• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Crys1983

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti,

Vorrei un informazione; ho letto sul web che a carico dell'inquilino c'è, nella fattispecie della manutenzione ordinaria dell'immobile locato, la tinteggiatura delle pareti. Vorrei chiedervi:

La casa dove abito da poco più di 1 anno è estremamente umida, le pareti si sono rovinate , ovviamente non a causa mia. Il loro ripristino è a carico mio?
 

Allegati

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Non si può fare una diagnosi basandosi su una foto.

Il danno che mostri può avere 2 cause diverse (anche concomitanti):

A-problemi di infiltazioni o perdite di tubazione

B-eccesso di umidità che si condensa nelle parti più fredde.

Nella seconda rientrano responsabilità anche di chi vi abita con conseguente competenza di spesa.
 

Crys1983

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
nessuna perdita di acqua....è umidità ...Come può essere causa anche mia, quando tutta la casa per un solo mese invernale dove sono dovuto partire per lavoro si è riempita di muffa?Tutta la casa
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Umidità=acqua... che non si "forma" spontaneamente ma entra in qualche modo o viene "generata" dalle attività umane (famigliari) anche fosse la sola presenza.

Lasciare un edificio senza riscaldamento e ricambio di aria nei mesi freddi agevola il palesarsi delle muffe e macchie di umidità.
 

Crys1983

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Non voglio avere ragione "per forza". Io ci vivo solo e immagino che ognuno di noi si sia assentato per un periodo....(non è la prima casa in cui abito).Con onestà, la casa viene trattata in maniera "normale", si apre le finestre, ricambi di aria ecc... spesso non sempre in una piccola parte di ogni casa c'è un piccolo problema di muffa, ma sfido in una casa dove in ogni stanza trasuda la muffa.... poi nn so ...nei mesi freddi..
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Non prenderlo come una accusa...ti ho solo elencato quali sono i fattori e premesso che non posso fare diagnosi da dietro un pc.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Se sei al piano terra, quella che si nota è dovuta all'umidità di risalita proveniente dalle fondazioni per una carenza dell'impermeabilizzazione. Mentre se fossi ai pian superiori potrebbe essere umidità che proviene dal balcone esterno o da un accumulo d'acqua sul pavimento, non eliminata in tempi brevi o ancora per qualche perdita delle tubazioni.
 

Crys1983

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Si la casa è su due livelli , il primo è il più disastrato, è cosi "umido" che in estate, in sala, fa freddo....ma la muffa è il "trasudare" delle pareti coinvolge tutta l'abitazione. Ho passato un intero inverno con spruzzino e spugna.La casa è molto riparata, nel senso ci batte pochissimo sole , ma proprio poco. Vi ho chiesto aiuto perché, vorrei lasciarla. i muri in alcune parti si sono rigonfiati e screpolati e non vorrei essere io a rimetterci per sistemarla. Grazie a tutti per i consigli
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Se il fenomeno a simili dimensioni intima al proprietario di trovare una soluzione o procederai con la rescissione dal contratto riservandoti eventuali azioni legali.
 

Crys1983

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Vi ringrazio ancora per i buoni condigli e opinioni. Se il problema fosse "strutturale" della casa., immagino che il ripristino di "buona salute" delle parti, spetti al proprietario ? Giusto?
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Se il problema fosse "strutturale" della casa., immagino che il ripristino di "buona salute" delle parti, spetti al proprietario ?
mi sembra ovvio.
Ho passato un intero inverno con spruzzino e spugna.
ennesima conferma che contro la muffa generata dalla umidità e dai ponti termici (tra la struttura in cemento armato e la muratura) c'è solo una cura eliminare i ponti termici e lavorare sugli intonaci.
Certo che se il piano inferiore è anche seminterrato bisogna anche proteggere i muri perimetrali con una intercapedine, sopratutto se il terreno incassante l'edificio è circondato da terreno di tipo limoso argilloso o limoso sabbioso saturo d'acqua. In questo caso lavorare solo sugli intonaci è tempo perso.
Hai provato a vedere con i sistemi magnetici?
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Non ci sono più casa incassate nel terreno senza intercapedine, può darsi che ci sia stato una intonacatura a gesso e non a civile e rendere le pareti non traspiranti, senza una visura da un tecnico, si possono dare solo delle ipotesi
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
I ponti termici delle strutture in cemento armato vengono eliminati con la posa in opera di un pannello termo-isolante in poliuretano espanso o similari. Mentre gli edifici vengono protetto con un cappotto termico, generalmente sulle pareti esterne o in caso di necessita in quelle interne, più laborioso.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto