• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

paganini80

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti..
avrei un problema e vorrei delle delucidazioni.. vivo in un piccolo condominio (6 condomini 3 al piano terra e tre al primo e ultimo piano), io vivo al primo piano. Al piano sottostante i signori hanno un camino che ogni anno "sfiata" e perde fumo e gas nella mia camera da letto. C'è sempre cattivo odore e fumo nero, oltre al muro spaccato, tutti gli inverni per l'eccesso di calore che sprigiona il camino. La canna fumaria è inserita nel muro, è già nata così, ma i condomini di sotto hanno manomesso la canna fumaria creando un termo-camino senza alcuna certificazione: hanno fatto tutto da soli. Mi sono rivolta all'amministratrice ma lei insiste col dire che la canna fumaria non fa parte del condominio ma è una questione privata e che devo provvedere senza intervento del condominio: devo sbrigarmela col condomino sottostante il quale fa "orecchio da mercante": non capisce mai!!!!
E' davvero una questione privata una canna inserita nel muro perimetrale dell'appartamento sito in un condominio, che mi manda a fuoco tutti gli anni senza che i signori sottostanti facciano un passo per ripagarmi i danni o dovrebbe intervenite il condominio nella persona dell'amministratrice e risolvere la questione una volta per tutte??
Premetto che i rapporti con queste persone non esistono per motivi remoti di invidia nei nostri confronti: non c'è possibilità di alcun dialogo. Chi mi può dare qualche consiglio prima di rivolgermi alla procura??
Ringrazio a priori!!
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Essendo un muro perimetrale è condominiale, pertanto l'amministratore deve intervenire.
NOn vedo sulla base di quale principio.
Che il muro perimetrale sia condominiale è fuori dubbio...ma non è detto che un impianto sia condominiale solo perchè passa nel muro.
Nell'ipotesi di una "canna fumaria" è quasi certo.
 

paganini80

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Il camino è privato, quindi presumo anche la canna fumaria che, comunque, passa all'interno del muro perimetrale (del mio appartamento).
Grazie delle vostre risposte che stanno facendo luce su diversi aspetti.
 

paganini80

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Se il muro è condominiale, ogni opera che lo attraversa deve essere autorizzata da chi ne ha titolo.

Anche se la canna è stata inserita dal costruttore durante la costruzione della palazzina??
E poi, "chi ne ha titolo" sarei io??
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Se il muro è condominiale, ogni opera che lo attraversa deve essere autorizzata da chi ne ha titolo.
No.
Non serve alcuna autorizzazione da parte Condominiale ...salvo sia un "ente" a richiederla.

Nel caso di "impianto" fatto fin dall'origine/costruzione la questione nemmeno si pone
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Se hai subito danni li chiede a chi li ha causati = il vicino che usa il camino.

È logico che se non trovate un accordo ti debba rivolgere ad un Giudice presentando perizia.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Se la canna fumaria inglobata nel muro perimetrale, condominiale, il problema dovrebbe essere di competenza dello stesso, che poi se del caso si rifarà sul condòmino.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
I camini sono di competenza condominiale solo quando sono usati da più proprietari/unità.

Esiste poi norma che vieta lo scarico di fumi di combustione su un tubo comune.
 

paganini80

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
grazieeeeee!!!!!!
altro quesito..... a chi spettano le spese per una perizia tecnica?
Il caso: piano terra ha una perdita; chiede perizia. La perizia viene effettuata nel mio appartamento. Chi paga il tecnico?
per favore citatemi anche la legge a cui fare riferimento.
La perdita non si trova da nessuna parte!!!!!
Fantasmi all'opera!!!
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
La perizia per la perdita va pagata da chi l'ha commisionata ...poi , nel caso, segue chi causa il danno: quindi il proprietario del tubo o chi si "inventa" perdite inesistenti.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Certamente l'onere della perizia è a carico di chi commissiona l'intervento del consulente. Poi, il committente può richiedere il risarcimento del danno, compreso l'onere della consulenza al responsabile della contestazione. Qualora si arrivasse davanti ad un giudice, l'onere sarà addebitato al perdente.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve ho un problema molto grave; ho affittato ad una persona la mia abitazione come ospite dato che c’erano da fare del lavori avrei scalato sul mensile tutto i lavori effettuati in più ha lasciato 1000€ di cauzione ma dato che è entrato da soli 15 giorni ed ancora non ha pagato nessun affitto non ha residenza ed ha spaccato dei mobili buttandoli fuori casa ora come posso fare per mandarlo via???
Buongiorno, chiedo aiuto per il 730 precompilato riguardo la cedolare secca. Il locatore ha lasciato l'appartamento a fine maggio. Ho variato il periodo di pagamento adeguandolo ai 5 mesi di possesso. Tutto ok per i 5 mesi di cedolare 2019 ma nell'esito dei calcoli è sparito il saldo della cedolare 2018.Qualcuno può aiutarmi.
Alto