• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

moralista

Membro Senior
Professionista
Grazie, aspetta a dopo la digestione, non non ò inserito lo spumante, per mancanza di icona
p.s.
venerdì e sabato scorso ero vicino a Parma, montecchio emilia per un convegno, un buona buona bevuta di grasparossa offerta volentieri
 
Ultima modifica:

alesd2001

Nuovo Iscritto
Professionista
Buongiorno vorrei comprare un ufficio a10 con certificato di abitabilità (numero etc)
degli anni 70 dove c'era uno studio odontoiatrico.
il problema è che le altezze interne sono 2,60 e non 2,70.
io vorrei aprire li dentro facendo piccole modifiche tubature , impianti etc... un nuovo studio odontoiatrico.
mi hanno detto che dovrò aprire 2 scia. una al comune ed 1 all'ordine.
in questo caso devo richiedere una nuova agibilità e quindi potrei trovarmi nella condizione che l'usl o il comune o l'ordine mi blocchi tutto vista l'altezza inferiore?
oppure avendo questo certificato di abitabilità vecchio sono tranquillo?
in che condizioni richiedono un nuovo certificato?
non ho capito perche ha il certificato di abitabilità rilasciato dal sindaco e non un certificato di agibilità.
sono in toscana. grazie.
 

griz

Membro Storico
Professionista
Buongiorno vorrei comprare un ufficio a10 con certificato di abitabilità (numero etc)
degli anni 70 dove c'era uno studio odontoiatrico.
il problema è che le altezze interne sono 2,60 e non 2,70.
io vorrei aprire li dentro facendo piccole modifiche tubature , impianti etc... un nuovo studio odontoiatrico.
mi hanno detto che dovrò aprire 2 scia. una al comune ed 1 all'ordine.
in questo caso devo richiedere una nuova agibilità e quindi potrei trovarmi nella condizione che l'usl o il comune o l'ordine mi blocchi tutto vista l'altezza inferiore?
se devi richiedere una nuova agibilità credo proprio che il tecnico non potrà dichiarare la conformità, se invece trovi un sistema per fare i tuoi adeguamenti come manutenzioni ordinarie quindi senza dover aggiornare l'agibilità, può valere quella esistente, però tieni conto che un acquisto è un salto nel buio: quell'immobile non potrà essere oggetto di pratiche edilizie di ristrutturazione per la ragionr che se presenterai una pratica il comune la annullerà perchè l'altezza non è legale
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
perchè l'altezza non è legale
... ma il limite dell'altezza diventa obbligatorio anche per gli immobili che in precedenza erano stati permessi? Mi sembra eccessivo, specie per un criterio che è invece tuttora derogato in ambienti montani.
 

alesd2001

Nuovo Iscritto
Professionista
se devi richiedere una nuova agibilità credo proprio che il tecnico non potrà dichiarare la conformità, se invece trovi un sistema per fare i tuoi adeguamenti come manutenzioni ordinarie quindi senza dover aggiornare l'agibilità, può valere quella esistente, però tieni conto che un acquisto è un salto nel buio: quell'immobile non potrà essere oggetto di pratiche edilizie di ristrutturazione per la ragionr che se presenterai una pratica il comune la annullerà perchè l'altezza non è legale
-non potrà essere oggetto di pratiche edilizie- 1 quindi l'apertua della SCIA edilizia che devo per forza fare aprendo una nuova attività viene bocciata subito? o posso allegarci l'abitabilità che avevo? 2-perche si parla di abitabilità e non agibilità? perche aveva questo certificato del sindaco? 3-quali sono le pratiche edilizie che il comune mi annullerà? 4-che manutenzioni ordinarie potrei fare? rifacimento del bagno? passaggio tubazioni acqua nuove ed impianto elettrico? rifacimento paviemnto? 5-se togliessi il pavimento per recuperare altri 5 cm ed andare a 2,65 m potrei essere a posto?- grazie mille davvero non so come fare perche 2 geometri spingono il mio acquisto facendo un parere preventivo all usl e facendo aprire una scia edilizia all'attuale proprietario e poi se tutto ok (con gli intervetni da fare ) volturala a nome mio. potrei fare una proposta di acquisto condizionata a tutti questi punti? oppure rischio di perdere tempo soldi sonno e di finire in una truffa? grazie io sono in zona marittima toscana no montana!
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
L'altezze di m 2,60 è la stessa di tutti gli ambienti o è limitata al disimpegno ed ai servizi?
Se raggiungi i m 2,65, grazie alla tolleranza del 2%, riesci a rientrare nel minimo previsto.
 

