e magari ad una commissione eletta in sede di assemblea, la scelta del preventivo.
Quanto poi al fatto che non siano state pagate alcune spese condominiali sarebbe il caso di appurare se la mancanza di fondi sia dovuta al mancato pagamento delle quote da parte di alcuni Condomini o ad altra causa. Mi sembra questione assai importante, come già sottolineato da Dimaraz.
 
Ultima modifica:

Hug

Membro Attivo
Proprietario Casa
Io non capisco il motivo per cui la Ditta prescelta in assemblea abbia riformulato la sua offerta portandola a 3.000 euro + IVA.
Te lo dico io, che ho vissuto un'esperienza simile finita male per l'amministratore: la ditta è sfacciatamente d'accordo con l'amministratore, che si ritiene onnipotente, ossia capace di fare tutto quel che vuole, impunemente.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Io non capisco il motivo per cui la Ditta prescelta in assemblea abbia riformulato la sua offerta portandola a 3.000 euro + IVA. Un ritocco non da poco.
Da 3.275 a 3.000???...meno di un 10%...non vedo alcun "sconto sospetto" specie di questi tempi.

Piuttosto mi lascia perplesso l'altra ditta... che da un "preventivo" in cui sembravano inclusi maggiori servizi...su richiesta di verifica si porti in pari con l'offerta più alta.
 

Marinarita

Membro Attivo
Proprietario Casa
Il sospetto non è da riferirsi allo sconto applicato, ma è da imputarsi all'Amministratore, che ha comunicato a noi condomini quanto segue: Oggetto : delibera preventivo potature. "Come segnalato in Assemblea, è stato verificato il preventivo dell'impresa X, in quanto basato su un imprecisione inerente la potatura dei 7 Aceri, poichè il titolare ricordava fossero alti 10 metri al posto dei 18. In particolare il costo della potatura, del preventivo pervenuto lo scorso Venerdì 11 Novembre, passa da 2.120,00 a 3.000,00 € + IVA. Si allega inoltre il preventivo della Ditta Y attuale manutentore. Quest'ultimo, è stato contattato dallo scrivente e si è reso disponibile, ad effettuare uno sconto , portando il costo dell'intervento da 3.275,oo € a 3.ooo,00 € +IVA. I consiglieri passeranno a raccogliere le firme per l'approvazione del preventivo prescelto. Data 16.11.2016 In particolare, la Ditta X, specifica la modalità dell'intervento: il prezzo comprende l'allontanamento dei materiali di risulta. Trattamento antiparassitario e concimazione alle piante. Inizio lavori da concordare nei prossimi giorni. Pagaramento fine lavori a presentazione fattura a 30 gg. L'Impresa Y, ha specificato solamente che avrebbe provveduto ad allontanare il materiale di risulta. Voglio informarvi che i 2 preventivi erano stati portati da 2 condomini e non dall'Amministratore perchè nel nostro Condominio, come da regola, da SEMPRE, siamo noi condomini ad intereressarci alla ricerca dei preventivi per i lavori e per quantaltro. on A Meri rispondo che nel nostro condominio, non ci sono morosi, solo qualche ritardatario, ( non oltre i 20 giorni!) ed è per tale motivo che sono alquanto perplessa.... La maggioranza di essi, si fida di più di ciò che dice l'Amm e di un suo consuntivo portato in Assemblea ( anche i non addetti ai lavori sono capaci di far quadrare i conti) e non dell'Estratto Conto Bancario che indica il contenuto reale della "Cassa condominiale" Noi 2 condomini, che nutriamo seri dubbi sulla trasparenza di questo "personaggio" siamo i cattivi, perchè dovremmo fidarci unicamente della sua parola. Non sopporto di essere presa in giro da lui che ci porta in visione quello che dice sia un Estratto Conto,:bugiardo: mentre, non è altro che una lista di movimenti, mancante di parecchie pagine e dei saldi iniziali e finali, inoltre, con arroganza, ci dice che non siamo in grado di capire nulla, perchè il C/C condominiale è diverso rispetto a quello personale, come se io non ne avessi mai visto uno :affermazione::affermazione::affermazione:
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Puzza di bruciato lontano 1 miglio.

Vai nello studio dell'amministratore e chiedi di visionare e produrre copia dell'estratto conto ultimi 2 anni.
Meglio andarci in parecchi e dopo farsi accompagnare dallo stesso in Banca per ottenere copia autentica.
 

meri56

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Da 3.275 a 3.000???...meno di un 10%...non vedo alcun "sconto sospetto" specie di questi tempi.
No, io mi riferivo al preventivo scelto in assemblea che è passato da 2.120 + IVA a 3.000 + IVA. Vedo che Marinarita ha spiegato il motivo (errata considerazione dell'altezza degli alberi). Non ci sono elementi per giudicare se sia vero o no.
Molto scorretto ed ingiustificato invece il comportamento riguardo agli estratti conto bancari. Questo sì che ingenera forti sospetti sulla correttezza dell'operato dell'amministratore.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve ho un problema molto grave; ho affittato ad una persona la mia abitazione come ospite dato che c’erano da fare del lavori avrei scalato sul mensile tutto i lavori effettuati in più ha lasciato 1000€ di cauzione ma dato che è entrato da soli 15 giorni ed ancora non ha pagato nessun affitto non ha residenza ed ha spaccato dei mobili buttandoli fuori casa ora come posso fare per mandarlo via???
Buongiorno, chiedo aiuto per il 730 precompilato riguardo la cedolare secca. Il locatore ha lasciato l'appartamento a fine maggio. Ho variato il periodo di pagamento adeguandolo ai 5 mesi di possesso. Tutto ok per i 5 mesi di cedolare 2019 ma nell'esito dei calcoli è sparito il saldo della cedolare 2018.Qualcuno può aiutarmi.
Alto