griz

Membro Storico
Professionista
... ma il limite dell'altezza diventa obbligatorio anche per gli immobili che in precedenza erano stati permessi? Mi sembra eccessivo, specie per un criterio che è invece tuttora derogato in ambienti montani.
l'altezza interna minima è ovviemente una convenzione però è nelle norme, è un paradosso quello che tu evdenzi e magari potrebbe anche essere oggetto di interpretazione discrezionale ma se un tecnico assevera in una SCIA che l'immobile rispetta le norme, assevera il falso, se tutto va bene il tecnico comunale avverte, se va male c'è la denuncia
 

griz

Membro Storico
Professionista
1 quindi l'apertua della SCIA edilizia che devo per forza fare aprendo una nuova attività viene bocciata subito? o posso allegarci l'abitabilità che avevo?
La SCIA per l'attività non è edilizia ma serve per la denuncia di inizio attività e credo ch eper una conformità urbanistica potrebbe bastare l'abitabilità che hai
2-perche si parla di abitabilità e non agibilità? perche aveva questo certificato del sindaco?
l'abitabilità era un provvedimento che era in vigore fino ad alcuni anni fa, c'era l'abitabilità per i fabbricati residenziali e l'agibilità per gli industriali, oggi si chiema solo agibilità, il provvedimento era emesso dal sindaco visti i pareri dell'uffiiciale sanitario e del tecnico comunale, secondo me nessuno si è mai accorto ch el'altezza fosse quella
3-quali sono le pratiche edilizie che il comune mi annullerà?
quelle dove il tecnico dichiarerà l'altezza
4-che manutenzioni ordinarie potrei fare? rifacimento del bagno? passaggio tubazioni acqua nuove ed impianto elettrico? rifacimento paviemnto?
queste tutte
5-se togliessi il pavimento per recuperare altri 5 cm ed andare a 2,65 m potrei essere a posto?
Gianco sostiene che potresti essere in tolleranza, la mosa giusta secondo me sarebbe quella di arrivare al limite e non dichiarare che mancano dei cm ma questo è ovviamente a discrezione del tuo tecnico, tieni presente che, come ti ho già scritto, che un immobile con questi problemi non è facilmente vendibile in quanto non è a norma e un eventuale acquirente futuro se si accorgesse del problema dopo l'acquisto ti citerebbe per falsa dichiarazione in atto pubblico e inveliderebbe la vendita
grazie mille davvero non so come fare perche 2 geometri spingono il mio acquisto facendo un parere preventivo all usl e facendo aprire una scia edilizia all'attuale proprietario e poi se tutto ok (con gli intervetni da fare ) volturala a nome mio. potrei fare una proposta di acquisto condizionata a tutti questi punti? oppure rischio di perdere tempo soldi sonno e di finire in una truffa?
che io sappia le deroghe al regolamento d'igiene le da il sindaco sentito il parere dell'USL, perere che sarà sicuramente negativo quindi il sindaco mai si assumerà la responsabilità
Ti dico tutto questo perchè mi è capitato un appartamento di un cliente, metà altezza regolare, metà a 2,60, accatastato dal 1939, abitazione da sempre, i proprietari volevano venderlo ed era da ristrutturare, mi sono mosso per vedere adducendo tutte le argomentazioni (è sempre stato abitazione, sempre pagato le tasse, ecc.), la soluzione è: agibile come abitazione per la parte alta e vani accessori per la parte bassa.
 

alesd2001

Nuovo Iscritto
Professionista
La SCIA per l'attività non è edilizia ma serve per la denuncia di inizio attività e credo ch eper una conformità urbanistica potrebbe bastare l'abitabilità che hai

l'abitabilità era un provvedimento che era in vigore fino ad alcuni anni fa, c'era l'abitabilità per i fabbricati residenziali e l'agibilità per gli industriali, oggi si chiema solo agibilità, il provvedimento era emesso dal sindaco visti i pareri dell'uffiiciale sanitario e del tecnico comunale, secondo me nessuno si è mai accorto ch el'altezza fosse quella

quelle dove il tecnico dichiarerà l'altezza

queste tutte

Gianco sostiene che potresti essere in tolleranza, la mosa giusta secondo me sarebbe quella di arrivare al limite e non dichiarare che mancano dei cm ma questo è ovviamente a discrezione del tuo tecnico, tieni presente che, come ti ho già scritto, che un immobile con questi problemi non è facilmente vendibile in quanto non è a norma e un eventuale acquirente futuro se si accorgesse del problema dopo l'acquisto ti citerebbe per falsa dichiarazione in atto pubblico e inveliderebbe la vendita

che io sappia le deroghe al regolamento d'igiene le da il sindaco sentito il parere dell'USL, perere che sarà sicuramente negativo quindi il sindaco mai si assumerà la responsabilità
Ti dico tutto questo perchè mi è capitato un appartamento di un cliente, metà altezza regolare, metà a 2,60, accatastato dal 1939, abitazione da sempre, i proprietari volevano venderlo ed era da ristrutturare, mi sono mosso per vedere adducendo tutte le argomentazioni (è sempre stato abitazione, sempre pagato le tasse, ecc.), la soluzione è: agibile come abitazione per la parte alta e vani accessori per la parte bassa.
si ma se faccio delle piccole modifiche come ti ho detto per mettermi in regola con la normativa vigente per studio odontoiatrico utilizzando la stessa abitabilità certificato che ha l'immobile senza richiederne uno nuovo non va bene? usl non da parere positivo allegando quel certificato di abitabilità? in che situazioni va richiesta una nuova agibiilità? che dovrei fare all'interno dell'ufficio?
 

griz

Membro Storico
Professionista
si ma se faccio delle piccole modifiche come ti ho detto per mettermi in regola con la normativa vigente per studio odontoiatrico utilizzando la stessa abitabilità certificato che ha l'immobile senza richiederne uno nuovo non va bene? usl non da parere positivo allegando quel certificato di abitabilità? in che situazioni va richiesta una nuova agibiilità? che dovrei fare all'interno dell'ufficio?
lanuova agibilità va redatta se fai ristrutturazioni importanti e non mi sembra il tuo caso quindi quella che hai vale, le opere che dici di avere intenzione di fare son tutte manutenzioni ordinarie quindi attività libera per le quali non serve nessuna autorizzazione, per alcuni comuni serve una comunicazione nella quale dichiari di fare questi lavori.
In sostanza: non devi avere una ragione per la quale va dichiarata l'altezza.
Mi auguro che te lo vendano ad un buon prezzo
 

alesd2001

Nuovo Iscritto
Professionista
lanuova agibilità va redatta se fai ristrutturazioni importanti e non mi sembra il tuo caso quindi quella che hai vale, le opere che dici di avere intenzione di fare son tutte manutenzioni ordinarie quindi attività libera per le quali non serve nessuna autorizzazione, per alcuni comuni serve una comunicazione nella quale dichiari di fare questi lavori.
In sostanza: non devi avere una ragione per la quale va dichiarata l'altezza.
Mi auguro che te lo vendano ad un buon prezzo
quindi potrei lavorarci tranquillamente mettendo le cose a posto. vero?
il problema fondamentale sarebbe nella futura ipotesi di vendita.
e poi altri problemi secondo Lei?
quindi posso cambiare pavimentazione, rifare infissi per rapporto 1/8 aereoilluminante, rifare il bagno e la linea acqua ed aspirazione per le poltrone dentistiche e la linea elettrica. COSA NON POTREI FARE? cioè COSA FAREBBE DECADERE L'ABITABILITà CHE HO GIA? (cmq ho un certificato di abitabilità degli anni 70 è uguale ad una agibilità vero?
grazie ancora
ultima domanda il prezzo secondo Lei di quanto dovrebbe essere scontato rispetto ad un altro ufficio a10 ma con altezza a norma?
 

griz

Membro Storico
Professionista
ultima domanda il prezzo secondo Lei di quanto dovrebbe essere scontato rispetto ad un altro ufficio a10 ma con altezza a norma?
secondo me dovrebbe essere regalato :) poi sta a te, se fossi mio cliente ti suggerirei di trattare evidenziando il problema e proponendo almeno il 50%. Tieni conto che non lo potrai vendere più.
P.S. nei forum ci si da del tu :)
 

alesd2001

Nuovo Iscritto
Professionista
quindi un 50% del prezzo di costo seguendo le valutazioni.
ma perche non potrei venderlo? se mantengo il certificato di abitabilità ? magari potrei un domani affittarlo vero? sempre ad un collega piu giovane .....
sei molto gentile e preparato.. e ti ringrazio ...potresti finire di rispondere agli altri miei dubbi?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

vittorievic ha scritto sul profilo di gabriella2013.
.
Per una rinuncia di diritto di abitazione è obbligatorio un atto notarile o si può ottenere anche con scrittura privata?
Alto